Home » NEWS FUORI REGIONE, PRIMO PIANO » Appuntamento con le nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio” ideato, prodotto e condotto da Giancarlo Passarella

Appuntamento con le nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio” ideato, prodotto e condotto da Giancarlo Passarella

Firenze. Uno dei programmi più richiesti, e trasmesso dalle piccole radio è il format radio “Il Re del Gancio”, ideato, prodotto e condotto dal super Giancarlo Passarella per aiutare non solo piccole radio, ma tutti i giovani artisti italiani che non hanno occasioni concrete per promuovere la loro musica. Uno show quotidiano, lo ripetiamo che è stato il primo in assoluto nel servizio pubblico a parlare di scouting. Giancarlo Passarella già nel biennio 1986/87 mandava demo su Rai Stereo Uno, scoprendo Ligabue, Bandabardò, Irene Grandi e tanti altri. Una voce storica dell’emittenza nazionale che oggi raggiunge ogni piccola emittente italiana (e diverse anche all’estero), dando voce al nuovo che avanza.

Fra l’altro, come abbiamo detto altre volte, Giancarlo è direttore responsabile del quotidiano EMusicalnews.com che  è l’organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy. Tra gli altri collaborano attivamente con lui a Musicialnews.com: Antonio Ranalli (Capo amministratore delegato), Alessandro Sgritta (Zona Intervista), Antonella Gucci (Assistente) e un eccezionale staff composto da: Dario Annibali, Paolo Ansali, Sergio Cimmino, Lino Fari, Emanuele Gentile, Massimo Giuliano, Laura Gorini, Silvio Mancinelli, Jacopo Meille, Alessandro Michelucci, Martina Neri, Giuseppe Panella, Paolo Polidoro, Adila Salah El Din, Stefano Trentadue, Romina Vizzaccaro.

Eccoci a queste nuove puntate con il “Re del Gancio”. Cosa ci fa ascoltare questa settimana dall’8 al 12 giugno?

Ecco qui il programma.

Lunedì 8 giugno

Il primo brano è “Night and day” di Frank Sinatra. Questo brano è stato scritto da Cole Porter nel 1932 per la commedia musicale “Gay Divorce”: due anni dopo fu inserita nell’omonimo film (con Fred Astaire e Ginger Rogers) e da quel momento divenne uno standard jazz, grazie anche a Frank Sinatra (ha inciso oltre 2200 brani e più di 60 album). L’artista è stato anche attore e conduttore televisivo statunitense di origine italiana (suo padre si chiamava Anthony Martin ed era un pugile siciliano, originario di Lercara Friddi, nei pressi di Palermo, mentre la madre, Natalina Garaventa, era invece nativa di Rossi di Lumarzo Genova).

Il secondo brano è invece “Strade” dei Peter Cam di Firenze. La canzone è stratta dall’album omonimo del 2005 (Horus Recs). Peter Cam è un duo acustico formato da Pietro Sabatini (voce, chitarre, bouzouki, basso) e da Alex Camaiti (voce, chitarre), che propone un repertorio di composizioni originali in inglese e in italiano. Sia Pietro, sia Alex, provengono da varie formazioni musicali, Alex ha suonato per anni e inciso dischi con il gruppo Nuova Era, uno dei più importanti gruppi di PROGRESSIVE ROCK italiano a cavallo tra gli anni 80′-90′. Pietro è tuttora membro dello storico gruppo di musica celtica Whisky Trail con il quale ha suonato in tutta Europa e registrato ben nove cd. Il loro ultimo mcd s’intitola “In the light”.

Martedì 9 giugno

Primo brano in scaletta: “Per dire No” di Alexia, cantautrice, compositrice, arrangiatrice e produttrice. Siamo nel 2003 e Alexia (nome d’arte di Alessia Aquilani, come ben precisa Giancarlo) diventa raffinata interprete. …Non è l’amore, né la poesia / che dà un impulso qui, nell’anima / forse è il colore sì, di questi occhi tuoi / che trafiggono il blu le incertezze e poi / le illusioni che, teniamo giù dentro di noi… Con questa canzone partecipa alla 53ma edizione del Festival di Sanremo e si classifica prima davanti a “7000 caffè” di Alex Britti e a “Tutto quello che un uomo” di Sergio Cammariere. Alexia ha incluso il brano nel CD “Il cuore a modo mio”. A Sanremo ha partecipato anche nel 2002 con “Dimmi come”(2º posto), nel 2005 con “Da grande “ (2º posto – “Categoria Donne” e Finalista nella Classifica Generale) e nel 2009 con “Biancaneve” (Finalista). Ha inciso 11 album e due raccolte. Oltre 5 milioni di dischi venduti in tutto il mondo dal suo debutto nel 1997, otto dischi d’oro, due di platino. Suo ultimo album è “Tu puoi se vuoi” con dieci nuove canzoni (ha inciso 1° album e due raccolte).

