Home » BACHECA WEB, SAVONA » Assiolo in fin di vita, l’Enpa cerca di salvarlo

Assiolo in fin di vita, l’Enpa cerca di salvarlo

Savona. Un bell’esemplare di assiolo adulto è stato soccorso a Carcare (SV) dai volontari della Protezione Animali savonese. Il piccolo rapace notturno era caduto a terra davanti ad un’autocarrozzeria di via Chiabrera, probabilmente avvelenato da un piccolo mammifero infetto che aveva predato e mangiato; le sue condizioni sono gravi ed i veterinari dell’Enpa disperano di salvarlo.

Malgrado sia ancora “stagione morta”, sono già quasi duecento gli animali selvatici soccorsi quest’anno dall’Enpa; il maggior carico di lavoro comincerà però a metà maggio e proseguirà fino ad agosto, con una media di 250 animali ricoverati ogni mese. Un’attività molto apprezzata da centinaia di turisti e non solo ma pesante e costosa, soprattutto per le spese vive (veterinari, medicinali, attrezzature, mangimi, uso di automobili, etc.) che l’associazione teme di non poter più sostenere; il 31 dicembre scorso è infatti scaduta la convenzione con la Provincia, alla quale le leggi affidano il compito di soccorrere e curare la fauna selvatica in difficoltà ed il contratto non è ancora stato rinnovato, malgrado l’Enpa continui a garantire il faticoso servizio.

Il contributo della Provincia è stato nei due anni precedenti di 25.000 euro all’anno, a fronte di una spesa quasi doppia sostenuta dall’Enpa; e fino ad oggi, ben tre mesi dopo la scadenza, la Provincia non s’è ancora decisa a rinnovare la convenzione.
(C.S.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!