Home » NEWS FUORI REGIONE » Assegnazione extra di carburante per i comuni colpiti dall’alluvione

Assegnazione extra di carburante per i comuni colpiti dall’alluvione

Taranto. La Cia, Confederazione Italiana Agricoltori di Taranto, evidenzia che l’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia Fabrizio Nardoni ha accolto la richiesta di assegnazione extra di carburante nei comuni di Castellaneta, Ginosa, Laterza e Palagianello, colpiti dall’alluvione del 7 e 8 ottobre 2013.

Il provvedimento sarà reso operativo a partire dal 24 marzo; l’assegnazione potrà essere richiesta con la presentazione di una nuova domanda presso i CAA, centri di assistenza agricola abilitati, che verrà poi inoltrata ai Comuni.

Già nel corso del 2013 la Cia aveva evidenziato l’insufficienza del carburante agricolo a seguito degli eventi atmosferici, richiedendone un congruo aumento. Purtroppo in quella occasione, per colpa di alcuni zelanti burocrati e della scarsa conoscenza della realtà effettiva del territorio (diversa da come talvolta la si immagina dietro qualche scrivania), il provvedimento andò in porto parzialmente, nonostante l’impegno dell’UPA di Taranto e dell’assessore Nardoni. Va comunque evidenziato che la legge di stabilità varata a fine 2012 ha determinato una riduzione delle assegnazioni di carburante (del 20% per il 2013 e del 15% per il 2014).

Ora, l’aver aumentato l’assegnazione di carburante e messo a disposizione nei mesi scorsi fondi per il ripristino delle strade rurali, è sicuramente un segnale di attenzione da parte della Giunta Regionale e dell’assessore regionale Nardoni nei confronti del mondo agricolo.

Ci auguriamo che nelle prossime settimane l’impegno dell’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari, dimostrato con atti concreti sin dalle prime ore degli eventi calamitosi, possa concretizzarsi in ulteriori provvedimenti da parte del Ministero delle Politiche Agricole quali, ad esempio, il ristoro dei danni subiti e gli sgravi contributivi per le aziende assuntrici di manodopera.

A tal proposito, la Cia auspica che il nuovo Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina riesca a trovare una soluzione che venga incontro alle esigenze delle aziende agricole della provincia di Taranto, ormai da diverso tempo alle prese con fenomeni atmosferici violenti ed improvvisi, che si susseguono nel tempo e danneggiano produzioni e strutture.

A tal proposito la Cia segnala che il 24 marzo scade il termine per la presentazione delle domande da parte delle imprese colpite dagli eventi del 7 e 8 ottobre; agli imprenditori la Cia chiede di non sottovalutare la possibilità di garantire le proprie produzioni con la stipula di polizze assicurative sulle quali, peraltro, vi è l’intervento dello Stato tramite Agea, che abbatte addirittura fino all’80% la quota a carico del produttore.
(Franco Gigante)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!