Il secondo brano è “Just tonight” dei baresi The Carving. Gruppo formato da quattro elementi (Alessandro Covella, voce e chitarra; Nicola Donvito, basso; Donato Bellacicco, chitarra, Cesare Montrone, batteria), filtravano la new wave anni ’80 in ricerca di suoni e forme interpretative personali. Nel novembre 2005 registrano il loro primo demo omonimo di tre brani e che rappresenta il loro biglietto da visita….

Mercoledì 10 giugno

Primo brano di oggi è “Venus” di Frankie Avalon. E’ la canzone più famosa del repertorio di questo grande singer: era il 1959 (ma lui ne rifece nel 1976 una nuova versione) e tutto il mondo sognò con la storia di Venere, dea dell’amore e della bellezza (il testo descrive la supplica di un uomo a Venere affinché possa mandargli una ragazza da amare che possa contraccambiarlo). Esiste anche un proto videoclip di questa “Venus”.

Come secondo brano che Passarella ci fa ascoltare è “Giudizio Universale” dei Contrada Casiello, gruppo romano nato da alcuni anni attorno alle canzoni del pianista e cantautore sannita Gerardo Casiello. La musica e le canzoni che egli compone sono, infatti, caratterizzate da un sound originale che unisce folklore musicale italiano, ritmi e colori sudamericani, qualche malinconia da chansonnier e antiche passioni per il blues e il jazz.

Giovedì 11 giugno

Giancarlo Passarella ci fa ascoltare come primo brano “Pippero”, un singolo degli Elio e le Storie Tese pubblicato nel 1992 dalla Hukapan Records e distribuito dalla Sony Music, Enteertainmen (Italy). Grazie al Coro Femminile di Stato della Radio e Televisione bulgara che ha portato in Italia finalmente un ballo a misura d’uomo, più umano, più vero. Un ballo sincero. Elio e le Storie Tese, sono apprezzati e conosciuti particolarmente da un pubblico giovanile. Nel 1996 salgono alla ribalta nazionale arrivando secondi al Festival di Sanremo con “La terra dei cachi” e vincendo il premio della critica “Mia Martini”. Il ritorno a Sanremo nel 2013 ed ancora secondi con “La canzone mononota” e di nuovo vincitori del premio critica “Mia Martini”, ma anche questa volta del premio per il “Miglior Arrangiamento” e del “Premio della Sala Stampa Radio, Web e Tv”.

Il secondo brano è, invece, “Il Vero e la Tv2” del cantautore emiliano Massimo Morselli il cui spettacolo è strutturato su monologhi riguardanti le cose che vanno male e le cose che vanno… male in Italia. Un pancione di profilo in copertina, un pancione di una donna incinta e in lontananza una finestra socchiusa: la voglia di questo cantautore di comunicare è una malinconia costruttiva.

Venerdì 12 giugno

Oggi gli ultimi due brani in scaletta. Il primo brano s’intitola “Dancefloor” degli Stylophonic. Il connubio tra Stylophonic (al secolo il dj milanese Stefano Fontana) e gli stilisti Dolce & Gabbana continua da diversi anni. Prima di “Dancefloor”, anche “Baby Beat Box” è stato il brano portante della loro campagna pubblicitaria a livello mondiale. Ricordiamo che Stefano Fontana, dj nato a Milano il 2 ottobre 1970,  conosciuto anche con il nome del suo più importante progetto (Stylophonic appunto), ha conquistato notorietà mondiale con i suoi album “Man Music Technology” e “BeatBox Show”. Da quest’ultimo album sono stati tratti i singoli: “Baby Beat Box”, “Pure Immagination”, “Play That Music” e “Dancefloor”.

Titolo del secondo brano è “Cambio Stile” del cantautore napoletano Gianluca Di Bonito. I suoi testi (come dice Giancarlo Passarella) sono ridotti all’osso, la musica ha una struttura immediata, ma non semplice, che dura poco più di 2 minuti e mezzo, così da essere il più possibile comunicativo. La sua trilogia discografica “Inganni, piaceri e storie sospese” è disponibile in free download. Due anni fa ha puntato il dito ed ha pubblicato “Questa è casa mia”, ma Giancarlo suggerisce anche

la nuova hit “Dentro o fuori”.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Peter Cam, The Carving, Gerardo Casiello, Massimo Morselli e Gianluca Di Bonito nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it.

Nelle foto: Giancarlo Passarella a Cassino nel 2010; copertina ultimo album di Alexia; Gianluca Di Bonito.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!