Home » NEWS FUORI REGIONE » 8 marzo della CGIL. Giornata contro la violenza. Conferenza pubblica nel Teatro Comunale di Massafra

8 marzo della CGIL. Giornata contro la violenza. Conferenza pubblica nel Teatro Comunale di Massafra

Massafra. Sarà un 8 marzo all’insegna dell’impegno e della riflessione quello che la CGIL di Taranto promuoverà nel giorno tradizionalmente legato alle donne.

Perché la parola “femminicidio” è entrata di diritto e tragicamente nel nostro dizionario civile, perché i dati e le statistiche ci dicono che il senso del lutto è più forte di quello della festa – spiega Filomena Principale, segretaria confederale della CGIL di Taranto, che venerdì 8 marzo (ore 18.30) parteciperà tra gli altri ad una giornata all’interno del Teatro Comunale di Massafra, dedicata a “La violenza sulle donne: vera emergenza sociale”.

Una iniziativa promossa dalla CGIL e dai sindacati di categoria FLAI (lavoratori agricoli) e SPI (pensionati).

Nel 2012 – dice Filomena Principale – 124 donne italiane sono state ferocemente uccise in nome di un rapporto malato nella morsa dell’ultimo abbraccio di uomini che continuano a considerare le loro compagne, le loro figlie, le loro ex, e a volte persino le loro dipendenti come una proprietà privata. Impressionanti – sottolinea ancora l’esponente della CGIL tarantina – anche i numeri relativi all’escalation di violenze fisiche e psicologiche inflitte a donne che spesso non hanno la forza di ribellarsi.

Così la CGIL torna a parlare provando ad intercettare proprio le donne che spesso in silenzio e al riparo da occhi indiscreti continuano a subire.

Secondo i dati forniti da Telefono Rosa e dal Centro di Ricerche SWG, nel 55% dei casi i maltrattamenti si manifestano solo in casa, restando sconosciuti al mondo esterno (amici, parenti e colleghi) – dice la Principale – per questo è sempre più urgente un intervento costante di informazione e sensibilizzazione sul tema, consapevoli anche del fatto che in questi drammi non è per niente secondario l’aspetto economico e occupazionale.

E’ una vergogna che ci sia ancora questa disparità di trattamento tra un lavoratore e una lavoratrice – spiega Filomena Principale – non a caso proviamo a parlare con un mondo, quello dell’agricoltura, dove malgrado le donne siano la vera forza motrice continuano a ricevere lettere di ingaggio da fame rispetto a quelle degli uomini.

Così la preoccupazione di non poter sostenere economicamente i propri figli diventa la catena invisibile che costringe molte donne a rimanere nella violenza e a trovare la forza di ribellarsi e fuggire solo quando proprio i figli rischiano di diventare essi stessi oggetto di abusi e terrore.

Dietro una vita apparentemente “normale” c’è dunque una condizione da svelare e da portare alla luce.

La CGIL lo farà con una conferenza pubblica a cui parteciperanno anche lo psicologo Vincenzo Calò, il giudice del Tribunale di Taranto, Fulvia Misserini, Viviana Rago dell’Associazione ALZAIA e i segretari generali di FLAI e SPI, Stasi e Santoro. I lavori saranno coordinati da Augusta Bisanti, coordinatrice della CGIL di Massafra.

Lo spazio teatrale sarà curato da Giancarlo Luce e Ermelinda Nasuto.

Nelle foto: Filomena Principale, segretaria confederale della CGIL di Taranto; l’attrice Ermelinda Nasuto.
(N.B.)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!