Home » NEWS FUORI REGIONE » AREZZO WAVE CHIC & CHEAP. Il love festival dal 12 al 14 luglio nel cuore verde della provincia di Arezzo

AREZZO WAVE CHIC & CHEAP. Il love festival dal 12 al 14 luglio nel cuore verde della provincia di Arezzo

Arezzo. AREZZO WAVE CHIC & CHEAP. La 27esima edizione del love festival cambia faccia. Nel cuore verde della provincia di Arezzo una festa di musica e non solo per tutti!

Si svolgerà dal 12 al 14 luglio precisamente nella località Albergo, piccola frazione del Comune di Civitella in Val di Chiana in provincia di Arezzo. Un festival “chic & cheap”, con musica e arti che animeranno un’area verde nella Val di Chiana aretina a 10 km dalla capoluogo di provincia.

Un ritorno alle origini: unico palco in un’unica area che vedrà animarsi nel pomeriggio e nella sera con attività per grandi e piccoli, per amanti della musica e non solo. Il festival è reso possibile dalla collaborazione con la Regione Toscana, con la Provincia di Arezzo, con il Comune di Civitella in Val di chiana e con lo staff della Polisportiva Albergo-Oliveto che collaborerà fattivamente alla produzione del festival – che si svolge nell’area della tradizionale festa paesana legata alla Polisportiva – attivando la ristorazione con prodotti locali di altissima qualità. Un ritorno alle origini dettato dalle difficoltà dei tempi attuali e dall’impossibilità di svolgere il festival nella città in cui è nato nel 1987 e nella quale aveva fatto ritorno lo scorso anno con un’ottima edizione.

L’accoglienza “tecnologica” del pubblico sarà quest’anno a cura di Terra, polo tecnologico aretino che garantirà la copertura wireless di tutta l’area e sarà presente vicino al palco con stand e gadget del nuovo operatore mobile “Bip Mobile”.

AREZZO WAVE CHIC & CHEAP

Quest’anno Arezzo Wave cambia faccia, da festival urbano diventa festival “campestre”, sarà in una grande area verde allestita con palco, area bimbi, mercatino e tanti altri spazi. A poca distanza una villa di rivisitazione ottocentesca, Villa Oliveto, ospiterà gli incontri di cultwave. Arezzo Wave sarà ad ingresso gratuito fino alle 20,30, dopodiché scatterà un biglietto fino a 10 euro a seconda dei giorni. Ogni giorno il palco principale ospiterà come da tradizione band emergenti, artisti italiani affermati e nuove scoperte della musica internazionale. Il tutto nel complesso sarà più piccolo, ma ogni dettaglio ben curato, un’edizione straordinaria di Arezzo Wave come non l’avete mai visto… Chic & cheap!

Tra i partner del festival confermata anche la USL 8, che con Arezzo Wave ha iniziato dall’anno scorso un percorso di dialogo con i giovani sui temi della prevenzione e degli stili di vita. Il festival è un mezzo di comunicazione potente e non convenzionale verso un target più giovane con il quale confrontarsi su stili di vita corretti, un valore aggiunto per i giovani frequentatori di Arezzo Wave che al festival incontreranno il gusto del vivere bene in salute attraverso anche le campagne informative della USL.

LA CARICA DEI 2000

Anche quest’anno più di 2.000 band da tutta Italia si sono iscritte al concorso per formazioni emergenti “Arezzo Wave Band”. Ogni gruppo è stato ascoltato in ogni regione, c’è stata poi una fase di selezione dal vivo e le migliori 20 band si esibiscono al festival. È il lavoro di un anno intero, che coinvolge le oltre 2.000 band iscritte, 30 responsabili regionali, più di 100 date dal vivo in tutta Italia e le oltre 200 “antenne” di Arezzo Wave Nework. Ad Arezzo Wave si esibiscono i migliori talenti dell’anno e da qui inizia un percorso che ha portato molti di loro a essere famosi! Per vedere la nuova musica, Arezzo Wave è il palco irrinunciabile di ogni estate italiana! E non finisce qui perché tra tutte le band, una sarà selezionata per esibirsi a New York ad ottobre al CMJ – Cinema and Music Marathon!

IN TRENO AL FESTIVAL

Grazie alla partnership con TFT (Trasporto Ferroviario Toscano), Arezzo Wave sarà raggiungibile in treno! Per i più giovani e per tutti quelli che vorranno andare e tornare dal festival in maniera sicura, i treni dalla TFT con tratta Arezzo – Sinalunga si fermeranno ad Albergo per il tragitto di andata di venerdì 12 e sabato 13 luglio. Per il ritorno a fine festival e per la giornata di domenica saranno invece allestiti dei treni speciali ad hoc per raggiungere la loc. Albergo e rientrare a fine spettacoli ad Arezzo.

BARATTOWAVE

In epoca di crisi, valgono i valori più sinceri! Cosa c’è meglio dell’amicizia? Chiediamo a tutti gli aretini di farsi nuovi amici: ospitare musicisti a casa propria, dar loro da dormire, magari a una intera band che poi chissà… potranno essere ri-ospitati nella Regione o città di provenienza del gruppo. Arriveranno band emergenti da tutta Italia e, come si fa per esempio in Texas al festival SXSW (South by South West), chiediamo alle persone di ospitarli per la notte della loro permanenza ad Arezzo. In cambio il festival garantisce l’ingresso gratuito agli ospitanti.

Per i fan del baratto di beni e servizi l’appuntamento è all’area festival con i banchi del Baratto-Wave, vero e proprio mercato dello scambio, già attivo nella città di Arezzo dal mese di ottobre. Qui si potranno barattare beni e servizi (grazie alla banca del tempo) per tutta la durata del festival.

DANZA TEATRO, CONTACT IMPROVISATION E AREA BIMBI

Grazie alla rinnovata collaborazione con Sosta Palmizi, guidata da Giorgio Rossi e Raffaella Giordano, punto di riferimento artistico e pedagogico importante per le nuove generazioni di danzatori e coreografi, danzatori e attori saranno presenti nel festival, collaborando con artisti musicali e “animando” l’area festival con improvvisazioni legate anche alla tratta ferroviaria Arezzo-Albergo. Assieme a Sosta Palmizi gli artisti di Spazio Seme saranno presenti con performances legate a percussioni e contact improvisation. Largo spazio anche ai bambini con la seconda edizione di cicciottà, la città dei più piccoli che impareranno il diritto di cittadinanza, creeranno documenti di identità e in brevi laboratori realizzeranno oggetti per lavorare.

MUSICRAISER

Dalla settimana di lunedì 22 aprile Arezzo Wave sarà anche sul sito di crowd-funding ideato da Giovanni Gulino dei Marta sui Tubi e Tania Varuni. Un modo per chiedere il contributo anche di tutti gli appassionati “music lovers” a sostenere Pwr Per informazioni Silvia Poldrini – Fond. Arezzo Wave “Italia”- e-mail: silvia@arezzowave.com; musicraiser@arezzowave.com

Web: Arezzo Wave. www.musicraiser.com

Nelle foto: manifesto del festival; logo di AREZZO WAVE; logo FAWI (Fondazione AREZZO WAVE Italia).

(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!