Home » LA POSTA » Autorizzazione Unica per altre 15 torri eoliche a Castellaneta e a Laterza

Autorizzazione Unica per altre 15 torri eoliche a Castellaneta e a Laterza

Castellaneta. Il 18 ottobre scorso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia sono state pubblicate le determinazioni  del dirigente servizio energia, reti e infrastrutture materiali per lo sviluppo nr. 108 e 109 del 5 ottobre 2012.

Con la determina 108 si autorizza la società EDP ReneWables Italia S.r.l. all’installazione di 8 torri eoliche da 3 MW l’una per un totale di 24 MW nel territorio di Castellaneta, torri che verrebbero installate sempre lungo la provinciale 22 e 21 del territorio di Castellaneta. Il progetto iniziale era della società Energia in Natura per 44 torri, ridotto poi a 25 in seguito ad accordo del 9/1/2008 fra le società Green Engineering & Consulting, Energia in Natura Srl, Costruzioni Generali De Biasi Srl, Ditta De Biasi, per l’eliminazione di reciproche interferenze territoriali, di queste  16 torri superavano la Valutazione d’Impatto Ambientale.

Con la determina 108 si autorizza sempre la stessa società EDP Renewables  all’installazione di 7 torri eoliche da 3 MW l’una per un totale di 21 MW, nella zona di Serro Lo Monaco nel territorio di Laterza al confine col territorio di Castellaneta.

Anche questo progetto inizialmente era di Energia in Natura per 32 torri, ridotto a 26 in seguito all’accordo  del 18.02.08 fra le società Energia in Natura S.r.l., la Laterza Wind 2 S.r.l., la costruzioni Generali De Biasi S.r.l. e la Ditta De Biasi Giuseppe per l’eliminazione di reciproche interferenze territoriali, di queste 14 torri superavano la V.I.A..

Pertanto nel panorama delle 28 torri attualmente già installate per un totale di 70 MW si stanno per aggiungere altre 15 torri con altezza mozzo pari a 94 m e diametro del rotore di 112 m con potenza complessiva di 45 MW che contribuiranno a variare ancora lo scenario del paesaggio lungo la Statale 7 tra Castellaneta e Laterza.

A differenza di alcuni Comuni che hanno obbligato le società a lasciare qualcosa nel territorio anche in termini di investimenti in rapporto alla redditività dell’impianto realizzato, a Castellaneta il tutto avviene senza benefici per la città e con una maggioranza di centro destra nuova-vecchia che, con grande senso della democrazia e della partecipazione,  si è preoccupata affinché la popolazione di Castellaneta non venisse mai interpellata o che dibattesse della questione eolico, nonostante le numerose interrogazioni fatte dai consiglieri comunali di opposizione dal 2007 ad oggi che attendono ancora risposta e le promesse di un consiglio comunale sul tema fatte prima dal presidente del consiglio Gugliotti e poi dal sindaco attuale.

Sindaco Gugliotti, dato che il danno è fatto, per le nuove autorizzazioni d’installazioni di torri eoliche è possibile fare convenzioni che portino benefici alla collettività e non solo ad alcuni?

Michele D’Ambrosio (Consigliere comunale di Castellaneta)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!