Home » NEWS FUORI REGIONE » Al presidente della FSFI Piero Macrelli il 7° Premio Filatelico “Giovanni Riggi di Numana”. Consegna il 3 ottobre a Pecetto Torinese. Mostra e annullo filatelico

Al presidente della FSFI Piero Macrelli il 7° Premio Filatelico “Giovanni Riggi di Numana”. Consegna il 3 ottobre a Pecetto Torinese. Mostra e annullo filatelico

Pecetto Torinese. Il 3 ottobre si svolgerà una importante manifestazione consistente in una Mostra e nella consegna del 7° Premio Filatelico “Giovanni Riggi di Numana”.

Questo il programma della manifestazione. Alle ore 9.00 l’apertura della Mostra Filatelica Giovanni Riggi di Numana, presso la Chiesa dei Batù – Via Umberto I (per informazioni segreteria@cifo.eu); resterà aperta anche il giorno dopo, domenica 4 ottobre (orario visita dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30).

Alle ore 9.30 avverrà l’apertura dell’Ufficio Postale distaccato presso la sede della mostra che impiegherà lo speciale annullo commemorativo realizzato per l’occasione e che sarà operante sino alle ore 13.00.

Alle ore 11.00 l’attesa consegna del premio Giovanni Riggi di Numana al vincitore Piero Macrelli presso la sala consiliare del Comune di Pecetto. Premio alla sua 7ª edizione (è stato istituito per la prima volta nel 2009), creato sulla spinta del desiderio dei soci del CIFO di mantenere alto il nome dell’amico, maestro e compagno di molte avventure filateliche, vuole anche rappresentare uno stimolo allo studio dei francobolli ordinari che rappresentano il motivo dell’esistenza del CIFO. Il premio è conferito con cadenza annuale a collezionisti, giornalisti, scrittori, personalità, studiosi, artisti o persone che si siano contraddistinte nella promozione, nello studio e nel collezionismo dei francobolli ordinari dell’area Italiana e quindi abbiano dato lustro a questa branca della filatelia. Il premio non può essere conferito ai soci del CIFO né può essere attribuito due volte allo stesso soggetto. E’ stato assegnato quest’anno a Piero Macrelli, per il suo impegno nella diffusione e promozione della filatelia ai suoi massimi livelli in Italia negli ultimi vent’anni; il suo curriculum filatelico spicca per l’impegno profuso per la filatelia, non esauritosi nel passato ma ancor oggi assai fervido.

La manifestazione continuerà con la consegna dei premi ai vincitori del Concorso Filatelico CIFO@Net 2015 che sono: Rosario D’Agata, Italo Greppi ed Adriano Fassone per la collezione “LA SERIE ORDINARIA DELLE DONNE NELL’ARTE – 1998-2009”; Renato Ghiotto per la collezione “LA CATASTROFE D’EUROPA”; Ruben Berta per la collezione “STORIA DELLE MISSIONI MILITARI DI PACE”. Inoltre Eugenio Laguzzi che esporrà “GIORNALI D’EPOCA” e Giovanni Orso Gacopone per i suoi “FILMATI D‘EPOCA”.

Saranno consegnati premi anche agli alunni delle classi 4ª A, 4ª B, 4ª C della scuola elementare Nino Costa autori dei disegni che hanno dato spunto alla realizzazione dell’annullo commemorativo.

