Home » ARTE, IMPERIA » Big List ha successo al Saacs di Pieve di Teco

Big List ha successo al Saacs di Pieve di Teco

Pieve di Teco. Sta proseguendo con successo di pubblico e critica la collettiva “Big List” ospitata al SAACS (Sala Pertini Arte Contemporanea, in Piazza Borelli) di Pieve di Teco.

“Nella sala Pertini, dedicata all’arte contemporanea – dice Adalberto Guzzinati, giornalista e critico d’arte – si può ammirare, fino al 25 agosto, una collettiva di artisti eterogenei ed ugualmente ascrivibili al panorama delle tendenze più originali dell’arte contemporanea. Una occasione imperdibile per gli appassionati d’arte per vedere riuniti alcuni dei più rappresentativi artisti contemporanei”.

Ad organizzare l’evento è stata l’associazione torinese l’Uovo di Struzzo, una non profit nata negli anni Settanta che è sempre attiva grazie soprattutto all’infaticabile impegno del noto artista Gianni Caruso. Dal 2003  l’associazione ha aperto uno spazio espositivo a Trovasta, vicino a Pieve di Teco.

Alla mostra “Big List” sono stati invitati alcuni tra i più importanti protagonisti delle arti figurative, che hanno, con strumenti differenti e con proposizioni originali, generato alcune delle categorie di pensiero e di correnti d’arte che ben rappresentano l’attuale panorama artistico internazionale.

“La mostra – dice Elisabetta Rota, nota critica e curatrice del bel catalogo della collettiva ( 40 pagine, Edizioni Uovo di Struzzo, Torino; stampato da Tipolitografia Bacchetta, Albenga) – indaga in particolare il concetto del gesto e della parola, del transeale e della transrealtà. Appartengono a questa formulazione le categorie umane della produzione del pensiero e della fattualità, che concorrono alla realizzazione della personalità dell’individuo, della società e delle strutture comuni”.

In mostra il francese Arman, gli italiani Gianni Caruso e Mario Schifano, Margherita Levo Rosenberg, Laura Ambrosi, lo sperimentatore Dario Neira, il grande Aldo Mondino, la guatemalteca Regina Josè Galindo vincitrice nel 2005 della Biennale di Venezia, Hilmar Boehle, Dario Neira ed Antonella Mazzoni, La mostra resterà aperta fino al 25 agosto, con il seguente orario: giovedì, sabato e domenica dalle 9 alle 12. Per chi volesse maggiori informazioni sulla mostra o sull’associazione culturale “L’ Uovo di Struzzo” è possibile telefonare ai numeri 3474280926, 0183 36313 e 338 6885601.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!