Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Artisti alla ribalta con il format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Artisti alla ribalta con il format radio “Il Re del Gancio” ideato e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Iniziamo parlando un poco della storia artistica passata di Giancarlo Passarella, così come abbiamo fatto nelle ultime settimane.

Se vi ricordate, siamo arrivati al 1988/89 quando ha prodotto il disco “Bravi ma basta” dei Lino ed i Mistoterital e curato per la Polygram alcune campagne promozionali sul rock italiano (Timoria) e collaborato con Italia Uno e “Dee Jay Television” di Claudio Cecchetto (con Amadeus, Linus e Jovanotti) edizione “Fans Club”, il primo campionato televisivo fra fan club e ad occuparsi di “Rock a mezzanotte” (Bon Jovi, Sting, Def Leppard, Dire Straits). A luglio 1989 ebbe a produrre il 45 giri d’esordio dei White Out e nei mesi successivi quello de Il Generale “Non è un miraggio, Roberto Baggio”. Ha poi ripreso (da febbraio 1990) l´attività di conduttore radiofonico dai microfoni di Controradio, curando anche l´ufficio stampa di alcune edizioni del Rock Contest (nell´emittente fiorentina lavorò sino al marzo del 1994). Ed eccolo quindi a Cagliari (mese di luglio) a presentare il “Rock Festival per il Mediterraneo” ed a novembre”Decibel”, il Festival di Anagrumba.

E la sua attività artistica ha continuato e, come sappiano, continua meravigliosamente… Continueremo a parlarne la prossima settimana.

Adesso parliamo della nuova puntata del suo fantastico show quotidiano “Il Re del Gancio”. Come tutti sappiamo, questo programma  è stato ideato da lui stesso che continua a condurlo senza interruzioni, settimana dopo settimana. Un format che da tempo è diventato uno dei programmi più richiesti in Italia. E non solo, perchè viene trasmesso anche da alcune radio all’estero.

E’ lui stesso a registrarlo e a produrlo negli studi fiorentini di Musikalmente con l’ottima regia di Ben Frassinelli e con l’oculata supervisione di GianMarco Colzi  per aiutare non solo le piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Giancarlo Passarella (lo ricordiamo ormai ogni settimana) è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi… Una voce storica, quindi, dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana, dando voce al nuovo che avanza.

Ma ecco quanto propone dal 10 al 15 dicembre.

Primo brano di lunedì, 10 dicembre, è “Meteor Man” di Dee D. Jackson. La spaziale cantante è entrata in classifica anche in Italia nel 1979. Oltre a questo celebre brano, ebbe un momento di gloria internazionale anche con “Automatic Lover”, sempre sulla stessa falsa riga di questo “Meteor Man”.

Secondo brano è “ See Emily play” del vercellese Lodovico Ellena, tratta dall’album “Good moorning, Mr.Barrett “, prodotto da Mauro Moroni e che l’artista dedica a Giulia Di Nardo, Luciano Cassulo, Antonino Di Maio, Luca Ferrari e Maurizio Curadi, alcuni tra i più incalliti collezionisti di rarità floydiane come si definisce lui stesso.

Una cover dei Pink Floyd per il guru della psichedelia italiana, prima con gli Effervescent Elephants, poi seguiti dai Folli di Dio ed infine con il progetto discografico dei Mirrors. C’e’ anche la sua presenza nel cd In alto, il ritorno discografico di Claudio Rocchi.

Martedì 11 dicembre. Passarella ci fa ascoltare come primo brano “Tu… siempre tu” di Franco Simone.  Siamo nel 1976: Franco Simone fa il botto con il brano “Tu…e così sia”, qui proposto nella versione spagnola, perchè il cantautore ha in Sud America un seguito impressionante che dura nei decenni! Da guardare il suo tv show Dizionario dei sentimenti su Gold Tv, Canale10, Sky.

Secondo brano in scaletta è “Niente da dividere” dei Stanislao Moulinksy, un gruppo musicale, una band, ma prima di tutto un gruppo di amici con la musica in testa ed il rock nell’anima. Sono: Francesco Bozzi (Basso), Massimo Bagnoli (chitarre),  Emanuele Mazzoni (drum), Costantino Lazzeri (voce). Toccami sopra il cuore… così inizia questo brano che rappresenta il top di questo disco autoprodotto dalla band: pop rock di gran spolvero e ben concepito! Due anni fa hanno avuto una grande occasione, esibendosi a Pisa al Metarock Festival.

Il primo brano di mercoledì 12 dicembre è “Giorni infiniti” dei Pooh. Il brano che apre quest’album del 1986, il diciannovesimo del gruppo (e che dà anche il nome al disco), è un pezzo di grande impatto rock che nella seconda parte si placa in una parte più lenta: a tratti ricorda i Pooh più coraggiosi e compositivi del decennio precedente.

Secondo brano in ascolto è “Brain Damage Eclipse” degli Euphonia di Torino. E’ una delle tribute band italiane più famose all’estero. Con il loro show basato sulla produzione dei Pink Floyd, hanno conquistato anche l’Europa, producendo un cd “Live a Barcellona”, testimonianza di un loro show davvero vibrante. Componenti: Maurizio Miotello (voce e chitarra), Enzo Cappellari (chitarre), Lorenzo Neri (tastiere), Dario Gangemi (basso), Marco Colombo (batteria), Fabiano Pagliaro (cori), Romina Cattozzo (cori).

Giovedì 13 dicembre, primo brano è “Luna di lana” di Valeria Rossi che nel 2001 si è affacciata sul panorama musicale italiano con il tormentone estivo di “Tre Parole”, che ha avuto tanto successo da essere tradotto e pubblicato anche in Spagna. due anni dopo esce queste brano, poi inserito nel secondo cd “Osservi l’Aria”  (titolo che è l’anagramma del suo nome e cognome).

Secondo brano “Piccola Dea” dei Reflue  di Parma.   Nel 2002 pubblicano il demo “Slo-Mo” che contiene questo brano. A fine settembre 2006 esce invece il disco che segna il loro esordio discografico vero e proprio intitolato “A Collective Dream”, ma senza questo “Piccola Dea”, una perla soave.

Ed ecco i due brani in scaletta venerdì 14 dicembre: Il primo è “I’m With You” di Avril Lavigne. Una volta era più cattiva e punk. Ora si è molta addolcita ed è diventata una poetessa… E’ una notte maledettamente fredda / Cercando di immaginare questa vita / Mi prenderai per mano, / mi porterai in qualche posto nuovo? / Non so chi sei / Ma sono con te ..

Il secondo ed ultimo brano della settimana è “Rebel Yell” del quartetto heavy metal veronese Neronova.

Due album quelli incisi (“Memorie di un Clown “ e “I colori del nero” per UDU Records). Nel primo sbeffeggiano Billy Idol, mentre nel secondo se la prendono addirittura con Madonna. Dal vivo sono una potente macchina musicale che spara watt alla bocca dello stomaco.

Se gli artisti giovani proposti ti sono sconosciuti, cerca su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivi pertanto Lodovico Ellena, Stanislao Moulinksy, Euphonia, Reflue e Neronova nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivi uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, manda una e-mail a info@ilredelgancio.it

Nelle foto: Giancarlo Passarella scherza con Simone Cristicchi ospite a Canale 10; copertina album “Giorni infiniti” dei Pooh; copertina album “Live in Bacelona” degli Euphonia”.
(Nino Bellinvia)





Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!