A fine manifestazione (ore 13.30 circa), pranzo sociale presso il Ristorante “ La Ciliegia d’Oro”, Via Umberto I, sempre a Pecetto Tornese:

Con piacere pubblichiamo qui di seguito notizie su Piero Macrelli vincitore del 7° Premio Filatelico “Giovanni Riggi di Numana”. Nato nel 1939 a Cesena, risiede a Rimini, sposato con due figlie e due nipoti. Ingegnere, ha svolto la propria attività professionale nel campo dell’organizzazione e direzione aziendale. Collezionista di filatelia e di storia postale, si è occupato e si occupa soprattutto di posta militare italiana della prima e seconda guerra mondiale; uffici postali all’estero; Libia; Africa orientale italiana. Senza trascurare altri temi collezionistici, come il Giappone classico o la prefilatelia maltese. Come autore ha pubblicato numerosi saggi sui temi inerenti la sua specializzazione su La Posta militare, Qui Filatelia, Opus, Fil-Italia, Vaccari Magazine. In collaborazione con Bruno Crevato- Selvaggi ha pubblicato quattro Annuari della filatelia italiana (1998, 2004, 2008, 2011) e L’Italia in Africa orientale, in due volumi. Dal punto di vista collezionistico, quest’opera è il contributo definitivo sulla presenza italiana nel corno d’Africa, dal 1869 sino al 1960 e oltre. Nel campo della filatelia organizzata, nel 1994-1995 è stato direttore del Coordinamento delle associazioni filateliche specializzate; nel febbraio 1995 è stato eletto Presidente della Federazione fra le Società Filateliche Italiane, carica che da allora ricopre ininterrottamente. In questo ruolo ha completamente riorganizzato la Federazione, rivitalizzando la filatelia organizzata italiana in moltissimi modi: fondando la rivista Qui Filatelia, di cui è direttore responsabile; organizzando – sinora – 16 edizioni del Campionato italiano di filatelia, una ventina di esposizioni nazionali e altre mostre; quattro esposizioni a Montecitorio; un’esposizione a San Marino; due esposizioni internazionali, Italia 98 e Italia 2009; nonché editando diversi volumi. E soprattutto, svolgendo opera di proselitismo filatelico giovanile (ha siglato il primo protocollo d’intesa con il Ministero della pubblica istruzione) e adulto; promuovendo la filatelia organizzata locale, tutelando e rappresentando le società federate nei confronti di Poste Italiane e degli altri attori nazionali e internazionali in moltissime occasioni e per ogni sorta di necessità. Dal 2000 è Presidente dell’Associazione italiana collezionisti posta militare; in questa qualità ha pubblicato una decina d’importanti volumi di autori diversi su temi di storia postale, militare e non. È socio onorario dell’Académie Européenne de philatélie. È membro di diritto della Consulta per l’emissione delle carte-valori postali e la filatelia. È stato Commissario generale d’Italia 2009. È commendatore della Repubblica italiana.

Pubblichiamo anche brevi notizie sui vincitori del Concorso Filatelico CIFO.

Rosario D’Agata. Nato nel 1946, fin da ragazzino si è appassionato di filatelia: a 12 anni giocava con dentelli, pinzette, odontometri… e passava il tempo libero a guardare le filigrane. I francobolli servivano per approfondire quanto si studiava a scuola. Iscritto all’associazione di Maximafilia dal 1998, dal 2002 fa parte del consiglio Direttivo dell’Associazione Italiana di Maximafilia e dal Settembre 2012 ne diventa Presidente. Di professione ingegnere, ha lavorato alle dipendenze di una primaria ditta dell’ambito oleodinamico; andando in pensione si è potuto dedicare a tempo pieno ai francobolli, le cartoline gli annulli e la Maximafilia. Da sempre assertore convinto del lavoro di squadra, sta svolgendo il suo incarico nell’ambito filatelico associativo secondo questi criteri. Colleziona diversi argomenti in Maximafilia, tra questi: I Pontefici, la II Guerra Mondiale, La letteratura europea, Il lavoro e la sua trasformazione (collezione in fase di allestimento), e lo Sport. Ha ricevuto diversi riconoscimenti anche in ambito internazionale, nel Maggio 2014 ha vinto il 1° Premio nel campionato Europeo di Maximafilia svoltosi in Francia, affermandosi nella competizione che vedeva ben 11 nazioni concorrenti.

