Home » ALTRI SPORT, EVENTI, GENOVA » A Genova il Campionato Italiano Danze Standard e Latino Americane

A Genova il Campionato Italiano Danze Standard e Latino Americane

Genova. La città di Genova è pronta ad accogliere un nuovo grande evento, capace di legare l’agonismo alla promozione del territorio. Da sabato, presso il 105 Stadium a Genova, ci sarà la quarta prova del Campionato Italiano Danze Standard e Latino Americane, importante circuito che si concluderà con la finalissima di Rimini (28 maggio-5 giugno).

Queste specialità offriranno una panoramica del mondo della danza ad ogni età: dagli 8 anni agli over 66. Saranno 1400 i danzatori in arrivo da tutta Italia e si sfideranno per la vittoria in cinque categorie: dalla B3 alla A1. Le Danze Standard comprendono cinque balli: il walzer lento, il tango, il walzer viennese, lo slow fox trot e il quick step. Le Danze Latino Americane, invece, si riferiscono a samba, cha-cha-cha, rumba, paso doble e jive.

Durante la presentazione, avvenuta quest’oggi in un affollato salone di rappresentanza di Palazzo Tursi alla presenza di un centinaio di studenti degli istituti scolastici genovesi, sono intervenuti l’assessore comunale allo sport Stefano Anzalone, il presidente FIDS Liguria Michelangelo Buonarrivo ed il membro di Giunta del Coni Liguria Pino Raiola.

I balli, della durata di 1’30” l’uno, avranno figurazione obbligatoria per le categorie B3, B2 e B1, mentre a coreografia libera per le categorie A2 e A1. Ad impreziosire la due giorni genovese ci sarà la SuperCoppa della classe internazionale, denominata AS.

Il mondo della danza sportiva in Italia è in costante crescita e attualmente può contare su centodiecimila tesserati: il livello degli atleti è talmente alto tanto che nel 2011 l’Italia si è classificata prima in Coppa del Mondo con i Master nelle Danze Standard. Oltre all’ampia partecipazione di atleti, il Comitato Regionale della Federazione Italiana Danza Sportiva stima una folta presenza di pubblico ad assistere alla competizione. Tutto questo fa pensare a una grande ricaduta sotto il profilo dell’aspetto turistico-sportivo: in un periodo di bassissima stagione per alberghi ed esercizi commerciali, la danza sportiva è un veicolo di grandi numeri per la città di Genova . L’evento sarà ad ingresso libero e gratuito per garantire l’opportunità di assistere ad un evento unico e spettacolare.

Sono 47 le coppie partecipanti nella classe B2 (16-18 anni) nella specialità Danze Latino-Americane: Ricciotti Dance School Genova (Stefano Ciliberti e Debora Vallegra), World Dance Liguria (Andrea Fois, Camilla Corcione) e Best Dance La Spezia (Niccolò Cenzatti, Egle Pucci) sono i team nostrani sicuri protagonisti. Nella classe B3 (8-9 anni) proveranno a mettersi in evidenza due coppie spezzine di Racconto Latino: Giacomo Pagano&Federica Rollo e Gianluca Pompei&Alessia D’Imporzano. Tra le 36 coppie partecipanti nella classe A (16/18 anni), si segnalano Luca Bellorini&Ilaria Gatti (The Best Dance La Spezia), Manuel e Celeste Camogli (World Dance Liguria Varazze) e Geremia Delfino&Alessia Maneschi (The Best Dance La Spezia). In classe B1 (10-11 anni), attenzione a Riccardo Mazzi e Martina Maneschi (Team Diablo Spezia).

Ecco i primi tre classificati nelle danze standard dopo la terza prova: Sensei Sicilia (Antonino Di Salvo e Stefania Guglielmino), Ballroom Puglia (Gianluca Di Melfi, Rossella Rinaldi) e Magno Dance School Lazio (Giorgio Iori, Giulia Spalla). Il programma prevede il via alle sfide tra Juveniles (8-11 anni) a partire dalle 9:30, poi toccherà a Youth (16-18 anni)  dalle 10:30 e Senior (35-45) dalle 18:30. Domenica il via alle 9 con tutte le altre categorie Senior.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!