Home » NEWS FUORI REGIONE » Barcellona Pozzo di Gotto. Presentato presso l’I.T.E.T. “Enrico Fermi” il Progetto didattico formativo di Protezione Civile “Più informati più sicuri”

Barcellona Pozzo di Gotto. Presentato presso l’I.T.E.T. “Enrico Fermi” il Progetto didattico formativo di Protezione Civile “Più informati più sicuri”

Barcellona Pozzo di Gotto. Nella sede di via Olimpia dell’I.T.E.T. “Enrico Fermi” si è svolta questa mattina, 9 marzo, la prevista presentazione del Progetto Didattico Formativo di Protezione Civile “Più informati Più sicuri” – Le Norme Comportamentali del Cittadino, elaborato dall’Esperto del sindaco, Dott. Giuseppe Nania.

Un contributo prezioso alla progettazione è stato fornito dal Dipartimento di Protezione Civile Sicilia Nord Orientale, il cui dirigente, Ing. Alfredo Biancuzzo, ha presenziato alla manifestazione odierna insieme ai rappresentati del Comune – l’assessore alla Pubblica Istruzione Ilenia Torre, l’ing. Salvatore Torre, dirigente dell’area tecnica, oltre, ovviamente, al sindaco e all’esperto, dr. Giuseppe Nania.

Presenti all’evento anche l’Associazione di volontariato “Club Radio C.B.” di Barcellona Pozzo di Gotto e la Croce Rossa Italiana, a rappresentare quel variegato mondo del volontariato che costituisce asse portante del sistema nazionale di protezione civile disegnato dalla L. n. 225/92.

Gli onori di casa sono stati fatti dalla dirigente scolastica dell’I.T.E.T. “E. Fermi”, prof.ssa Antonietta Amoroso.

L’evento è stato occasione inoltre per fare il punto sul sistema di protezione civile e per evidenziare la necessità che l’azione del Dipartimento, che trova il suo momento di maggiore rilievo nella gestione emergenziale, possa dispiegarsi più efficacemente anche nelle fasi del pre e post emergenza, con attività utili ad una gestione celere ed efficiente delle risorse finanziarie e dei programmi di mitigazione del rischio.

Un esempio di queste criticità lo riscontriamo proprio a Barcellona Pozzo di Gotto, dove, a distanza di quasi sei anni dal disastro e tanti proclami, ad oggi ha trovato concreta realizzazione soltanto uno – peraltro neanche dei più importanti – dei progetti di mitigazione del rischio approntati dalla Protezione Civile a seguito dell’alluvione del 22 novembre 2011.

L’auspicio è, dunque, che l’impegno degli Enti Locali e dei cittadini trovi corrispondenza e sostegno nell’azione celere ed efficace degli Organi Regionali e del Dipartimento.

Già nel corso della manifestazione di oggi ha avuto avvio la distribuzione del “Manuale delle Norme Comportamentali del Cittadino” alle diverse Istituzioni scolastiche e alle Associazioni di volontariato.

Un grazie, dunque, a tutti coloro hanno portato a realtà il Piano Comunale e il Progetto , ed in particolar modo al Dr. Giuseppe Nania che è stato autore ed anima di entrambi.

Un apprezzamento, infine da parte del sindaco Roberto Materia, al Dipartimento Regionale della Protezione Civile e al suo Dirigente Generale, ing. Calogero Foti.

Nella foto il logo dell’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico, ove è stato presentato il Progetto.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!