Home » NEWS FUORI REGIONE » Al via le rassegne cinematografiche del Progetto Buvisc, coordinate da Vincenzo Madaro

Al via le rassegne cinematografiche del Progetto Buvisc, coordinate da Vincenzo Madaro

Taranto. Con la rassegna per ragazzi “Anni Ruggenti”, dopo un’intensa estate di cinema all’aperto, parte la stagione autunnale delle rassegne cinematografiche del Progetto Buvisc, coordinate da Vincenzo Madaro.

Lunedì 8 ottobre, alle ore 17, all’interno del Palazzo Galeota, ci sarà la proiezione del film di animazione “L’Illusionista” di Sylvain Chomet, il regista di “Appuntamento a Belleville”. La rassegna è curata da Daniela Cigliola.

I giovani cinefili che seguiranno la rassegna, verranno affiancati nella lettura cinematografica dalle educatrci dell’Arciragazzi di Taranto. In occasione della inaugurazione della stagione autunnale, con Palazzo Galeota location unica per tutta le rassegne, sempre lunedì 8, dopo la proiezione del film alle 19.30 circa, ci sarà l’intervento di Gian Marco De Francisco, responsabile della nuova Scuola di Fumetto “Grafite” che apre a Taranto e che farà un mini workshop dimostrativo ed una presentazione della scuola.

I ragazzi che vogliono partecipare al laboratorio di critica, successivo all’appuntamento del film, o inviare le loro impressioni, possono chiedere direttamente alle educatrici presenti in sala, oppure scrivere a info@buvisc.it. Per conoscere le altre rassegne in corso seguite il Progetto Buvisc su facebook o sul sito www.buvisc.it Ingresso libero – 50 posti circa.

Per informazioni: Tel. 338 25 28 60; e-mail: asscult.ilserraglio@libero.it
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!