Home » POLITICA » Albenga. Sindaco Guarnieri: “Legalizzare la prostituzione”

Albenga. Sindaco Guarnieri: “Legalizzare la prostituzione”

Albenga. Questa mattina, il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri è stata nuovamente ospite di “24 Mattino”, popolare trasmissione condotta da Alessandro Milan ogni giorno su Radio 24, emittente radiofonica del gruppo Il Sole 24 Ore, per discutere del tema della prostituzione. “Anche il Fisco batte…cassa” era il titolo della puntata odierna, alla quale, nel segmento cui ha partecipato il sindaco Guarnieri (dalle ore 8.30 alle 9.00 circa), erano anche ospiti Nadia Monti, assessore a Commercio, Turismo, Legalità del Comune di Bologna, e l’ex ministro e oggi senatore Carlo Giovanardi del Popolo della Libertà.


I tre ospiti sono stati invitati dal conduttore Milan a commentare le recenti notizie relative alla Città di Bologna, nella quale sono in corso da giorni controlli fiscali ed accertamenti, da parte di Forze dell’Ordine ed Agenzia delle Entrate, nei riguardi di prostitute. Dopo l’intervento dell’assessore Monti, che ha raccontato la situazione della sua città, e del senatore Giovanardi, dettosi fermamente contrario a qualsiasi tipo di regolamentazione del fenomeno, la parola è passata al sindaco di Albenga, già da tempo pronunciatasi in favore della riapertura delle case chiuse: “Gli interventi che mi hanno preceduto hanno dimostrato la differenza tra chi sta sul territorio e vive il problema giorno dopo giorno, a contatto con la gente, e chi invece si trova in altri palazzi ed è chiamato a legiferare per risolvere i problemi”, ha dichiarato il sindaco. “Mi trovo in perfetta sintonia con l’assessore Monti di Bologna, tutti i giorni vivo le segnalazioni dei cittadini, che si trovano come me a convivere con questo fenomeno, con donne e ragazze lungo la strada, uno spettacolo poco edificante, sia dal punto di vista della dignità umana di queste persone, sia da quello dell’ordine pubblico”.


“Il sistema delle sanzioni ai clienti non basta e non produce risultati”, ha proseguito, “lo utilizziamo da circa tre-quattro anni, le sanzioni aumentano, i clienti pure e le prostitute non diminuiscono. Dubito che all’estero, dove il fenomeno è regolarizzato e regolamentato, si crei il problema delle prostitute in strada: farò in modo di verificarlo, ma mi risulta che in Svizzera o in Olanda non siano costrette ad andare in strada. Ecco perché è necessario regolamentare e legalizzare il fenomeno, anche per venire incontro alle esigenze di coloro che scelgono volontariamente di svolgere questa attività”.


“Credo che sarebbe più dignitoso affrontare il problema seriamente, legalizzare, regolarizzare e regolamentare il fenomeno, tenendo conto di tutti gli aspetti di questa attività, che non a caso viene da tutti definita ‘il mestiere più antico del mondo’: se è un mestiere, è giusto che come tale venga riconosciuto. Da quando è stata approvata la Legge Merlin si è creato questo problema e da cinquant’anni non facciamo che discuterne, senza però affrontarlo e risolverlo”,  ha concluso il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri, ai microfoni di Radio 24.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!