Home » NEWS FUORI REGIONE » Arriva nelle sale cinematografiche il film documentario “Autoritratto siriano” (Eau Argentée)

Arriva nelle sale cinematografiche il film documentario “Autoritratto siriano” (Eau Argentée)

Da giovedì, 8 ottobre, arriva nelle sale cinematografiche il film documentario “Autoritratto siriano” (Eau Argentée). Il titolo originale del film documentario a colori, della dura di 92 minuti, è “Ma’a al-Fidda”. La regia è di Wiam Bedirxan e  Ossama Mohammed

Nella Siria devastata dalla guerra civile ci sono filmmakers più o meno improvvisati che quotidianamente riprendono quanto accade e spesso muoiono dopo aver ripreso. Il regista, siriano ma attualmente residente a Parigi, sentiva il disagio del trovarsi a distanza e poter solo montare il materiale postato su Youtube. Finché un giorno una giovane curda di Homs inizia a chattare con lui chiedendogli: “Se tu fossi qui con la tua telecamera cosa riprenderesti?”

Da questa domanda è nato un documentario che alterna vita e morte in un tragico inviluppo apparentemente privo di vie d’uscita. Alle immagini della nascita in casa di un bambino seguono quelle di un prigioniero che viene picchiato e umiliato costringendolo a baciare i piedi di chi lo tortura. Sono immagini di pessima qualità e proprio la loro bassa risoluzione le rende ancora più sconvolgenti. E’ proprio la loro episodicità che offre la dimensione di una strage quotidiana in cui si è perso qualsiasi senso di umanità. Il genitore che va a chiedere la liberazione del proprio bambino arrestato e torturato per una scritta contro il regime si sente rispondere che farà bene a scordarselo e a metterne al mondo un altro; qualora non ci riuscisse che porti sua moglie ai soldati che saranno lieti di dargli una mano. E’ questo solo uno degli innumerevoli esempi di perversa brutalità e di mancanza di rispetto anche nei confronti dell’avversario morto che il film, dichiaratamente dalla parte dei rivoltosi, ci propone. Proprio perché originato dalla domanda di cui sopra va anche oltre interrogandosi, nel corso dei capitoli in cui è suddiviso come un Mille e una notte dell’orrore, anche sul ruolo sociale e di impegno civile di chi fa cinema. La scelta è quella di non nascondere nulla, di mostrare senza censure e in dettaglio gli abissi della crudeltà e della violenza. Lasciando però uno spazio alla speranza (che altrove apparirebbe come retorico mentre qui possiede una grande forza) quando vediamo lo sguardo di un bambino illuminarsi perché ha visto un fiore. Ha ottenuto successo a: Cannes (Festival del Cinema 2014),  Oslo (Human Rights Human Wrongs Film Festival), London (Film Festival Grierson Award), Asia Pacific (Screen Award 2014), Toronto (Film Festival 2014), Cork (Film Festival), Milano (Filmmaker Festival 2014), Leeds (International Film Festival), Prizren, Kosova (Interational Documentary and Short Film Festival – Doku Fest), Torino (Film Festival), Firenze (Film-Festival dei Popoli).

Ecco qui di seguito alcuni giudizi.

E’ stato il film choc di ieri, quello che ti entra in testa e non ti lascia più, anche se cerchi di scacciarlo dalla memoria certe immagini fin “troppo” crude ed eloquenti. E’ Eau argentèe – Syria autoportrait (Acqua Argentea – Siria autoritratto) ….. Quello che ne è uscito è un diario scioccante e drammatico di brutalità e di dolori, di distruzioni e di sofferenze dove, più che l’evolversi militare della ribellione interessa ai due registi restituire il dramma di chi si è trovato faccia a faccia con la violenza, a cominciare dai più piccoli e indifesi … per ricordare all’Occidente quello su cui in troppi hanno voluto chiudere gli occhi    (P. Mereghetti)

Eau argentée è un’opera-collage sulla guerra civile in Siria, dove ogni giorno c’è chi filma e poi muore, mentre altri uccidono e poi filmano. Un film nato dal dialogo a distanza tra Ossama Mohammed – cineasta siriano esule a Parigi – e una giovane attivista curda, Wiam Simav Bedirxan: “Se fossi qui, su cosa si fisserebbe la tua telecamera?”. La scintilla che ha dato il via al progetto è il video di un ragazzo arrestato e torturato dalle forze di sicurezza di Bashar al-Assad, poi postato dagli aguzzini su youtube. Ne è nata una testimonianza sul valore dell’immagine in movimento in tempo di guerra, un urlo lacerante contro ogni tipo di repressione violenta che – attraverso i video di mille e uno siriani – costringe lo spettatore a osservare il conflitto e i suoi effetti da una prospettiva inedita, radicale e rivoluzionaria.

(TrovaCinema-Repubblica)

In Syria, everyday, YouTubers film then die; others kill then film. In Paris, driven by my inexhaustible love for Syria, I find that I can only film the sky and edit the footage posted. From within the tension between my estrangement in France and the revolution, an encounter happened. A young Kurdish woman from Homs began to chat with me, asking: ‘If your camera were here, in Homs, what would you be filming?’. Silvered Water is the story of that encounter. (cineclub detour)

Siria, autoritratto insanguinato (attenzione: immagini scioccanti!) Le immagini scioccanti di questo documentario potrebbero urtare la vostra sensibilità

Giovani barbaramente umiliati e uccisi dai soldati, persone disarmate assassinate mentre marciano pacificamente per chiedere la fine delle atrocità, bambini colpiti dalle pallottole nelle loro culle. ….. Nessuno però agisce, la comunità internazionale sembra impotente, la real politik ha il sopravvento sulla sofferenza e il grande circo mediatico sempre alla ricerca di novità, oggi tace; a nessuno interessa più questa guerra fratricida. “Siria, autoritratto insanguinato” è un commovente grido d’aiuto che non ci può lasciare indifferenti. (RadioTelevisione Svizzera )

Per informazioni rivolgersi a Richard Milella – e-mail: leparc@tiscali.it; tel. 3477211952

Nella foto la locandina del film.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!