Home » NEWS FUORI REGIONE » Apprezzate opere di Nicola Andreace in un dizionario del dialetto parlato a Massafra

Apprezzate opere di Nicola Andreace in un dizionario del dialetto parlato a Massafra

Massafra. Nei prossimi giorni (il 29 gennaio) presso il Teatro Comunale presentazione dell’opera di Roberto Caprara “Dizionario etimologico e Grammatica del dialetto parlato a Massafra” di cui Nicola Andreace ha curato la grafica. E non solo.

Sue opere in bianco e nero accompagnano l’ampio libro che visivamente raffigurano personaggi ed habitat della nostra civiltà contadina ed artigianale. Di Andreace sono anche le immagini del catalogo e la scenografia della serata in cui sarà presentata il primo volume del Dizionario.

Sul catalogo-invito in “Case di Puglia” (un’opera del 1966), Andreace con la magia del colore e la robustezza del segno, fa emergere il nostro contesto architettonico territoriale, fatto di spazi del vissuto, dinanzi ai quali strumenti di lavoro,  di uso comune quotidiano, nobilitati nella loro straordinaria normalità, rappresentano in maniera suggestivamente lirica il rapporto dell’uomo con il suo ambiente.

In “Memoria di una civiltà” (opera del 2001) , sono illustrate le trasformazioni della città. La persistenza malleabile dinamica del colore fa balzare vivo lo stato di abbandono delle case, le cui finestre e porte rappresentano plasticamente le  ferite del degrado. Ora non più attrezzi di lavoro, ma lo scempio di oggetti buttati via, sporchi dal nero del disuso e dal rosso  sanguigno del dolore, ma su di essi una lanterna fa sperare che possa riaccendersi la luce per il recupero della memoria della nostra civiltà antica. Anche nella scenografia, che maestosamente farà da sfondo al palcoscenico, dove sarà presentato il” Dizionario”, Andreace usa colore, segni, linee, tracce, che, sistemati  nello spazio,danno il senso del finito e dell’infinito del tempo.

L’artista  propone icone della memoria, intese non solo come narrazione di eventi lontani, ma anche come evocazione di fatti della nostra storia recente.  Personaggi famosi, che hanno contribuito alla crescita morale e civile della nazione, si alternano con gente semplice, laboriosa, eroi del quotidiano, che lottano con dignità per vivere. Elementi epocali della classicità sono  accostati  a quelli della contemporaneità, ai prodotti della nostra Puglia, a scene familiari in momenti di dolori e di gioie. In tal modo, nell’opera- scena, la lente dell’immagine creativa, rintracciando motivazioni antiche, di cui affida la memoria alla società contemporanea, si fa sguardo sul presente, occasione di riflessione, sollecitazione al rispetto e alla conservazione del nostro patrimonio culturale, invito reso ancora più incisivo dall’evento della serata, dove letteratura, arte visiva, musica e danza, raccontando storie e fatti, aiutano “a scoprire la filosofia del corretto vivere sociale”.

Per poter ammirare ed apprezzare come si deve queste opere di Andreace, consigliamo i lettori di munirsi di copia del “Dizionario etimologico e Grammatica del dialetto parlato a Massafra” di Roberto Caprara. Per informazioni rivolgersi ad  Antonio Dellisanti Editore – Tel. Fax (+39) 099.880.57.61; e-mail: info@antoniodellisantieditore.it.

Per contatti, invece,  con l’artista: nicolaandreace@libero.it.

Nelle foto le due opere dell’artista Nicola Andreace utilizzate per l’invito: “Case di Puglia” e “Memoria di una civiltà”

(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!