Home » CULTURA, SAVONA » Albenga. Da lunedì un corso di archeologia cristiana

Albenga. Da lunedì un corso di archeologia cristiana

Albenga. Prenderà il via lunedì ad Albenga la seconda edizione del Corso del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana di Roma, che porterà nella “Città delle Torri” i maggiori esperti del settore.

Il corso della durata di 57 ore, che si terrà presso il Seminario di Albenga, è stati ideato in stretta collaborazione tra la Diocesi di Albenga-Imperia e il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, che ne ha curato gli aspetti scientifici e con il contributo della Fondazione Nino Lamboglia.

L’inaugurazione avverrà lunedì, alle ore 10, con il saluto di benvenuto ai corsisti da parte del vescovo della diocesi di Albenga- Imperia, monsignor Mario Oliveri. Il corso si chiuderà domenica 3 novembre: “ Si tratta – dicono gli organizzatori- di un corso di alto livello destinato ad un vasto pubblico di studenti universitari, docenti, clero, seminaristi ed appassionati della materia. Il corso prevede lezioni concentrate in un’unica settimana di studio e prevede la presentazione dei monumenti e delle testimonianze paleocristiane della diocesi di Albenga e del suo territorio storico”.

Sarà articolato in una giornata inaugurale ed introduttiva sull’archeologia cristiana e proseguirà nelle successive giornate con lo studio dell’ archeologia cristiana ligure, lombarda, piemontese, valdostana e svizzera. I relatori del corso saranno principalmente docenti universitari, del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana, dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e di altri atenei italiani ed esteri, studiosi specializzati, Dirigenti e Funzionari delle Soprintendenze.  Direttore del Corso è il professor Philippe Pergola, docente del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana e Directeur de Recherche au C.N.R.S. nell’Université d’Aix-Marseille (LA3M). Sarà assistito dal dottor Stefano Roascio, Specializzato in Archeologia Medievale all’Università Cattolica, responsabile del corso per conto della Diocesi. Le lezioni saranno illustrate da proiezioni e integrate con diverse visite e sopralluoghi. La settimana di studio si concluderà infatti con una giornata di visite ad Albenga, Finale Ligure e Noli.

“Nello spirito della più aggiornata metodologia, alla ricerca della verità delle origini – dice la dottoressa Alma Oleari – questo corso si ispira a quello esistente a Roma dal 1960, con adattamenti alla realtà locale e dell’Italia settentrionale, con approfondimenti dal Tardo Antico fino ad arrivare alle soglie del Medioevo. Per il suo taglio universitario verrà rilasciato agli studenti universitari che superino l’esame dopo la frequenza dell’intero corso, purché si sia assistito ad almeno 50 ore delle lezione previste, un attestato per l’ottenimento di crediti formativi nella loro sede. Per avere ulteriori informazioni, è possibile contattare la segreteria del corso presso l’ Ufficio diocesano Beni Culturali, dottoressa Alma Oleari (telefono 0182 555997), oppure l’indirizzo di posta elettronica beniculturalialbenga@libero.it.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!