Home » MUSICA, NEWS FUORI REGIONE » A Firenze dal 19 febbraio al 2 aprile la mostra “C.A. Bixio – Musica e Cinema nel ‘900 italiano”

A Firenze dal 19 febbraio al 2 aprile la mostra “C.A. Bixio – Musica e Cinema nel ‘900 italiano”

Firenze. Da venerdì 19 febbraio, al 2 aprile presso la Galleria delle Carrozze del Palazzo Medici Riccardi (in Via Cavour) si terrà un’attesa mostra dinamica che parte dalla produzione discografica del grande autore Cesare Andrea Bixio per toccare il costume del secolo scorso. La conferenza stampa di presentazione della mostra si terrà venerdì 19 febbraio, alle ore 12.00, presso la Sala Stampa Oriana Fallaci in Via Ginori 10.

A curare l’ufficio stampa della mostra a livello nazionale è Equa di Camilla Morabito mentre il coordinamento stampa della tappa  fiorentina è il noto giornalista musicale Giancarlo Passarella, già speaker radiofonico e volto televisivo, con invidiabili esperienze come conduttore della rubrica di Rai Stereo Uno dal titolo “Ululati dall’Underground” o come ufficio stampa per artisti del calibro di Vasco Rossi, Guccini, Toto, Sting, Deep Purple, Eugenio Finardi, Simple Minds e tantissimi altri.

“Cesare Andrea Bixio – Musica e Cinema nel ‘900 italiano”. Questo il titolo della mostra dedicata, appunto, a Cesare Andrea Bixio, musicista di talento, figura fondamentale per la musica e il cinema del ‘900. Manifesti, foto, partiture, documenti inediti, filmati, brani musicali, istallazioni video e molto altro racconteranno una parte significativa del XX secolo. La vita e la storia artistica di C.A. Bixio vengono narrate attraverso le grafiche delle copertine degli spartiti dell’epoca: immagini che hanno contribuito a rendere celebri canzoni quali “Solo per te Lucia”, “Parlami d’amore Mariù”, “Portami tante rose”, “Violino tzigano”, “Il tango delle capinere”, “Mamma”, “Vivere”, “Tre rundinelle”, “Canta se la vuoi cantar”, “Buon anno buona fortuna”, “Il valzer dell’organino”, “Lasciami cantare una canzone”, “La canzone dell’amore” e numerose altre.

Nato a Napoli l’11 ottobre 1896 (morto a Roma il 5 marzo 1978) è stato un compositore di musica napoletana e leggera, autore di colonne sonore per il teatro, il cinema, la radio e la televisione. Ha composto, a partire dal 1909, più di 500 canzoni e 150 colonne sonore.

Sezioni della mostra. Napoli Poeti Salotti, A Paris, Paesi Lontani, Il Lavoro, Grafica e Avanguardia, La Satira, Cinema e Canzoni, il Ballo.

Nella foto la copertina della partitura della canzone “Mamma” del 1941.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!