Home » PRIMO PIANO » Arma di Taggia, arrestato dai CC tunisino per droga

Arma di Taggia, arrestato dai CC tunisino per droga

Sanremo. Primo compito dell’Arma dei Carabinieri è quello di garantire l’ordine e la sicurezza pubblica anche attraverso un
attento controllo del territorio che, sulla qui in riviera, è costantemente garantito dagli instancabili militari dell’Arma.  È proprio controllando il territorio e rimanendo vicino al cittadino che si viene a conoscenza di piccolo particolari che, messi insieme, possono
fornire la chiave di lettura che da l’input ad un’indagine e questo avviene sia
per le operazioni più complesse che per quelle meno altisonanti. Grazie alla professionalità degli uomini della stazione di Arma di Taggia si è riusciti ad arrivare a scoprire la seconda occupazione di L. R., operaio tunisino classe 1966, regolare in Italia, che per arrotondare si era dato allo spaccio a domicilio di eroina. Molto cauto
nella sua attività commerciale il 45enne non vendeva mai a cielo aperto ma si era organizzato con una piccola rete di clienti abituali che si rivolgevano direttamente a lui presentandosi ad orari convenuti in casa per evitare qualunque contatto anche solo telefonico. Dopo le prime indagini dei militari della Stazione di Arma di Taggia si è scoperto che, ogni due settimane circa,
l’uomo andava a rifornirsi, probabilmente in Lombardia, acquistando circa una cinquantina di grammi di eroina pura che si faceva confezionare in un ovulo che poi ingeriva per il trasporto. Arrivato a casa, e fatto ciò che doveva fare, lo spacciatore tagliava, difficile è dimostrare quante volte, la sostanza per poi rivenderla al dettaglio. Acquisite le informazioni i militari hanno atteso il viaggio , proprio in concomitanza con i festeggiamenti per il 150° anniversario, e si sono pazientemente appostati sotto casa sua. All’arrivo dell’extracomunitario  è scattato il servizio e, comandante in testa, lo spacciatore è stato bloccato ed accompagnato in ospedale per la classica purga… dopo alcune ore di gestazione finalmente è stata “partorita” la prova necessaria che ha fatto aprire le porte del carcere di Valle Armea per il soggetto che ora rimarrà li ad attendere il suo giudizio.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!