Home » POLITICA, SAVONA » Andora: approvato il bilancio consuntivo 2013

Andora: approvato il bilancio consuntivo 2013

Andora. Mercoledì 23 luglio il Consiglio Comunale di Andora ha approvato a larga maggioranza il bilancio consuntivo del Comune relativo all’anno 2013.

A testimonianza della nota virtuosità che il Comune di Andora ha in fatto di finanze sono da evidenziare ancora una volta i principali dati contabili: tesoreria con cassa di circa 18 milioni di euro, avanzo di amministrazione 2013 per circa 9,5 milioni di euro (di cui 5,5 milioni a disposizione per l’allaccio della civica fognatura al depuratore di Imperia) e patrimonio netto ammontante a  € 64.186.000 con un aumento di € 245.000 euro rispetto all’anno precedente. Inoltre nessun interesse passivo applicato al capitolo delle spese correnti.

Nonostante le molte e complesse  modifiche normative introdotte dal Governo nel 2013 in fatto di contabilità e di fiscalità locale il Comune di Andora ha centrato tutti gli obiettivi prefissati sia nel contenimento della spesa che sul raggiungimento delle entrate, in particolar modo sulle nuove  Tares e Imu, applicate in modo contenuto. E’ stato  inoltre ampiamente rispettato il vincolo imposto per il patto di stabilità interno.

“In qualità di ex assessore al bilancio del Comune di Andora sono particolarmente soddisfatto del rendiconto 2013 poiché conseguito alla conclusione di un’annata dalla gestione  molto difficile per la grave crisi economica e per la farraginosa normativa di riferimento. Abbiamo cercato di contenere il più possibile le tasse locali, soprattutto la Tares,  e ancora una volta non abbiamo introdotto l’addizionale comunale alle  imposte sul reddito dei cittadini – spiega l’attuale consigliere e capogruppo di minoranza  Franco Bruno – così come i parcheggi pubblici sono stati mantenuti del tutto gratuiti”.

Sul fronte delle opere pubbliche sono stati effettuati pagamenti in conto capitale per € 3.400.000 e questo nonostante che precisi obblighi di legge abbiano imposto il trasferimento allo Stato, quale fondo di solidarietà comunale, di una quota del gettito Imu pari a € 4.100.000,00

“ Desidero ringraziare tutti i dipendenti comunali, i colleghi della passata Amministrazione di Viviandora e soprattutto l’ex sindaco Franco Floris per i brillanti risultati ancora una volta conseguiti e posso affermare, senza tema di smentita alcuna, che abbiamo lasciato un Comune dai conti in ordine, senza mutui passivi e con debiti nei confronti dei fornitori assolutamente all’interno  nella normale prassi gestionale – prosegue Franco Bruno – La nuova Amministrazione Comunale di Forza Italia guidata dal sindaco Mauro Demichelis ha quindi le carte in regola per raggiungere tutti gli obiettivi che si è prefissata nella campagna elettorale”.

“Come ex assessore al bilancio sono a disposizione della nuova Amministrazione per tutte le delucidazioni che si rendessero necessarie. Mi dispiace soltanto che un Consiglio Comunale così importante sia stato convocato alle 13,00, con pochi cittadini ad assistere e senza la solita registrazione televisiva trasmessa da Imperia TV. Sono quindi a disposizione anche di tutti i cittadini che volessero delle informazioni al riguardo   – conclude Franco Bruno consigliere e capogruppo di opposizione per Viviandora”.
(C.S.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!