Home » NEWS, PRIMO PIANO, SAVONA » Alassio. Furto di abbigliamento nei negozi del budello, denunciati dai CC tre rumeni

Alassio. Furto di abbigliamento nei negozi del budello, denunciati dai CC tre rumeni

Alassio. Nell’aprile 2013 alcuni commercianti avevano segnalato l’ammanco di alcuni capi di abbigliamento, durante le ore di apertura dei negozi.

L’anomalia nei furti emergeva in quanto non venivano trovati nel negozio i resti dei dispositivi anti-taccheggio,  ne tanto meno il dispositivo acustico veniva attivato durante l’uscita dal negozio.

Le denunce presentate negli Uffici della Compagnia Carabinieri di Alassio quasi contemporaneamente e tutte con le stesse modalità hanno fatto presupporre che non fosse un caso isolato ma che gli autori fossero in qualche modo organizzati.

Immediatamente due pattuglie dell’aliquota radiomobile venivano attivate per la ricerca dei soggetti.

Gli accertamenti incrociati e la visione delle telecamere di sorveglianza hanno confermato che cinque soggetti entravano nei negozi giravano fra gli scaffali, provavano alcuni capi e subito dopo uscivano senza fare acquisti, si verificava inoltre che tutti i soggetti avevano delle ampie buste di carta e che al momento dell’uscita dal negozio il dispositivo anti-taccheggio non veniva attivato.

Un’attenta ricognizione del territorio permetteva di rinvenire un’autovettura con targa francese, parcheggiata nei pressi del centro storico, stranamente aperta e si notavano all’interno numerosi capi di abbigliamento ancora con i cartellini ed alcune buste di carta come quelle segnalate. La particolarità di queste buste è che erano state foderate all’interno per tutta la superficie con della carta stagnola, stratagemma che permetteva l’elusione del sistema anti-taccheggio, di fatto l’abbigliamento veniva furtivamente inserito nella busta ed il soggetto usciva liberamente dal negozio.

Gli ulteriori accertamenti eseguiti sull’autovettura e su alcuni documenti trovati all’interno, il riconoscimento degli autori tramite la visione delle immagini delle telecamere e la cooperazione con la polizia francese ha potuto permettere l’identificazione e la contestuale denuncia a piede libero per furto aggravato di tre soggetti rumeni tutti pluripregiudicati per reati specifici: B.F.C. 19enne, V.S.J. 30enne e B.M.C. 35enne, tutti residenti a Nizza.

Sono ancora in corso le indagini per l’identificazione degli altri due complici.
(C.S.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!