Home » MUSICA » A Loano tornano i Dischi volanti

A Loano tornano i Dischi volanti

Loano. Venerdì 22 marzo, a Loano, prenderà il via la sesta edizione di “Dischi volanti…incontri ravvicinati con dischi, libri, parole e suoni”, promossa dall’Assessorato al Turismo,  Cultura e Sport del Comune di Loano in collaborazione con l’Associazione Compagnia dei Curiosi e il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana.


La rassegna, che ogni anno ospita giornalisti, musicisti e operatori culturali con l’obiettivo di parlare di musica, si aprirà con una serata live. Nella Sala Consiliare di Palazzo Doria, a partire dalle ore 21.00, si svolgerà la selezione territoriale dell’Italia Nord-Ovest del Concorso Nazionale “Suonare A Folkest – Premio Alberto Cesa 2013″.

Giunto all’ottava edizione, il concorso “Suonare a Folkest – Premio Alberto Cesa 2013″ ripropone la sua formula originale. Attraverso cinque selezioni territoriali (Italia Centrale: Arezzo; Italia Centromeridionale: Coreno Ausonio FR; Italia Nord-Est: Spilimbergo PN e Verona; Italia Nord-Ovest: Loano) saranno selezionati cinque artisti che riceveranno in premio il diritto di esibirsi durante le serate finali di Folkest 2013, lo storico folk festival che si svolge da 33 anni in Friuli durante il mese di luglio. Come in ogni altra selezione, anche a Loano una qualificata Giuria indicherà quell’artista che nella durata della sua esibizione saprà convincerla non solo delle proprie abilità tecniche o spettacolari, ma soprattutto della capacità di stabilire con la propria musica un contatto diretto con il pubblico.

A Loano a contendersi la possibilità di suonare nel festival friulano saranno le band Folhas, Raffaele Antoniotti e The Mandolin’ Brothers.


I Folhas, nati nel 2009 con il nome di Folk Road, hanno iniziato suonando cover folk, classici pop-rock, brani ska e gipsy punk. Hanno puntato sull’energia sul palco e sul suono giusto per far ballare e divertire il pubblico. Un viaggio in Irlanda, intrapreso da alcuni membri della band, ha portato nuove idee musicali e ispirazioni. Il 2010 è stato l’anno del passaggio a un nuovo periodo e a un nuovo nome: Folhas (traduzione italiana dal portoghese di “foglie”). Attualmente i Folhas continuano il lavoro di scrittura e di sperimentazione, attingendo dalla musica Irish e dell’Est Europeo e da quella popolare del sud Italia.


Polistrumentista, compositore e arrangiatore Raffaele Antoniotti si è diplomato in sassofono al conservatorio di Genova. Da autodidatta ha imparato a suonare la tastiera e in seguito ha affrontato quattro anni di studi in pianoforte al conservatorio. Nel frattempo si è dedicato alla musica folk, dapprima apprendendo le danze e in seguito intraprendendo lo studio del whistle, della ghironda e infine dell’organetto diatonico. Con il gruppo “Meikenut” ha sviluppato un repertorio sia di ballo folk, con brani appartenenti alla tradizione popolare Occitana e Francese, sia di musica d’ascolto, con brani popolari biellesi. In qualità di ghirondista fa parte della “Grand Orchestre des Alpes”, insieme di cinquanta musicisti dell’arco alpino. Attualmente suona come organettista solista e si dedica alla composizione e all’arrangiamento di brani folk e musica per spettacoli teatrali. Nel 2012 ha presentato il cd “Raffaele Antoniotti LIVE”.


L’esordio di The Mandolin’ Brothers risale al settembre 1979, quando Jimmy Ragazzon e Paolo Canevari si esibirono in duo acustico di country blues, come supporter della Treves Blues Band. Nel 1981 la prima formazione elettrica, con basso e batteria, vede il gruppo impegnato nel riprendere classici del rock blues. Agli inizi degli anni ’90, dopo diverse esperienze e relativi cambi di line up, l’introduzione della fisarmonica, delle tastiere e il reinserimento del mandolino hanno avvicinato la band a sonorità roots rock. Nel 2001 hanno pubblicato il primo cd, “For real”, che ha ricevuto ottime recensioni. A seguire sono stati pubblicati “Still got dreams” (2008), “30 Lives!” (2009), il nuovo cd/dvd “Moon road – USA 2010” (2010), registrato ad Austin, con brani inediti, alcuni ospiti illustri e  le immagini del tour negli States.


“Dischi volanti…” proseguirà, il 5 aprile, nella Civica Biblioteca, alle ore 21.00, con l’incontro con l’autore Massimo Pirotta e il giornalista John Vignola che presenteranno il libro “Sviluppi incontrollati: Bloom Mezzago crocevia rock” di Aldo Castelli, Massimo Pirotta  (Volo Libero, 2012).


Il 19 aprile, sempre in biblioteca, alle 21.00 ospite della rassegna sarà Paolo Benvegnù, autore tra i più significativi della scena musicale cantautorale italiana. Le sue canzoni sono state cantate anche da Irene Grandi (E’ solo un sogno), Giusy Ferreri, Marina Rei (Il mare verticale) e da ultimo, l’immensa Mina (Io e te, nell’ultimo album della cantante, Caramella). L’autore sarà intervistato dal giornalista John Vignola.


Il 26 aprile, si tornerà alle sonorità popolari con il “Cabaret Concerto” di Nanni Svampa, depositario e ormai “storico” interprete della canzone popolare lombarda e del cabaret milanese. L’artista, che quest’estate ha ritirato il Premio alla Carriera 2012, assegnatogli dal Premio Nazionale Città di Loano per la musica popolare italiana, presenterà, alle ore 21.00, nella Sala Consiliare di Palazzo Doria, il recital concerto che raccoglie canzoni e storie tra Milano e il Lago Maggiore.


A chiudere la rassegna dedicata a libri e dischi sarà l’incontro con il musicista Edmondo Romano, che il 3 maggio, alle ore 21.00, nella Civica Biblioteca, presenterà l’album “Sonno Eliso”. Molta musica e tante esperienze confluiscono in questo progetto ambizioso, che vanta la presenza prestigiosa di importanti musicisti, gli stessi con cui Edmondo Romano (al sax soprano, clarinetto, duduk, low whistle, santur) collabora da anni e che lo accompagnano nel suo percorso espressivo: Mario Arcari all’oboe, Ares Tavolazzi al contrabbasso insieme a Riccardo Barbera, Alessio Pisani al fagotto, Marco Fadda alle percussioni, Elias Nardi all’oud, Fabio Vernizzi al pianoforte, Kim Schiffo al Violoncello, Roberto Piga al violino. La conduzione dell’incontro sarà affidata al giornalista Guido Festinese.
(C.S.)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!