Home » EVENTI, SAVONA » Alassio. Grande conclusione del Memorial Marchiano e cena slow food con i piatti della memoria

Alassio. Grande conclusione del Memorial Marchiano e cena slow food con i piatti della memoria

Alassio. Ci sarà Piercarlo Grimaldi, Rettore Magnifico dell’Università di Scienza Gastronomiche di Pollenzo, domani sera ad Alassio per la chiusura del  terzo Memorial Bartolomeo Marchiano, l’indimenticabile maestro degli Chef della Baia del Sole.  Il professor Grimaldi è uno dei validi custodi della filosofia Slow Food ai quali   Carlo Petrini  ha affidato il compito della formazione superiore. Grazie allo straordinario successo del viaggio gastronomico che ha unito  costa ed entroterra,  attraverso la cucina tipica, l’Istituto “Giancardi” di Alassio ha ospitato una edizione spettacolare del Marchiano, nota rassegna culinaria dedicata ai piatti della memoria,  che ha visto i cuochi delle Pro Loco, custodi della tradizione gastronomica, sfidarsi ai fornelli.


Hanno preso parte alla manifestazione le Pro Loco di Alassio, Laigueglia, Stellanello, Calice Ligure, Garlenda e Castelbianco.

La Scuola alberghiera alassino e la Fondazione Marchiano hanno promosso un vero e proprio “viaggio pedagogico” nella storia della costa e dell’ entroterra per riscoprire segreti, curiosità e ricette della tradizione gastronomica. Una competizione tra comprensori  volta a valorizzare non solo lo spirito solidaristico e mutualistico di queste associazioni, ma soprattutto le peculiarità della loro cucina. Domani sera dunque torneranno a misurarsi ai fornelli dell’alberghiero, coadiuvati dagli alunni della professoressa Katiuscia Giuria,  tutti gli chef delle sei cittadine con un menù che prevede come antipasti pan fritto al brussu delle pecore brigasche presentato da Garlenda e  il cappon magro di Alassio; come primi linguine alle acciughe e pinoli di Laigueglia e gnocchi al pesto di Calice Ligure, i secondi saranno capra con fagioli di Castelbianco e trippa alla contadina di Stellanello; infine un dolce semifreddo all’albicocca di Valleggia su salsa al pernambucco. I vini scelti dal sommelier A.I.S Fasto Carrara, saranno Pigato e Vermentino per antipasto e primi piatti, Rossese di Campochiesa, per le carni e il maestoso passito “Oro di Aleramo”, orgoglio della  cantina Sartori di Torre Pernice, Albenga per il dessert.


Le selezioni  saranno proposte al tavolo dai colleghi della squadra di servizio  A.I.S.  Giancarlo Alfano, Nunzio Stanco, Giorgio Gallo, Alessio Diroccia, Valeria Fazio, Sara Baiardo e Vincenzo Conia. Al termine della serata, Cinzia Mattioli, delegata provinciale A.I.S., assegnerà il premio “Giovane Sommelier” all’alunno primo classificato nelle prove di sommellerie, concorso collegato al Memorial Marchiano 2012.   La rassegna gastronomica è  stata coordinata dai docenti Monica Barbera, Franco Laureri, Michela Calandruccio, Agnese Bove e Paolo Madonia e vedrà assegnare ai team vincitori il trofeo della Regione Liguria, riservato agli allievi dell’ alberghiero ed il Piatto della Memoria, per le Pro Loco . La manifestazione ha avuto in sostegno ed il patrocinio di  Regione Liguria, Provincia di Savona, Slow Food, in collaborazione con Conad, Frantoio Armato, Tonietta Carni, ed  Azienda Fortuna.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!