Home » NEWS FUORI REGIONE » Aeroporto. Si ad Aerotecsys senza pregiudicare il futuro dello scalo di Taranto-Grottaglie

Aeroporto. Si ad Aerotecsys senza pregiudicare il futuro dello scalo di Taranto-Grottaglie

Taranto. Le potenzialità ancora non espresse dell’Aeroporto Civile di Grottaglie vanno preservate e finalmente rese esplicite e intellegibili. Per tale ragione come Provincia, attraverso il vice-presidente Costanzo Carrieri, abbiamo già chiesto alla Regione Puglia la convocazione di una ulteriore conferenza di servizi sull’insediamento di Aerotecsys, al fine di correggere il tiro su quell’investimento che può essere reso compatibile sia con il traffico merci, sia con il traffico passeggeri che nello scalo tarantino si potrà sviluppare.


Arriva dal consigliere delegato ai trasporti della Provincia di Taranto, Luciano Santoro, la notizia che riguarda la futura piastra imprenditoriale che si potrà sviluppare attorno all’aeroporto di Taranto-Grottaglie.

Una notizia ma anche una presa di posizione da parte dell’esponente istituzionale che sul tema della mobilità era già intervenuto rispetto al taglio dei treni da e per Taranto e che proprio sullo stesso argomento rincara la dose.

A fronte dell’assoluto isolamento che all’indomani dell’entrata in vigore del nuovo orario invernale di Trenitalia, la nostra provincia e parte considerevole del Sud Italia è stata costretta, è da leggere con la dovuta attenzione la mossa della Camera di Commercio di Taranto che dopo la riunione dei sindaci dell’arco jonico ha dimostrato come, invece, in quest’area ci sia utenza e humus economico e imprenditoriale da sviluppare sia nel settore del trasporto merci, sia nel settore del trasporto passeggeri, sia in quello ad alto valore aggiunto collegato non solo alla piastra logistica ma al Polo Aeronautico e industriale – afferma Santoro – per tale ragione attorno alle nostre infrastrutture strategiche, come Porto e Aeroporto, è giustificata tutta l’attenzione che stiamo riservando rispetto alla tutela di porzioni di territori adiacenti e rispetto alle premesse che occorre rinsaldare ora per evitare di pregiudicare le capacità future di quegli insediamenti.


Taranto ha imparato la lezione ed è pronta, dunque, a giocare di squadra.

Siamo pronti a rivendicare ruolo e strategicità del nostro territorio – dice ancora Santoro – senza dimenticare che ogni insediamento industriale che non sia alternativo ne tanto meno ostativo delle vocazioni attuali di quello scalo è ben accetto.

Nulla in contrario, dunque, all’insediamento di Aerotecsys anche a fronte delle richieste già formalizzate dalla Provincia di Taranto e dal Comune di Grottaglie.

Abbiamo chiesto a quell’investitore di arretrare rispetto alla porzione di terreno più vicina allo scalo aeroportuale di Grottaglie – spiega ancora Luciano Santoro – questioni tecniche che sembrano poter rispondere alla necessità di preservare non solo l’investimento che produrrebbe posti di lavoro ma anche i futuri assetti di rilancio della pista di Taranto. E su questo non saremo disposti ad arretrare!

Nella foto una veduta esterna dell’aeroporto di Grottaglie.
(N.B.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!