Home » NEWS, PRIMO PIANO, SAVONA » Albenga. Sicurezza: pattuglione dei CC in campo per la prevenzione dei furti, tre arresti, sette denunce

Albenga. Sicurezza: pattuglione dei CC in campo per la prevenzione dei furti, tre arresti, sette denunce

Albenga. È stato attuato nella serata di ieri, lunedì 18 dicembre,  un massiccio dispositivo di prevenzione costituito da 9 pattuglie in forza alla Compagnia Carabinieri di Albenga con il supporto aereo dell’elicottero del 15° Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Villanova d’Albenga.

Per tutta la sera e fino a mezzanotte si sono alternati posti di blocco in alcuni punti nevralgici delle campagne ingaune, pietresi e finalesi oltre che nei principali assi viari dei comuni interessati all’operazione, (Albenga, Pietra Ligure e Finale Ligure) 10 in totale oltre a pattuglie impegnate in modo dinamico in tutto il territorio della Compagnia.

Durante i controlli stradali è stato arrestato un latitante di origine marocchina, colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione in ordine a furti commessi a Pietra Ligure e Loano nel corso del 2014. L’uomo è stato catturato dai Carabinieri di Ceriale impegnati nell’articolato dispositivo e non ha opposto resistenza ai militari. Immediato l’accompagnamento nel carcere di Imperia dove dovrà scontare la pena residua di circa 6 mesi di reclusione.

Nella rete dei Carabinieri sono finiti anche un 40enne pregiudicato originario di Albenga ma residente a Pietra Ligure che deve scontare oltre 8 mesi di reclusione per reati vari commessi tra il 2010 ed il 2016. L’umo è stato controllato in piazza del Popolo ad Albenga dai Carabinieri della Radiomobile ingauna e su di lui è emerso un provvedimento di cattura. Dopo le consuete formalità è stato accompagnato in carcere ad Imperia. Uno spacciatore 32enne di origine marocchina operante nel cerialese è stato raggiunto da ordinanza di custodia cautelare in carcere per episodi di spaccio avvenuti nel corso degli ultimi due mesi tra Albenga e Ceriale. Il provvedimento è stato immediatamente eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Albenga.

E ancora, una 30enne di origine rumena, controllata dalla pattuglia della Stazione di Ceriale lungo il tratto cerialese della via Aurelia intenta ad esercitare l’attività di meretricio. La donna risultando colpita dalla misura di prevenzione del divieto di ritorno in quel Comune, emessa dal Questore di Savona, è stata denunciata alla Procura di Savona per inosservanza delle prescrizioni impostele dall’Autorità. Stessa fine è toccata a un loanese 47enne, ad un cittadino originario di Varese, 45enne, e ad un marocchino 27enne, tutti pregiudicati e destinatari di un provvedimento di divieto di ritorno in Albenga emesso dal Questore di Savona.

Patente ritirata e denuncia in stato di libertà per guida in stato di ebrezza invece è stata la sorte di un cerialese di 41 anni fermato ad un posto di blocco ad Albenga e risultato positivo alla prova alcolemica con un tasso accertato di circa 1 g/l.

Denunciati anche una 24enne savonese ed un 36enne finalese, sopresi dai Carabinieri della Stazione di Finale Ligure litigare per futili motivi nel centro abitato di Finale Ligure, urlando in piena notte e disturbando il riposo delle persone. Dopo l’accompagnamento in caserma, i due sono stati rilasciati e deferiti entrambi all’Autorità Giudiziaria, risponderanno entrambi del reato di “disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone”.
(C.S.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!