9° Incontro Nazionale e 20° Raduno dell’Associazione Trapiantati Organi. Domenica 10 dicembre, ore 9, Casa Isabella

Scritto da Redazione Il 9 dicembre 2017 @ 22:31 Nella categoria NEWS FUORI REGIONE

Mottola (Ta). Un’occasione annuale per riunire chi ha ricevuto un organo, chi lo ha donato, familiari di trapiantati o di donatori e medici, che effettuano i trapianti. Ancora una volta sarà la città di Mottola ad ospitare l’Incontro Nazionale dell’Associazione Trapiantati Organi. Ad organizzarlo, insieme alle associazioni di volontariato nazionali “Federazione Liver – Pool e Confederazione Forum”, è l’Ato Puglia, con sede a Massafra, che, quest’anno, festeggia anche il ventennale della sua attività sul territorio.

Questo il tema scelto per la 9^ edizione dell’Incontro: “United we can win. La donazione, il trapianto di organi, un legame tra solidarietà e amore per la vita”.

L’appuntamento è per domani, domenica 10 dicembre, dalle ore 9, presso “Casa Isabella”. “Sarà l’occasione – spiega il presidente Ato Puglia Giovanni Santoro – per ringraziare tutti quelli che in questi anni hanno sostenuto l’associazione, riponendo la loro fiducia nel nostro operato, condiviso esperienze ed emozioni, speranzosi di poter aiutare chi è in sofferenza”.

Ogni anno, l’Incontro Nazionale Ato serve a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della solidarietà e dell’aggregazione sociale, ma anche a porre l’accento sulla realtà non solo pugliese ma anche nazionale del mondo della donazione e dei trapianti d’organi. In qualche modo Santoro e tutti i soci cercano, anno dopo anno, di creare un ponte e non solo ideale, in grado di unire e creare collaborazioni tra associazioni di volontariato di trapiantati di organi, di dializzati in attesa di trapianto e istituzioni, medici e scuole.

“Quello della donazione è un atto d’amore per chi lo compie – sottolinea Santoro – e un atto d’amore per chi lo riceve. Sensibilizzare le coscienze sull’importanza della donazione non basta mai. Le emergenze aumentano e le donazioni restano di vitale importanza per la sopravvivenza di chi da anni attende un trapianto.

L’Incontro Nazionale Ato è anche occasione per informarsi, confrontarsi e dibattere, attraverso l’intervento di illustri relatori giunti da ogni parte d’Italia, sulla chirurgia robotica, sulle nuove scoperte applicate ai trapianti di organi e tessuti, sul post intervento, sulla somministrazione prolungata di farmaci antirigetto e sulle criticità che riguardano l’emergenza organi.

Quattro le sessioni di lavoro previste. Si discuterà dello stato dell’arte della trapiantologia pugliese; dei traguardi raggiunti in materia di trapianti, ma anche di complicanze e patologie correlate; del ruolo e degli obiettivi delle associazioni di volontariato. L’attore e regista Barbato De Stefano presenterà il documentario “Vivi” sulle problematiche connesse ai social.

Nella foto, raduno Ato del 2016
(Maria Florenzio)



Articolo pubblicato da: LIGURIA 2000 NEWS

URL dell'articolo: http://www.liguria2000news.com/9%c2%b0-incontro-nazionale-e-20%c2%b0-raduno-dell%e2%80%99associazione-trapiantati-organi-domenica-10-dicembre-ore-9-casa-isabella.html

Copyright © 2007-2018 Liguria 2000 News 'Testata giornalistica telematica di informazione'