Home » NEWS FUORI REGIONE » Barcellona Pozzo di Gotto. Il “Movimento per la Divulgazione Culturale” ha ricordato lo studioso Pippo Labisi con un recital di sue poesie. Tra gli ospiti il cantautore italo-australiano Peter Ciani

Barcellona Pozzo di Gotto. Il “Movimento per la Divulgazione Culturale” ha ricordato lo studioso Pippo Labisi con un recital di sue poesie. Tra gli ospiti il cantautore italo-australiano Peter Ciani

Barcellona Pozzo di Gotto. È già trascorso un mese da quando il grande viaggiatore Pippo Labisi, che ha portato nelle più importanti università e circoli culturali del mondo la sua poesia, il dialetto “Gallo-Italico” e le sue ricerche storiche, ha intrapreso il suo ultimo viaggio. E’ stato lo scorso 25 luglio, all’età di 88 anni, che ci ha lasciati, dopo aver raccolto gli onori da parte di tanti grandi intellettuali ovunque abbia portato il suo genuino operare.

Il nostro intellettuale era nato a Catania il 30 aprile del 1929 ed era vissuto tra la stessa città, Novara di Sicilia, Roma (dove ha insegnato all’Università “La Sapienza” e frequentato le “Biblioteche Apostoliche Vaticane”, riservate soltanto a studiosi qualificati, noti per lavori, titoli e pubblicazioni di carattere scientifico) e Barcellona Pozzo di Gotto, dove, si può dire, aveva il suo gabinetto culturale operativo avendo fondato il “Centro Studi Magistrali e Sociali” e il Circolo Culturale “Giovanni Meli”

È giusto ricordarlo. Ed è toccato al “Movimento per la Divulgazione Culturale” di Barcellona Pozzo di Gotto, di cui era socio. È stata una manifestazione sobria, all’insegna della sua poesia molto apprezzata dagli amici intervenuti tra cui il cantautore italo australiano Peter Ciani, in questo periodo in Italia con la moglie, e soprattutto dalla nipote, la dottoressa Lucrezia Labisi arrivata con il marito, l’ing. Luigi Rapisarda, da Catania, dove risiede.

Come ho avuto opportunità di dire in altro momento, Pippo Labisi era un intellettuale poliedrico, membro fondatore della “Società Internazionale di Dialettologia e Geolinguistica” con sede a Bamberg, in Germania. La sua carriera letteraria-artistica è intarsiata di vittorie e riconoscimenti (premi, medaglie, targhe, diplomi e trofei) che attestano un panorama d’interessi e competenze dalle pubblicazioni di vario argomento (tra cui il “Dizionario del dialetto Gallo-Italico”), alle composizioni di opere teatrali in dialetto siciliano e in lingua, alle edizioni di svariate sillogi poetiche, alle composizioni di opere musicali, alla saggistica di carattere storico, linguistico, folclorico ed etnoantropologico. Certamente è molto riduttivo racchiudere in poche righe l’comportamento di Pippo Labisi, come non può bastare un evento come quello organizzato sabato 26 agosto. E’ stata una serata pregna della sua presenza, proprio grazie alla lettura di sue opere poetiche, in lingua e in dialetto, dai poeti: Francesco Cardile, sua ultima raccolta poetica “Luci e ombre” (presidente dell’Associazione Culturale “Messina Oggi” e dell’“Accademia delle Arti”); Maria Morganiti Provitera (sua ultima raccolta di opere in dialetto siciliano “’U risvigghiu du carrumattu”); Giulia Maria Sidoti (sua ultima silloge poetica “Il vento e l’anima”): E inoltre hanno letto opere del grande studioso scomparso: professoressa Maria Torre (Vice Presidente del “Movimento per la Divulgazione Culturale”), prof. Nino Trapani di “Radio Blu”, attore-regista Salvatore Cilona, Salvatore Bartolotta di Novara di Sicilia (presidente  regionale de “I borghi più belli d’Italia) e dal sottoscritto Giuseppe Messina, presidente del “Movimento per la Divulgazione Culturale” (N.d.R.: (pittore, scultore, scrittore, poeta, musicista, produttore, regista…). Proprio nel mio intervento ho ritenuto opportuno suggerire al Bartolotta d’interessarsi per l’intitolazione una via di Novara allo studioso Labisi che tanto ha dato a quella cittadina, dove è cresciuto, ne ha valorizzato il dialetto Gallo –Italico, e dove ha conosciuto la professoressa Maria Rao, la donna che poi ha sposato. In conclusione, con la dottoressa Lucrezia Labisi si è pensato di istituire un premio di poesia intestato proprio a Pippo Labisi. Naturalmente, dato il luogo e la tradizione, l’evento non poteva concludersi senza la consueta buona cena con pasta alla palermitana e salsicce, con dolci, gelato e fichi raccolti sul posto, il tutto fornito da alcuni soci ed estimatori dell’Associazione organizzatrice. Per l’occasione non sono mancati il buon vino e i brindisi ovvero tutto ciò che avrebbe fatto piacere al commemorato che tutti sentito veramente presente.

Da ricordare che tra i presenti, insieme alla moglie, c’era il noto cantautore italo- australiano, nato nella frazione Gala di Barcellona, Peter Ciani. Artista che ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo e ottenuto due dischi d’oro (ha inciso oltre una cinquantina di singoli e oltre una ventina di album in italiano e in inglese), tenuto diverse tournée in Europa e in particolare in Italia, ove è stato ospite in diverse manifestazioni (“Festival della Canzone di Napoli”, “Festival del Tricolore”,….), musical (“L’ultimo rogo”, diretto da Melo Freni) e  trasmissioni radio-televisive (“Uno Mattina” ospite di Livia Azzariti, “Portomatto” con Maria Teresa Ruta, “Ci vediamo in Tv” con Paolo Limiti, “Cristianità” Rai International, ecc.). Sue canzoni sono anche inserite nelle colonne sonore di vari film e con una canzone ha anche rappresentato l’Australia alle Olimpiadi di Sydney.

Nel collage: Pippo Labisi; Peter Ciani con la moglie e Giuseppe Messina.
(Giuseppe Messina)




Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!