Home » NEWS, SAVONA » Albenga, Sanità, incontro su ospedale con direttore Neirotti

Albenga, Sanità, incontro su ospedale con direttore Neirotti

Albenga. Ieri sera alle ore 20.30, presso la Sala delle Adunanze del Comune di Albenga, si è svolta una riunione straordinaria della Consulta del Volontariato per discutere riguardo alla situazione presente e futura dell’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga, alla presenza del dott. Flavio Neirotti (nella foto), direttore generale dell’ASL n. 2 Savonese, e dell’architetto Cesare Branchetti, direttore del Dipartimento Tecnologico dell’ASL n. 2 Savonese. In rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Albenga, promotrice dell’incontro, erano presenti il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri e l’assessore ai Servizi Sociali Eraldo Ciangherotti.


“È stato un incontro alquanto positivo, che ha registrato un’ampia partecipazione da parte delle associazioni di volontariato”, dichiara il sindaco Guarnieri, “e tutti i presenti hanno apprezzato la volontà, da parte dell’Amministrazione Comunale, di organizzare l’iniziativa, resasi necessaria dopo il diffondersi di polemiche ed errate informazioni per la città, che non hanno fatto altro che creare confusione e preoccupazione sul futuro del nostro Ospedale, al quale tutti teniamo”.


“Era nostro obiettivo dissipare tutti i dubbi inerenti le false voci riguardo la chiusura dell’ospedale di Albenga”, prosegue. “Ciò è avvenuto grazie ad una magistrale relazione a cura del direttore generale Neirotti, che ringraziamo per la disponibilità dimostrataci, e dell’architetto Branchetti, che ha potuto definire tecnicamente gli interventi necessari per ospitare le due divisioni mediche che verranno trasferite da Pietra Ligure ad Albenga. È stata quindi un’occasione per far conoscere, anche ai più ostinati, che l’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga, in base al piano strutturale 2012 recentemente approvato dalla Giunta Regionale, non solo non chiuderà, ma verrà anche, come già ribadito in precedenza, potenziato”.


“L’ospedale di Albenga è sinergico e complementare al Santa Corona, e viceversa. Le divisioni mediche assenti ad Albenga, in quanto ospedale di elezione, si troveranno nel vicino stabilimento ospedaliero di Pietra Ligure. Il direttore generale Neirotti ci ha ricordato più volte che in un momento particolarmente drammatico come questo, dal 2009 ad oggi, si è assistito ad una tragica richiesta di riduzione dei costi; per questo non è quindi più possibile mantenere più divisioni ospedaliere, nello stesso presidio, che forniscano prestazioni analoghe. La visione futura, quindi, sarà invitare ai cittadini, per particolari prestazioni, di ricercare le stesse in altre sedi ospedaliere all’interno della provincia di Savona”.


“La parte fondamentale è ottenere prestazioni, e averle di buona qualità. Nella provincia di Savona saranno mantenuti tutti e quattro gli stabilimenti ospedalieri, suddivisi su due presidi – Levante e Ponente. Il direttore generale Neirotti ha invitato tutti i cittadini, nonché i rappresentanti delle associazioni di volontariato presenti, a divulgare la notizia e a far sapere a quante più persone possibili che l’ospedale di Albenga non è stato depotenziato, bensì potenziato. Il reparto di artoprotesi, inaugurato lo scorso 28 novembre, è di forte richiamo per tutta la Regione Liguria e non solo, e sta ottenendo risultati significativi, permettendo altresì una migliore funzionalità economica della clinica San Michele e della Presentazione per coloro che chiedono di recarsi in tale struttura. Questi interventi hanno garantito i posti di lavoro considerati a rischio, traendo vantaggi da un momento altrimenti negativo. Il trasferimento di un importante reparto come il MIOA, malattie infiammatorie osteoarticolari, anch’esso di richiamo regionale, è un’ulteriore conferma dell’arricchimento del nostro ospedale”.


Per approfondire l’argomento e conoscere meglio quale sarà la programmazione sanitaria regionale per lo stabilimento ospedaliero ingauno, il sindaco Guarnieri ha inoltre assunto l’impegno di chiedere all’assessore Regionale alla Sanità Claudio Montaldo di partecipare a un prossimo incontro della consulta del Volontariato, per acquisire le linee programmatiche future. “Realizziamo queste iniziative, perché crediamo che sia meglio sapere dai diretti interessati, che non parlare e sparlare solo per sentito dire”, conclude il sindaco di Albenga Rosy Guarnieri.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!