Home » LA POSTA » A Massafra in Consiglio Comunale non è stata affrontata la discussione sull’uso delle palestre ubicate nelle scuole comunali

A Massafra in Consiglio Comunale non è stata affrontata la discussione sull’uso delle palestre ubicate nelle scuole comunali

Massafra. Si è tenuto lunedì 26 agosto la prevista seduta del Consiglio Comunale che era stato convocato, in sessione straordinaria per discutere diversi argomenti.

In merito il PD, Circolo di Massafra, ha fatto pervenire il comunicato stampa che riportiamo.

Ennesimo schiaffo alla democrazia da parte della maggioranza di centrodestra del Comune di Massafra, che ha abbandonato l’aula prima che si potesse discutere il regolamento sulla gestione delle palestre scolastiche comunali.

Infatti, durante il consiglio comunale del 26 c.m., poco prima dell’inizio del dibattito relativo alla regolamentazione delle palestre, molti esponenti della maggioranza hanno lasciato, scientificamente, l’aula consiliare, facendo mancare il numero legale e non permettendone l’approvazione.

In quel momento, di fronte all’opposizione al completo, sui banchi sedevano solo 3 consiglieri di maggioranza!

Detto regolamento, promosso dal gruppo consiliare PD, già vagliato ed approvato dalla commissione consiliare di riferimento, aveva l’intento di mettere trasparenza nella gestione delle palestre, affidate dal Comune di Massafra alle tante società ed associazioni sportive.

In tal modo le stesse, in maniera equa e senza favoritismi, avrebbero potuto concorrere all’utilizzo delle palestre ubicate nei plessi scolastici.

Il quadro, ormai, è fin troppo chiaro: c’è una maggioranza che sfugge alle sue responsabilità e alza muri nei confronti delle istanze che arrivano dalla città e dall’opposizione.

Infatti durante la massima assise cittadina è andata in scena una farsa prevedibile!

I consiglieri di maggioranza, oltre ad essere stati presenti nella votazione di tutti gli ordini del giorno del consiglio, hanno votato compattamente per una serie di variazioni di bilancio tra cui una somma di 10.000 euro per l’assunzione di un ulteriore staffista al servizio del Sindaco, figura che si aggiunge agli oltre 100 dipendenti a disposizione del Comune e che aumenta ancor di più i già elevati costi della politica a Massafra.

Il Partito Democratico rifiuta questa idea di politica del centrodestra vecchia e logora, che pensa più all’autoconservazione e all’autoreferenzialità che al bene comune, e ricorda ai consiglieri di maggioranza che è loro dovere rispettare il mandato ricevuto dai cittadini occupando responsabilmente e consapevolmente gli scranni consiliari.

Massafra, lì 27 agosto 2013

Il circolo del PD Massafra

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!