Home » MUSICA, PRIMO PIANO » 61° Festival della Canzone di Sanremo, prima serata all’insegna della caccia agli autografi

61° Festival della Canzone di Sanremo, prima serata all’insegna della caccia agli autografi


Sanremo. Come ogni anno, ieri sera, inizio del 61esimo Festival di Sanremo,  l’immancabile rito di appostamenti dei fans che “braccavano” i loro beniamini per strappar loro  il tanto desiderato autografo o la foto abilmente scattata col cellulare o con la macchinetta digitale.

Pur con gli ombrelli sotto l’insistente pioggia, in questi giorni, i tantissimi giovani  hanno  fatto a gara, spingendosi gli uni gli altri, per avvicinarsi il più possibile ai cantanti e a tutti i vip che si trovavano a transitare per le strade della città.

La città dei fiori, in questa settimana festivaliera, si presenta totalmente sommersa dai numerosi cacciatori di autografi davanti all’Ariston, al Palafiori, in Piazza Colombo, davanti agli alberghi dove, organizzati in gruppi, sfidano il tempo pur di godersi il passaggio o la breve passeggiata delle prime donne tra le più gettonate di questo festival: Belèn Rodriguez, Elisabetta Canalis.

Anche nelle hall degli Hotel a molti giornalisti non è stato tanto facile strappare una breve intervista. Tantissimi fans e “addetti ai lavori” si sono appostati davanti all’hotel Londra dove stanno a pernottare Giusy Ferreri, Patty Pravo, La Crus, Nathalie. Luca Madonia, che ha cantato in coppia con il cantautore siciliano Franco Battiato, si trova a far riposare membra e ugola all’hotel Londra dove albergano Tricarico e Roberto Vecchioni, il grande applaudito della prima serata della kermesse canora.

Albano e Belèn hanno preferito passare le notti del Festival al Grand Hotel del Mare della città delle palme. Gianni Morandi e i due comici coconduttori, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, brillanti nella satira cantata su Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini, che ha strappato scroscianti applausi tra i giornalisti della Sala Stampa e del Palafiori (n.d.r), in compagnia del direttore artistico Gianmarco Mazzi, dormono all’Hotel Globo di Piazza Colombo nella città dei Fiori. Emma e i Modà hanno scelto il Nazionale, Anna Tatangelo il Royal e l’Hotel Heveline ospita Luca Barbarossa e Max Pezzali.

Vogliamo concludere con una nota positiva sulla prima serata del Festival. Una serata, in fondo, piacevole, con canzoni abbastanza orecchiabili e piacevoli.

Questi i cantanti e i brani che gli italiani (e non solo) hanno ascoltato ieri sera:

Giusy Ferreri “Il mare immenso” – Roberto Vecchioni (definito da Gianni Morandi “il poeta”) “Chiamami ancora amore” – Luca Barbarossa  “Fino in fondo” – La Crus “Io confesso” – Max Pezzali “Il mio secondo tempo” – Anna Tatangelo (eliminata) “Bastardo” – Davide Von De Sfroos “Yanez” – Anna Oxa (eliminata) “La mia anima d’uomo” – Tricarico “Tre colori” – I Modà con Emma “Arriverà” – Luca Madonia e Franco Battiato “L’alieno” – Patty Pravo “Il vento e le rose” – Nathalie “Vivo sospesa” – Albano “Amanda è libera” (molto applaudita) – Luca e Paolo (fuori concorso) “Ti sputtanerò”.
(dal nostro inviato Francesco Mulè)     

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!