Home » NEWS FUORI REGIONE » A Massafra apprezzato il Natale nel Centro storico con il Circolo Filatelico “A. Rospo”: mostra, annullo filatelico, premio, concerto

A Massafra apprezzato il Natale nel Centro storico con il Circolo Filatelico “A. Rospo”: mostra, annullo filatelico, premio, concerto

Massafra. Come ormai da tradizione, lo scorso 20 dicembre, il Circolo filatelico e numismatico “Rospo” ha sviluppato la felice tradizione del Natale nel Centro Storico, iniziativa giunta alla sedicesima edizione e organizzata con la collaborazione del Comune di Massafra, della Consulta delle Associazioni, di Antonio Dellisanti Editore e dell’Associazione Agorà.

Dopo i primi anni, ospitata presso la Pro Loco e la Biblioteca della Regione Puglia, e soprattutto presso il Monastero di San Benedetto, l’edizione 2014 si è tenuta nel Palazzo della Cultura.

Alla manifestazione, coordinata dal presidente del Circolo Nino Bellinvia, sono intervenuti: il presidente del Consiglio Comunale Giandomenico Pilolli, l’assessore alla Cultura e all’Associazionismo Antonio Cerbino ed il presidente della Consulta Pino Presicci.

Tra i presenti, inoltre, il prof. Michele Di Canio, già presidente dell’UCIM, la scrittrice Antonietta Benagiano (suo ultimo romanzo “Berlino-Roma e viceversa”, Ed. Besa) ed alcune associazioni, tra le quali Soverato 2000, Grandangolo, Marathon Massafra e Taekwondo Massafra.

Il presidente Bellinvia ha portato ai presenti i suoi saluti e quelli del Circolo, ed ha ricordato che questo è tra i più attivi d’Italia; a riprova di ciò, a titolo esemplificativo, si possono menzionare il francobollo dedicato a Massafra nel 2007, i riconoscimenti dalla Presidenza della Repubblica e la recente citazione sulla rivista Gusto Fil@telico.

Di seguito l’avv. Pilolli ha evidenziato come siano poche le manifestazioni che durano così a lungo e che permettono al nome di Massafra di essere conosciuto oltre i nostri confini. Ha inoltre indicato l’importanza per un’amministrazione comunale di avere vicino le associazioni che meritano tutela, come appunto il Circolo, affinché i giovani possano vivere una Massafra sempre migliore; e per fare ciò è necessario credere nel nostro territorio e non focalizzare l’attenzione solo sulle criticità che pure ci sono ma che non devono e non possono esaurire la nostra realtà.

L’intervento dell’assessore Cerbino, invece, si è aperto con un ringraziamento al professor Bellinvia per la sua non comune dedizione. Anticipando in un certo qual modo il presidente della Consulta, ha poi esortato le associazioni a interagire tra loro per la crescita della città, nel segno della speranza di un miglioramento effettivo della nostra terra.

Il cuore della giornata è stato la consegna del premio intitolato a Giovanni Catacchio, che annualmente è assegnato dal Circolo a chi si è impegnato a favore della diffusione della filatelia, ma anche a coloro che si sono distinti nella vita cittadina. Sono passati 10 anni dall’istituzione del premio che, come detto, porta il nome di Giovanni Catacchio, giornalista che curava la rubrica filatelica del Corriere del Giorno, scomparso a soli 39 anni nel dicembre 2004. Significativa, ogni anno, la costante presenza alla consegna del premio dei suoi genitori, il dott. Riccardo Catacchio e la prof.ssa Maria Pia Battazzi, che così facendo mantengono viva la memoria del proprio figlio.

Quest’anno il premio è stato conferito, in ordine alfabetico, al dirigente scolastico della “Manzoni”, professoressa Marcella Battafarano; all’assessore Antonio Cerbino; a Domenico Maraglino; all’avv. Giandomenico Pilolli.

Alla prof.ssa Battafarano si è voluto esprimere l’apprezzamento e la gratitudine per la disponibilità che dimostra verso le attività delle associazioni massafresi. In ambito filatelico è da segnalare la collaborazione col Circolo e con Poste Italiane per la Giornata della Filatelia. La prof.ssa Battafarano è ulteriormente legata a questo mondo da ricordi d’infanzia.

