Home » NEWS FUORI REGIONE » ATO Puglia. Lettera al presidente della Regione Puglia sulla soppressione trasferimenti alle ASL rimborso spese per interventi trapianto

ATO Puglia. Lettera al presidente della Regione Puglia sulla soppressione trasferimenti alle ASL rimborso spese per interventi trapianto

Massafra. Sono soppressi i trasferimenti alle Aziende sanitarie locali (ASL) per il rimborso per le spese sostenute per interventi di trapianto. E’ quanto pubblicato sul  bollettino ufficiale della regione puglia n. 21 del 11 febbraio 2013 e in particolar modo dell’articolo 11 comma “C”. Lo fa presente  Giovanni Santoro, che nella sua qualità di Presidente e/o legale rappresentante dell’Associazione Trapiantati Organi Onlus Regione Puglia, (con sede regionale in Massafra (Ta) – Via Monfalcone, 31) e in rappresentanza della stessa Associazione e nel rispetto della salute e tutela dei pazienti pugliesi in attesa di trapianto di organi, trapiantati, emodializzati, e famiglie con componenti minori affetti da patologie rare. Lo stesso Santoro ha inviato lettera, per chiedere un incontro in merito alla legge regionale 25/96 n. 25, al Presidente della regione Puglia Nichi Vendola e all’Assessore Welfare regionale Elena Gentile: Lettera che ha inviato per conoscenza anche all’’assessore alla Sanità Attolini, alla Giunta/Consiglio regionale, al Coordinatore Nazionale Centro Trapianti Alessandro Nanni Costa, al Coordinatore regionale alle donazioni regionale Paolo Francesco Schena, ai Direttori ASL Puglia e ai  Presidenti delle Associazioni regionali di categoria AIDO, ANED, ADMO e ACTI.

Il presidente dell’ATO Puglia fa presente che è venuto a conoscenza della promulgazione sul bollettino ufficiale della regione puglia n. 21 del 11 febbraio 2013 e in particolar modo dell’articolo 11 comma “C” che cita: 3” Bis. “Sono soppressi i trasferimenti alle Aziende sanitari locali (ASL) di cui alla legge regionale 21 novembre 1966 n 25 (Rimborso per le spese sostenute per interventi di trapianto) e s.m.i., per il rimborso delle spese  di trasporto o di viaggio e di soggiorno per interventi di trapianto sostenute a partire dall’anno 2013 già erogati a valere del capitolo 781076 – UPB 5.1.2. Per il suddetto rimborso i Comuni di residenza hanno la facoltà di intervenire con contributi economici nei limiti della propria disponibilità finanziaria”.

Per questo chiede un incontro urgente per l’interpretazione di tutto quello promulgato con tale bollettino ufficiale.

E precisa: “E’ dato per scontato che a nostra interpretazione tutto ciò promulgato, anche se non vi è l’abrogazione della legge in oggetto, non va garantito, almeno per ora, non solo il diritto alla salute e alla vita dei pugliesi sottoposti a intervento di trapianti di organi, dei minori affetti da malattie rare e dei emodializzati ma sicuramente fermerà la già drastica situazione del numero delle donazioni in Puglia (i donatori di organi, le loro famiglie sono aiutati da tale legge)”.

Naturalmente il presidente dell’ATO Puglia, Giovanni Sanoro, attende in merito un urgente riscontro.

Ricordiamo che l’ATO Puglia ONLUS ha sede legale e segreteria operativa a Massafra in via Monfalcone, 31 (sede invece in via Mazzini, 65/A) – Tel./Fax 099/8800184; e.-mail: ATO.Puglia@libero.ittrapiantati@virgilio.itatomassafra@libero.it -atopugliaonlus@gmail.com.

Per contatti diretti con il presidente Giovanni Santoro: tel. 3331133955: e-mail: giovanni.santorowa95@alice.it

Nella foto Giovanni Santoro.
(N.B.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!