Home » NEWS, PRIMO PIANO, SAVONA » A Loano lo yacht “Sokar” di Mohamed Al-Fayed

A Loano lo yacht “Sokar” di Mohamed Al-Fayed

Loano. Il mega yacht “Sokar” è in sosta alla Marina di Loano. Si tratta di una bellissima imbarcazione che attira gli sguardi dei turisti e dei passanti.  Il proprietario è uno degli uomini più ricchi del pianeta, Mohamed Al-Fayed (proprietario del Fulham, squadra di calcio londinese e del celebre Hotel Ritz di Parigi ed ex proprietario di “Harrods” a Londra), molto noto anche in Italia, soprattutto a Genova, dove dagli anni Sessanta in poi ha sviluppato una importante rete commerciale di shipping, nel settore del trasporto marittimo merci.

Il mega yacht è stato anche l’ultimo rifugio di Lady Diana Spencer. Sokar è un grande yacht, progettato all’ insegna del lusso, sia negli esterni che negli interni. Vi sono stati ospitati alcuni fra gli uomini più influenti e ricchi del mondo, capi di stato, ministri, plenipotenziari, principi e principesse. Nel periodo in cui veniva intercettato dai paparazzi (per la presenza di Ladi D e di Dodi Al Fayed) “Sokar” si chiamava ancora “Jonikal”. Questa regina del mare venne costruita alla fine degli anni Ottanta ed ha già subito diverse migliorie.  Sokar, che  prende il nome dal “dio falco” egiziano, è a tutt’oggi di proprietà di Mohammed Al-Fayed.

Una importante rivista americana specializzata nel 2008, dopo un nuovo restyling, aveva annoverato questa imbarcazione fra le cento barche più grandi del mondo, con le sue 937 tonnellate. A creare questo gioiello è stato un genio dell’ingegneria navale italiana: l’ architetto Vincenzo Ruggiero che, negli ultimi anni Ottanta, lo ha realizzato a Viareggio, presso i Cantieri Navali Ugo Codecasa. Varato nel 1990 batte bandiera delle Bermuda. Lungo 64 metri e largo 11, è stato ampliato con un ultimo refitting nel 1999, sempre dalla prestigiosa “Codecasa Yachts & Design”. Oggi si presenta con tre piani, 18 camere per gli ospiti, di cui 9 stanze matrimoniali, cuccette per i 14 membri dell’equipaggio. Realizzato in acciaio, ha una sovrastruttura in alluminio, mentre i ponti sono interamente realizzati in teak. E’ spinto da due motori  della Wartsila Diesel e grazie ad una potenza di quasi 6 mila kilowatts può raggiungere una velocità di 20 nodi. Fornito di un serbatoio di grandi dimensioni “ Sokar” ha una  autosufficienza di 9 mila miglia ad una velocità media di crociera di 18 nodi. Al  porto di Loano dunque, per gli appassionati del mare e delle nautica, è possibile ammirare una delle grandi creazioni del genio italiano ed una delle imbarcazioni più belle del mondo.
(Claudio Almanzi)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!