Home » IMPERIA, PRIMO PIANO » Arma di Taggia. Un sorvegliato di PS che non sa stare lontano dai guai

Arma di Taggia. Un sorvegliato di PS che non sa stare lontano dai guai

Arma di Taggia. Grazie all’attenta opera dei carabinieri della stazione di Arma di Taggia è tornato in manette D. A., notissimo pregiudicato sanremese classe 1958, obbligato, dalla sua sorveglianza speciale di PS con obbligo di soggiorno, a non muoversi dal comune di Sanremo ed incapace di tenersi lontano dai guai. Difatti, indifferente agli obblighi impostigli dai rigori della legge, l’uomo riesce sovente a far parlare di se e questa volta è stato capace anche di farsi arrestare.

Con il volto coperto da un bel casco integrale con la visiera scura l’uomo si aggirava tra Arma e Taggia tra un bar e l’altro sicuro che, non essendo intestato a lui il motorino, nessuno avrebbe potuto mai capire che si trattasse di lui. Ma come al solito i conti sono stati fatti senza l’oste che in questo caso è stato un brigadiere dell’Arma che è stato in grado di riconoscere il pregiudicato solamente dalla corporatura e dal boccolo biondo che sbucava dal casco.

Giusto il tempo di fermare il motorino e mettere le manette a D. A. per poi correre in caserma a sirena e lampeggiante accesi per compilare gli atti relativi all’arresto del sorvegliato.

Dopo il rito per direttissima, svoltosi questa mattina, il nostro pregiudicato è stato messo agli arresti domiciliari dove si spera rimarrà a meditare sui propri errori.


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!