Home » NEWS FUORI REGIONE » Apprezzato annullo filatelico dedicato al 150° Anniversario della Società Operaia di Massafra. È stato l’ultimo lavoro grafico di Nicola Andreace

Apprezzato annullo filatelico dedicato al 150° Anniversario della Società Operaia di Massafra. È stato l’ultimo lavoro grafico di Nicola Andreace

Massafra. Antonio Fiorente e Daniele Latorre, impiegati dell’ufficio postale temporaneo, hanno apposto su una speciale cartolina creata graficamente dalla giovane Annalisa Manfredi (autrice anche del manifesto) un pregevole annullo filatelico dedicato al 150° Anniversario della Società Operaia con bozzetto dell’artista Nicola Andreace, pittore e grafico conosciuto in campo nazionale e internazionale come interprete della cultura meridionale. Lo aveva creato prima della sua scomparsa, avvenuta lo scorso 30 aprile. E’ stato il suo ultimo lavoro grafico.

Nel crearlo l’artista aveva ripreso lo stemma della Società Operaia da lui realizzato nel 1964 in occasione del centenario. In primo piano sono presenti due mani che si stringono, che, oltre ad essere l’emblema canonico delle Società Operaie, rappresentano la fratellanza che dovrebbe sussistere tra gli uomini e sullo sfondo il Ponte Garibaldi (a simbolizzare il vedere oltre), il Castello Medievale e il Duomo, passato e religiosità.

Con la Società Operaia ha collaborato in quest’occasione, come in altre manifestazioni, il Circolo Filatelico “A. Rospo” che ha già portato numerosi avvenimenti importanti della città in oltre 110 annulli filatelici, apposti su cartoline che si trovano nelle collezioni di filatelici italiani e stranieri.

L’annullo rientra tra le manifestazioni organizzate per 150° Anniversario della Società Operaia. Tra le iniziative già portate a termine: la santa messa in piazza Vittorio Emanuele, incentrata sulla rinascita della Comunità, officiata da don Roger Zama Akian, vice parroco della parrocchia del Sacro Cuore; la consegna di targhe ricordo ai soci con almeno cinquanta anni di appartenenza al Sodalizio; la premiazione dei vincitori del concorso fotografico “Promuovi Massafra con una foto”. Nel mese di dicembre 2014, infine, sarà presentato un volume in cui si percorrerà la storia massafrese, non solo guardando al passato (importante certamente per custodire una preziosa memoria), ma anche per rendere più forte ed acuta la coscienza del nostro presente.

Tornando allo speciale annullo filatelico, da evidenziare che tra i primi, a richiedere il pregevole annullo, sono stati alcuni dei membri del direttivo della Società Operaia (presidente Paolina Antonacci, vicepresidente Alessio Barulli, segretario Fernando Fuggiano, cassiere Michele Maggi, i consiglieri Luigi Consoli e Nicola Fabio Assi), il presidente e il vicepresidente del Circolo filatelico (Nino Bellinvia e Francesco Rospo) e diversi soci, tra cui: Rocco Silvestri, Pietro Carone, Antonio Vito Tocci, Pietro Caragnano, Pietro Latina, Franco Rospo. E, naturalmente, tanti cittadini e collezioni provenienti anche da altri paesi.

Quanti non sono riusciti a fornirsi dello speciale annullo, possono mettersi in contatto per l’eventuale richiesta con Francesco Rospo (vicepresidente del Circolo Filatelico): tel. 3492481980; e-mail: francescorospo@libero.it.

Per richieste dirette rivolgersi al Circolo Filatelico “A. Rospo”(aperto il sabato dalle ore 18.00 alle ore 20.00). La sua sede si trova al primo piano del Palazzo De Notaristefani.

Nelle foto: la cartolina con lo speciale annullo filatelico; gli impiegati dell’ufficio postale temporaneo Antonio Fiorente e Daniele Latorre in una foto di Giusy Tamburrano.
(Rossella Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!