Home » NEWS FUORI REGIONE » “Appiedi”. Un progetto per conoscere, a piedi o in bici, territori e monumenti a ridosso della Via Appia

“Appiedi”. Un progetto per conoscere, a piedi o in bici, territori e monumenti a ridosso della Via Appia

Mottola (Ta). Un viaggio singolare, da compiere rigorosamente a piedi o in bicicletta, alla scoperta dell’antica Via Appia tra Brindisi e Taranto, per giungere, attraverso la Terra delle Gravine, a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

È quanto propone il progetto intitolato “Appiedi” che, dopo Brindisi, sarà presentato, sabato 18 aprile, alle ore 19, anche a Mottola, presso la sala convegni. A promuovere l’incontro, l’Amministrazione Comunale, lo Iat ed il Tourist Information, con il sostegno del Touring Club Italiano e la locale associazione “Terre Nostre”.

In otto giorni, si potranno utilizzare tre camminatori, per raggiungere e conoscere città d’arte, borghi, castelli, chiese, botteghe, masserie, cantine, santuari, ma anche sentieri e tratturi. Circa duecento chilometri di percorso, attraversando i paesaggi della costa adriatica, dalla murgia al mare, verso le campagne dell’entroterra ricche di uliveti, vigneti e ricoperte dalla macchia mediterranea.

Il progetto, che si inserisce in un più ampio programma, rivolto alla valorizzazione e promozione degli itinerari lungo la Via Francigena nel Sud, sarà illustrato nei dettagli da Giovanni Colonna, console del Touring Club Italiano per Brindisi e provincia.

All’incontro di sabato parteciperanno anche il sindaco Luigi Pinto e l’assessore al Turismo Arcangelo Montanaro. Sul tema relazioneranno Carmela D’Auria, archeologa e responsabile del locale ufficio Iat e Ruggero Lombardi, archeologo e responsabile dell’Associazione Nazionale Archeologi – Sezione Puglia.

Perché coinvolgere il territorio di Mottola nell’iniziativa? Il villaggio di Casalrotto e la chiesa rupestre di San Nicola si trovano proprio a ridosso di una via consolare, diverticolo della Via Appia in età medievale, molto utilizzata da pellegrini e viandanti.

Che ci fosse, poi, uno stretto legame tra la collina mottolese ed i grandi santuari, meta di pellegrinaggi europei, lo dimostra la conchiglia di San Giacomo, ritrovata in una delle tombe della necropoli di Casalrotto. Senza, poi, dimenticare che il patrono della cittadina è San Tommaso Becket di Canterbury: la Via Francigena, partendo proprio da Canterbury, portava a Roma, sino ai porti pugliesi, verso Gerusalemme.

In foto il villaggio rupestre di Casalrotto
(Maria Florenzio)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!