Home » BACHECA WEB, SAVONA » Albenga. Tassisti sul piede di guerra per mancato intervento del Comune in piazza Matteotti

Albenga. Tassisti sul piede di guerra per mancato intervento del Comune in piazza Matteotti

Albenga. Un gruppo di tassisti albenganesi si lamenta per il disinteresse dell’amministrazione comunale nei riguardi di un problema che coinvolge loro e tutti i cittadini ogni volta che piove in città.

“Appena arriva un acquazzone – dice Giorgio Ruggiero – il telefono della piazza non funziona ed in questo modo i cittadini non possono contattarci, noi perdiamo le corse e non possiamo svolgere il servizio di taxi”.

La colonnina nella quale si ricevono le chiamate non funziona da tempo, o funziona solo ad intermittenza.

“Non sappiamo più come fare – dice Carlo Bianco – più volte abbiamo fatto richiesta di intervento in Comune, ma il problema non è stato risolto”.

La colonnina telefonica dei taxi di piazza Matteotti è un telefono comunale allacciato alla linea elettrica grazie all’impianto del giornalaio della stazione. Lo sportello che era stato manomesso ora è rotto e di notte dei vandali lo hanno ancor più danneggiato: “Ci siamo rivolti più volte all’Ufficio Commercio – dice Giuseppe Gollo – a cui competerebbe di intervenire, anche tramite il nostro rappresentante di categoria, ma non siamo stati ascoltati. A questo punto non sappiamo più a chi dirlo”.

I tassisti si lamentano e sperano che il loro appello tramite i mezzi di informazione possa risvegliare l’interesse dell’ amministrazione ingauna guidata ora dal sindaco Giorgio Cangiano: “L’ultima volta che siamo andati in Comune come delegazione – aggiunge Carlo Bianco – quando c’era ancora la precedente amministrazione, ci avevano promesso di risolvere questo problema, ma poi non se ne è fatto più niente”.

Oltre a non funzionare in caso di pioggia il telefono della stazione dei taxi non si può più chiudere perché lo sportello è stato scassinato.

“La colonnina – dice Ruggiero – è rotta già da mesi. Di notte dei vandali l’hanno danneggiata. Forse sono dei balordi che credevano di poter usare il telefono per fare delle chiamate gratis, ma quando si sono resi conto che è un impianto che può solo ricevere, l’hanno danneggiato”.

Il danno si ripercuote in un disservizio per i cittadini, residenti e non: “È ingiusto – aggiunge Giuseppe Gollo – che a causa di un problema come questo, che ci sembra facilmente risolvibile, i nostri clienti, che poi sono dei cittadini, debbano subire un grave disservizio. Per tanti infatti noi tassisti rappresentiamo l’unico modo per raggiungere luoghi ed avere accesso a dei servizi e non siamo solo un mezzo per completare il viaggio iniziato magari in treno o in pullman”.

La protesta dei tassisti, che si è espresso in questo sfogo con i giornalisti locali, ha il solo fine di migliorare il servizio per residenti e turisti e mira al ripristino dell’ uso del telefono quale mezzo per contattare le vetture in servizio nella piazza della stazione ferroviaria albenganese.
(Paolo Almanzi)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!