Home » NEWS FUORI REGIONE » Barcellona P. G. Ritrovate e collocate presso il Palazzo dell’ex Monte di Pietà altre tre opere della collezione “Dall’uno alla serie” donata nel 1986 da Fausta Squatriti

Barcellona P. G. Ritrovate e collocate presso il Palazzo dell’ex Monte di Pietà altre tre opere della collezione “Dall’uno alla serie” donata nel 1986 da Fausta Squatriti

Barcellona Pozzo di Gotto. L’assessore alla Cultura Ilenia Torre ci ha gentilmente comunicato che sono state collocate questa mattina (13 dicembre) , presso la sala Convegni dell’ex Monte di Pietà, altre tre opere della collezione “Dall’uno alla serie” che nel 1986 Fausta Squatriti donò al Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.

Le opere sono parte della collezione, composta da numerose serigrafie di artisti di fama nazionale ed internazionale, con la quale, nel lontano 1986, l’allora commissario della Biennale di Venezia, Fausta Squatriti, aveva voluto omaggiare Barcellona Pozzo di Gotto – anche grazie all’intercessione dell’artista barcellonese Emilio Isgrò – in occasione del 150esimo anniversario dell’Unione dei due Comuni.

Rimaste originariamente in esposizione per circa un anno presso il Palazzo dell’ex Monte di Pietà, le serigrafie furono successivamente stipate in un locale per dare spazio ad altre opere, cadendo pressoché nel dimenticatoio.

Dopo tanto “silenzio”, soltanto un paio d’anni addietro è stata l’associazione Pro Loco “Alessandro Manganaro” a ritrovare e custodire la collezione, segnalandone l’esistenza all’attuale Amministrazione comunale, cui è seguito l’intervento dell’Architetto Marcello Crinò che ha formalizzato l’istanza per il recupero di questo importantissimo patrimonio culturale.

Il 20 giugno del 2016, a conclusione dei festeggiamenti per il 180esimo anniversario dell’Unione dei Comuni di Barcellona e Pozzo di Gotto, è stato inaugurato il Museo Didattico di arte contemporanea – Promozione del Fondo Fausta Squatriti “Dall’uno alla serie“.

Quel giorno, dopo circa sei mesi di lavoro, durante i quali sono state ripulite, numerate e catalogate, le opere tornarono nuovamente, in mostra permanente, negli stessi locali in cui erano state esposte trent’anni fa, mantenendo l’intitolazione originaria.

Alla collezione tornano ad unirsi, oggi, queste altre tre opere, il cui recupero è frutto della passione dell’esperto del Sindaco Arch. Andrea Cristelli.


Il recupero di questa prestigiosa collezione si arricchisce oggi con il ritrovamento, presso i locali della sede centrale del Palazzo Municipale, di altre 3 opere che sono state collocate nella sala Convegni dell’Ex Monte di Pietà, andando ad accrescere il patrimonio artistico già precedentemente ritrovato. L’auspicio è che col tempo possano ritrovarsi le ulteriori opere che, ad oggi (come precisa l’assessore alla Cultura Ilenia Torre), risultano disperse. L’Architetto Andrea Cristelli, esperto dell’Amministrazione comunale a cui rivolgo un particolare ringraziamento per il supporto prestato nell’attività di catalogazione di tutte le opere, provvederà, altresì alla schedatura delle stesse”.

Nella foto l’assessore alla Cultura Ilenia Torre.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2019 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XIII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!