Italo Greppi. Sin da ragazzo collezionava francobolli usati di tutto il mondo, era l’unico modo per poter conoscere il mondo. Dopo vent’anni di lontananza ha ripreso ad amare l’hobby dei “dentelli”; ma non gli bastava più collezionare solo francobolli, perciò si iscrisse all’Associazione Italiana di Maximafilia. I suoi temi preferiti sono la pittura, la musica, la turistica, i castelli ed i palazzi di tutto il mondo. Iscritto a varie associazioni filateliche nazionali possiede due collezioni tematiche più un quadro di aerofilatelia. Da molti anni svolge la mansione di segretario tesoriere per l’A.I.M, è inoltre giurato nazionale di Maximafilia. Ha partecipato a numerose partecipazioni nazionali, internazionali e mondiali ottenendo ottimi risultati e soddisfazioni personali.

Adriano Fassone. Sin da giovane si è interessato alla bella musica ed anche ai fatti storici in special modo quelli dell’Ottocento. Ha cominciato anche a coltivare in quel periodo la filatelia. Scoperta la Maximafilia, diviene membro dell’Associazione nel 1998 e nel 1999 entra a far parte del Consiglio Direttivo fino al 2006. Grande cultore di musica classica, ha esposto in Italia ed all’Estero, ottenendo i più ambiti riconoscimenti. Vincitore più volte del Premio Fenaroli di musica, in ambito internazionale ha anche vinto il premio Massari. Le sue collezioni di Maximafilia: I grandi della Musica Europea; I grandi musicisti di musica sacra; I teatri nel mondo; I teatri d’Europa; Napoleone e la sua Epoca.

Renato Ghiotto. L’idea di collezionare francobolli nasce nell’ormai lontano tempo della sua gioventù, quando frequentando gli ultimi due anni delle classi elementari, passando dal solito cartolaio per l’acquisto di quanto necessario per la scuola, vide in vendita bustine contenenti francobolli di varie nazioni sia nuovi che usati. Con qualche soldino iniziò a comprare alcune di queste buste. Ma l’acquisto di un catalogo di francobolli italiani e delle allora colonie italiane presso un commerciante di francobolli che verso la fine della seconda guerra mondiale, aveva il negozio sotto i portici di via Nizza, nei pressi della stazione di Porta Nuova, lo orientò verso un collezionismo più mirato, verso i francobolli italiani e di quelle che sarebbero diventate le ex Colonie. Già la guerra aveva ridotto di molto la sua possibilità di praticare questo hobby e ciò unitamente ad altri motivi, creò un periodo di stasi. Giunse però il momento in cui, a seguito dell’iscrizione ad un Circolo Filatelico, Unione Filatelica Subalpina di Torino, conobbe molti amici più esperti, che lo aiutarono nello sviluppare e procedere nel suo modo di collezionare. Nel frattempo erano nate molte associazioni specializzate nei vari settori collezionistici e quindi si legò al C.I.F.T. Centro di Filatelia Tematica e poi all’ A.I.C.P.M. Associazione Italiana Collezionisti Posta Militare, trovando così nuovi amici, nuovi insegnamenti ed idee, spinto anche dai ricordi della guerra che aveva vissuto in prima persona. Col supporto degli scritti e degli studi del periodo. Ecco come e perché sviluppò la collezione oggi presentata “la catastrofe dell’Europa” a cui seguirono “dalla pace alla guerra” inerente al periodo tra la fine del primo conflitto fino alle cause scatenanti la seconda guerra.