Antonio Cerbino, già premio nazionale Gutenberg, grazie alla sua formazione da scout e all’agire nel mondo del volontariato, realizzò nel 2006 la Consulta delle Associazioni, strumento di partecipazione collettiva per lo sviluppo del territorio.

Domenico Maraglino fa parte del Circolo fin dalla sua fondazione e ne è stato il primo segretario fino al 1995 (ruolo oggi ricoperto da Rocco Silvestri), i suoi maestri filatelici sono stati Salvatore Ladiana e Tonino Rospo.

Giandomenico Pilolli nel 2006 ha svolto il ruolo di assessore alla Cultura, dal 2011 è presidente del Consiglio comunale ed è sempre presente anche quando manca il numero legale (dando così un esempio positivo in un momento storico in cui la politica non gode certamente di un giudizio positivo).

I quattro premiati hanno espresso la loro gratitudine per tale riconoscimento, che giungendo inaspettato accresce il proprio valore.

Un premio speciale è stato attribuito anche allo stesso Nino Bellinvia, per i suoi 25 anni di presidenza del Circolo Filatelico. Egli, come rammentato dal vicepresidente Francesco Maria Rospo, ha scritto su varie testate (L’Ora di Palermo, Il Corriere del Giorno, Il Gazzettino di Benevento, quotidiani del Trentino Alto Adige,…) e su settimanali di lingua italiana in Australia, Canada e Stati Uniti; ha curato rubriche musicali su riviste quali Radiocorriere TV, Grand Hotel e Musica e Dischi; ha diretto la guida I Magnifici delle 7 note; è stato più volte a Bruxelles al Festival internazionale della canzone italiana; ha intervistato svariati artisti, ha composto i testi delle ultime canzoni di Peter Van Wood ed è iscritto alla SIAE dal 1963; attualmente è il direttore de La Voce di Massafra e del giornale di Radio Puglia Centrale, scrive fra gli altri sui siti Liguria 2000 News, Politicamente corretto, “Voce Alternativa” di Londra.

Come per la proiezione di un film al cinema, si è concluso così il primo tempo della manifestazione. L’intervallo è stato allietato dai ragazzi della Grande Orchestra di fiati della Scuola “Manzoni” che, diretta dai maestri Girolamo Dipace, Maurizio Becci e Stefano Raguso, ha eseguito alcuni brani natalizi. Un grande successo!

Si è quindi proceduto alla consegna di un diploma e di una targa ai soci, sempre in ordine alfabetico, Nicola Fabio Assi, Pietro Caragnano, Rocco Silvestri e Vito Antonio Tocci che hanno esposto immagini sacre, francobolli, cartoline e articoli di giornale inerenti il periodo natalizio.

In conclusione è intervenuto il presidente della Consulta Pino Presicci, il quale ha rimarcato l’importanza del ruolo svolto dalle diverse associazioni della Tebaide e al contempo ha posto il problema della necessità di una maggiore importanza istituzionale della Consulta medesima.

Nel corso della manifestazione, come ogni anno, molto atteso era l’annullo filatelico natalizio. Quest’anno il bozzetto è stato creato da Pietro Silvestri, che ha raffigurato Gesù Bambino ai piedi della Torre dell’Orologio. L’ufficio filatelico temporaneo era composto dalla dott.ssa Eleonora Giase, e da Maria Rosaria Oliva e Daniele Latorre, i quali hanno apposto l’annullo su due cartoline a colori (stampate preso Grafiche Max grazie allo sponsor Unipol Sai Assicurazioni di Barletta) che riportavano l’immagine della Madonna con Bambino. Nello specifico, la prima rappresentazione è opera di Carlotta Gargalli e si trova nel Convento dell’Osservanza di Bologna, mentre la seconda è di Van Der Weyden ed è esposta nel Museo del Prado di Madrid.

Nelle foto: i vincitori del Premio Catacchio; gli espositori presentati da Nino Bellinvia; la Grande Orchestra di fiati della Scuola “Manzoni”.
(Nicola Fabio Assi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!