Home » EVENTI, SAVONA » Alassio. Pro Loco ai fornelli al Memorial Marchiano

Alassio. Pro Loco ai fornelli al Memorial Marchiano

Alassio. Tre giornate dedicate al ricordo di Bartolomeo Marchiano, personalità di spicco dell’imprenditoria del Ponente savonese negli anni d’oro del turismo in Riviera. E’ questo in estrema sintesi il desiderio degli organizzatori del terzo  “Memorial Marchiano-I Piatti del Cuore delle Pro Loco del  Ponente Savonese” che vedrà impegnate ai fornelli dell’Istituto alberghiero di Alassio le Pro loco di Alassio, Laigueglia, Stellanello, Calice Ligure, Garlenda e Castelbianco.

L‘Istituto Alberghiero “Giancardi”, guidato dal dirigente Scolastico Salvatore Manca, prosegue, con il contributo della CONAD e  della Fondazione Marchiano, il suo  impegno nella riscoperta delle ricette della tradizione. Le Pro Loco del ponente savonese si sfideranno ai fornelli per conquistare il prestigioso trofeo in memoria di Bartolomeo Marchiano.

Gli “scontri” a tavola avranno inizio il giorno 21 febbraio con il pan fritto di Garlenda, opposto al cappon magro di Alassio, per proseguire il 29 febbraio con Stellanello e la sua trippa in umido che se la vedrà contro  Castelbianco e la sua capra e fagioli. L’ultima sfida si terrà il 13 marzo, con Calice Ligure, che metterà in campo gli gnocchi al pesto contro Laigueglia che presenterà il suo primo di pesce a base di acciughe.

La competizione gastronomica  ha avuto il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Savona.

Alla realizzazione dell’evento collaborano il Frantoio Armato, l’ Azienda Sartori di Torre Pernice e Tonietta Carni. Le gare si svolgeranno nei laboratori di cucina e sala messi a disposizione  dalla scuola alberghiera alassina, con la collaborazione dei suoi docenti e studenti. Saranno impegnati i cuochi delle Pro Loco del comprensorio nel ricordo di un grande cuoco della “Baia del Sole”.

“Questa iniziativa – dice il preside Salvatore Manca – si inserisce a pieno titolo nel programma scolastico e didattico dei nostri allievi, in quanto è rivolta  a promuovere lo sviluppo turistico, dell’eno-gastronomia, del tempo libero, alla tutela del patrimonio ambientale, paesaggistico, urbanistico, monumentale, storico-etnografico, folcloristico e culturale. La nostra scuola alberghiera con questo evento intende promuovere un “viaggio pedagogico” nella storia del nostro entroterra per riscoprirne segreti, curiosità e ricette”. Una bella iniziativa dunque che vede il mondo della scuola inserirsi a pieno nel tessuto economico e sociale del suo territorio attraverso una competizione gastronomica tra comprensori  volta a valorizzare non solo lo spirito solidaristico e mutualistico di queste associazioni, ma soprattutto le peculiarità della loro cucina.

“La sfida del Memorial Bartolomeo Marchiano – dicono gli organizzatori – è quella di riappropriarci della nostra civiltà attraverso le origini della tradizione gastronomica, per passare alle generazioni future di chef la gloria e i sapori della nostra cucina tipica. Nel progetto sono coinvolte le scuole elementari dei Comuni partecipanti, invitate al pranzo ed a una conferenza sul cibo che precederà la degustazione dei piatti tipici preparati dagli chef della loro Pro Loco. La manifestazione sarà seguita dai giornali locali e regionali e ripresa dalle telecamere di Tgevents Television che realizzerà dei servizi video anche sul territorio e sulle principali iniziative promozionali di ciascuna delle sei Pro Loco che hanno aderito all’iniziativa”.
(Paolo Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!