Ruben Berta. E’ nato nel 1964 a Torino, dove risiede felicemente sposato con Rita Cristina Manfro e i tre figli. Sottufficiale dell’Esercito, lavora presso il Reggimento Logistico “Taurinense” – Reparto Sanità con sede a Torino. Impiegato in diverse esercitazioni NATO in Europa, ha partecipato a due missioni di peace-keeping in Afghanistan e Kosovo. Iscritto al CIFO ed alla Subalpina, dal 2000 appassionato di Storia Postale ha esposto alla Nazionale Romafil 2013 la collezione qui esposta, aggiudicandosi la medaglia Vermeil. Alla Nazionale “Palermo 2014” esponendo “I bolli prefilatelici della città di Torino” è stato premiato con ulteriore Vermeil. Quest’anno ha partecipato al concorso virtuale CIFO@Net 2015 con “Le Sedi Vacanti dello Stato della Città del Vaticano”. È coautore del catalogo “La Posta delle Missioni Militari Italiane all’estero dal 1950 al 2010” curato dall’Associazione dei Collezionisti Italiani di Francobolli Ordinari.

Eugenio Laguzzi. Nato a Torino il 29/08/1945, plastic technology engineer, imprenditore del settore, iniziato alla collezione di francobolli dal nonno, la cui collezione di mondiali eredita, arricchendola ma sempre a livello di accumulazione. Appassionandosi ai francobolli del Regno di Sardegna, smobilizza tramite aste e cessioni a privati la totalità del materiale detenuto e continua la ricerca di documenti postali inerenti alle quattro emissioni di Re Vittorio Emanuele II, per la quasi totalità su lettera. Opera, per conto del CIFO, sul territorio pecettese al fine di mantenere i rapporti col Comune di Pecetto Torinese, storica ubicazione che vide la nascita del nostro circolo ad opera del fondatore Prof. Riggi di Numana. Ad oggi non ha mai presentato la Sua collezione ma non è mai troppo tardi.

Giovanni Orso Giacone. 60enne, nato a Pont Canavese (TO), residente a Torino, diplomato in Telecomunicazioni (Ponti Radio Esercito) per 10 anni nella Benemerita e successivamente 31anni in Ferrari nella squadra corse di Formula 1, ora pensionato. Ha incominciato a collezionare francobolli e annulli postali dal 1964 sulla tematica di Guglielmo Marconi, socio del gruppo Filatelico G. Marconi di Sasso Marconi. Collezionista di radio civili e militari, grammofoni, proiettori cinema e pellicole d’epoca di Precinema e Cinema. Socio Fondatore dell’AIRE (Associazione Radio d’Epoca) con sede ad Arezzo, si diletta a scrivere su tre riviste di tecnica radio e cinema, le sue collezioni sono state esposte in mostre a carattere commemorativo e didattico, in Italia, in Europa sino negli USA per la precisione a Dallas (Texas), per fare conoscere ai ragazzi la storia della radio e del cinema. In totale sino ad oggi la sua collezione è stata esposta in 670 mostre, ha partecipato e collaborato a convegni Nazionali ed Internazionali con il Museo del Cinema di Torino, di Parigi, la Cineteca di Bologna, la Regione Piemonte e Valle d’Aosta ed il Politecnico di Torino. Infine ha scritto libri sulla radio e sugli ex deportati.

Complimenti per il grande lavoro del comitato organizzatore che è composto da: Ruben Berta, Francesco De Carlo, Annalisa Falchero, Giovanni Orso Giacone, Claudio E. Manzati, Walter E. Massa, Stefano Proserpio, Pier Giorgio Romerio, Luciano N. Cipriani, Silvano Di Vita, Francesco Gagliardi, Eugenio Laguzzi, Piergiorgio Lunati, Adriano Pizzo, Giorgio Riggi, Aniello Veneri.

Ricordiamo ai lettori che per la richiesta di cartoline commemorative con annullo possono rivolgersi alla segreteria per email: segreteria@cifo.eu o per posta a  Dr. Stefano Proserpio – Via Serafino Balestra, 6 – 22100 Como-CO. Nella giornata di Sabato sarà inoltre presente anche Frankie Filatelico che torna a trovare i bimbi di Pecetto Torinese per omaggiarli di materiale filatelico.

Nel collage fotografico loghi della manifestazione, bozzetto dell’annullo filatelico e Piero Macrelli, vincitore del 7° Premio Filatelico “Giovanni Riggi di Numana”.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!