Home » MUSICA, PRIMO PIANO » Albenga, Palazzo Oddo: ok il primo festival di musica dialettale

Albenga, Palazzo Oddo: ok il primo festival di musica dialettale

Albenga. Ha avuto grande successo a palazzo Oddo la prima rassegna di musica dialettale che ha visto esibirsi tre validi gruppi ed una serie di ospiti di valore che hanno contribuito a dare un segno tangibile ed importante della vitalità delle lingue locali e regionali.

La prima serata ha visto il concerto del gruppo bresciano dei “Geosinclinals”, quindi si sono esibiti i “Mistralia”, infine il Gruppo “Uribà”. Fra i tanti interventi che hanno anticipato le esibizioni musicali da segnalare quello di Luisa Lanteri che ha letto una poesia in lingua brigasca e raccontato l’impegno di un piccolo nucleo di occitani delle Alpi italo-francesi che sta cercando di conservare una lingua che altrimenti andrebbe perduta.

Il bilancio della prima edizione del Festival di Musica Dialettale che per tre giorni ha portato nella “Città delle Torri” le più diverse esperienze musicali regionali è positivo: “Con questo primo Festival Dialettale – ci ha detto Gerry Delfino, uno dei promotori dell’iniziativa – si è aperta per Palazzo Oddo la stagione estiva. Si è trattato di primo assaggio delle iniziative culturali estive, un inno all’estate ed una festa in occasione del solstizio estivo”.

Lo stesso Delfino, componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Gian Maria Oddi ha fatto un bilancio della manifestazione: “La gioia, la musica e la tradizione si mischiano nei dialetti d’Italia che aggiungono note per creare un momento d’allegria. Per questa prima edizione sono stati presentati nella prima serata i Geosinclinals. Emanuele Coltrini e Michele Valotti che fondono le proprie musiche col dialetto di Brescia, loro terra d’origine”.

I “Mistralia”, con loro la musica classica che si liquidifica in quella popolare hanno dato un saggio della loro bravura, con vibranti delle musiche popolari celtiche,occitane,balcaniche e klezmer. Grande successo anche per Davide Baglietto e Federico Fugassa con il loro gruppo ‘Uribà’ che hanno coinvolto il pubblico con la loro musica di forte impatto e le parole tratte dalla tradizione ligure-provenzale”.

Il gruppo dei Mistralia è formato da Michele Menardi Noguera (flauto), Luca Sciri (clarinetto), Luca Soi (violino e viola) e Leonardo Ferretti (pianoforte) e nella rassegna è stato integrato dal noto percussionista Matteo Ferrando. Un successo insomma: ad Albenga del resto la passione per questo genere musicale è ben radicata. Negli anni scorsi infatti in estate, su iniziativa dei giovani dello YEPP, è stata proposta più volte una interessante Rassegna della musica popolare e folckloristica che ha portato decine di complessi e gruppi ad esibirsi con grande successo di critica e di pubblico nella “ Città delle Torri”. Le serate sono s tate introdotte dalle voci della tradizione ingauna dell’Associazione Vecchia Albenga guidata da Marisa Scola e Tino Pilot.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!