Home » NEWS FUORI REGIONE » Al Teatro Comunale di Massafra la compagnia “Granteatrino” porta in scena lo spettacolo di pupazzi e teatro d’ombre “Bruno lo zozzo”

Al Teatro Comunale di Massafra la compagnia “Granteatrino” porta in scena lo spettacolo di pupazzi e teatro d’ombre “Bruno lo zozzo”

Massafra. «Ai bambini, si sa, non piace più di tanto lavarsi. Meglio giocare, pensano, e poi se ci si deve di nuovo sporcare allora a che vale sopportare il flusso freddo dell’acqua, il sapore amaro dello shampoo, lo sfrega sfrega dei capelli…. no, no, meglio giocare!!!».

Sono questi i pensieri di Bruno, mascotte della saga omonima di Simone Frasca che bene riesce nell’itinerario vitale del bambino monello a far diventare poesia anche il maleodorante e il puzzolente, lo sporco e il melmoso.

Domenica 7 aprile, alle ore 18, nel Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi), la compagnia “Granteatrino” di Bari porterà in scena “Bruno lo zozzo, spettacolo di pupazzi e teatro d’ombre, con Anna Chiara Castellano Visaggi e Enrico Castellaneta. Pupazzi e scene di Lucrezia Tritone e Anna Chiara Castellano Visaggi. Musiche originali di Pantaleo Annese. Regia di Francesco Tammacco.

Lo spettacolo è liberamente tratto dalle avventure del personaggio nato dalla fervida fantasia di Simone Frasca, illustrautore di genio che da anni svolge un’intensa attività nel campo della grafica, dell’illustrazione e dell’editoria per bambini. Delle sue creazioni, forse la più nota è “Bruno lo zozzo”.

Nella trasposizione teatrale, la regia ha voluto giocare con l’idea della trasformazione, nel passaggio dallo sporco al pulito in quanto crescita interiore, cammino a passo lento e giocoso del bambino.

Si punta anche molta attenzione ad un’altra bell’idea messa in campo da Simone Frasca: ogni bimbo ha un amico  invisibile. E, guardate un po’, Bruno maturerà grazie al suo amico invisibile Giovanni, un maialino che salverà tutti i protagonisti della storia da un “terribile” quanto grottesco mostro affamato nella “casa della paura”.

Un gioco di specchi che teatralmente è stato tradotto attraverso l’animazione di muppets, i giochi delle ombre, le suggestioni di oggetti casalinghi trasformati in autentici e divertentissimi attori, complici amici d’un cammino poetico.

Età consigliata: dai tre anni in su.

Lo spettacolo rientra nella rassegna di teatro famiglia curata dal Teatro delle Forche, nell’ambito della Residenza Teatrale di Massafra, finanziata dalla Regione Puglia con fondi europei (Fesr 2007/2013) e attuata con il Teatro Pubblico Pugliese.

Il costo del biglietto è di 5 euro. È consigliata la prenotazione.

Per informazioni: Tel. 0998801932; e-mail: teatroleforche@libero.it

Nelle foto: Pupazzi dello spettacolo; locandina dello spettacolo.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!