Home » NEWS FUORI REGIONE » 7 maggio, presso il Duomo consegnate le Chiavi della città di Massafra alla Madonna della Scala

7 maggio, presso il Duomo consegnate le Chiavi della città di Massafra alla Madonna della Scala

Massafra. “Noi ci affidiamo alla Madonna e le chiediamo di aiutarci a salire la scala della giustizia, della buona convivenza civile, della correttezza sociale e dell’accoglienza”. Questo uno dei passaggi più forti del discorso del sindaco Fabrizio Quarto, questa mattina, in occasione della cerimonia di consegna delle chiavi della città, simbolo del potere municipale, alla Madonna della Scala, principale patrona di Massafra.

Cerimonia storica quella odierna tenutasi in Piazza Pio XI, un luogo diverso da quello della nostra tradizione, ovvero via del Santuario – angolo via Marconi.

Il sindaco, nel corso del suo intervento, ha ricordato come il simulacro della Patrona non abbia, quest’anno, potuto far visita al suo Santuario, per la nota necessità di effettuare opere di messa in sicurezza della cripta della buona nuova, dopo il distacco parziale della volta della chiesa rupestre, indispensabili per poter riaprire ai fedeli lo stesso Santuario.

Prima della consegna il sindaco Quarto, dopo aver citato don Tonino Bello, ha affermato come in questi suoi primi 10 mesi di amministrazione ogni atto sia stato motivato e fatto scaturire da una condivisione, da una partecipazione e da un ascolto che ha sollecitato scienza e coscienza, per il perseguimento del bene comune.

Quarto si è poi rivolto ai giovani dicendo loro: “vi chiedo di sentirvi protagonisti della storia del nostro paese, di non correre altrove, di impegnarvi finché è possibile a restare qui a Massafra, di cominciare o continuare ad essere orgogliosi del paese nel quale viviamo. Rivendicare le cose che non ci sono o che non funzionano non basta. Il nostro paese ha bisogno di voi”.

Noi siamo qui – ha concluso il sindaco – e la nostra presenza rinsalda quel patto di fiducia e di speranza per affrontare le sfide dei giorni d’oggi.

Il vescovo della Diocesi di Castellaneta, Mons. Claudio Maniago, ha ricordato le vicende della chiusura del Santuario e come le procedure per avviare i lavori necessari alla sua riapertura siano ormai alla conclusione. Mons. Maniago ha sottolineato di dover rivolgersi alla Madonna che, con la sua Scala, ci conduce a Gesù. Al termine della cerimonia il Vescovo ha infine recitato una preghiera alla Beata Vergine, con cui Le ha affidato tutta la popolazione, soprattutto coloro che soffrono e che non hanno lavoro.

Nella foto: la statua della Madonna della Scala all’uscita del Duomo di Massafra.
(A.N.F.)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!