Home » PRIMO PIANO, SAVONA » Assegnati i titoli italiani di vela d’altura

Assegnati i titoli italiani di vela d’altura

Loano. Si è svolto ieri pomeriggio a Loano il gran finale del Campionato italiano di vela d’altura. Finalmente il tempo e il vento sono stati favorevoli ad uno svolgimento ottimale delle regate, con una brezza che soffiava tra gli otto e i nove nodi, condizioni perfette per assegnare degnamente i titoli nazionali. Nel Gruppo A l’IMX 45 Giumat +2 di Flavio Enrico Trusendi si è aggiudicato la prima prova, mentre la seconda è stata appannaggio del Dehler 44 Selene di Massimo De Campo. Per quanto riguarda il Gruppo B, la prima prova è stata vinta dal campione del mondo in carica della specialità, l’NM 38 Scugnizza di Enzo De Blasio e la seconda ha visto il ritorno alla vittoria del T-34 Angry Red Unitenergy di Domenico Cicala, grande protagonista anche nei giorni scorsi.

Dopo le ultime due regate sono stati così assegnati i titoli italiani delle varie classi: successi nella Classe 1-2 per l’Arya 415 Duvetica White Goose dell’armatore Sergio Quirino Valente (timoniere Alessandro Marega e tattico Paolo Pinelli), autentico dominatore della manifestazione, Angry Red Unitenergy di Domenico Cicala (Carlo Varelli al timone e Guglielmo Giordano alla tattica) in Classe 3, e Dufour 34 Baciottinho di Giuseppe Tadini (timoniere Ermanno Zoboli e tattico Giovanni Alberto Tadini) in Classe 4.

I premi per l’armatore – timoniere sono stati assegnati a GLS Stella e Scugnizza, mentre il Trofeo dei Tre Mari, ambito simbolo del trionfo messo in palio dall’Unione Vela d’Altura Italiana, se lo sono aggiudicati Duvetica White Goose e Angry Red Unitenergy.

Queste le classifiche finali:

Gruppo A (Classi 1-2): 1) Duvetica White Goose (Sergio Valente), punti 7; 2) GLS Stella (Stefano Fava e Giuseppe Cavalieri), 19; 3) Milù (Andrea Pietrolucci), 20; 4) Paul & Shark MC Seawonder (Vittorio Urbinati), 22,5; 5) Giumat +2 (Flavio Enrico Trusendi), 23.

Gruppo B Classe 3: 1) Angry Red Unitenergy (Domenico Cicala), 7 punti; 2) Scugnizza (Vincenzo De Blasio), 10; 3) Kryos (Giancarlo Campera), 12; 4) Coconut (Francesco Sodini), 15; 5) Sagola Biotrading (Peppe Fornich), 22.

Classe 4: 1) Baciottinho (Giuseppe Tadini), 35,5 punti; 2) Robi e 14 (Massimo Schieroni), 44; 3) Outlaw (Giovanni Tissone), 52.
(Paolo Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!