Home » MUSICA, PRIMO PIANO » 4-8 settembre: nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella

4-8 settembre: nuove puntate del format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella

Firenze. Come ogni settimana una nuova e impedibile puntata del notissimo format radio “Il Re del Gancio”, ideato e condotto dal super Giancarlo Passarella per aiutare le piccole radio (offre gratuitamente il programma) e i giovani artisti che in questo suo format mette accanto agli artisti più noti.

Sono oltre cento (ce ne sono una decina anche straniere) le piccole radio che non mancano di farlo ascoltare ai propri entusiasti radioascoltatori. Giancarlo Passarella, giornalista, critico musicale, conduttore di programmi radio-tv, presentatore, scrittore è, fra l’altro, anche coordinatore del quotidiano MusicalNews.com (organo informativo dell’associazione Ululati dall’Underground, fan club & fanzine meeting of Italy) e direttore e fondatore dell’etichetta discografica “U.d.U. Records”. Sempre apprezzato in ogni manifestazione. Di recente l’abbiamo visto a Firenze in uno spettacolo sul Piazzale Michelangelo di Radio Mitology 70-80, nuovo canale radio del Gruppo Intermezzi con a capo il dj Enrico Tagliaferri che, in grande forma come sempre, ha fatto suonare vinili d’autore  facendo ballare gli invitati per tutta la serata.

Con i complimenti naturalmente di Giancarlo che con il suo format musicale fa proprio servizio pubblico come la Rai. Storicamente è stato il primo talent scout radiofonico. Basta ricordare che nel biennio 1986/87 a Rai Stereo Uno, una storica gloriosa realtà del servizio pubblico, vi collaborava con la rubrica “Ululati dall’Underground”. Assieme a lui, conduttori erano Luca De Gennaro, Serena Dandini, Eleonora Mensi e Rupert Bottaro. Il responsabile della rete era Eodele Belisario e Marina Mancini la regista. Tra gli artisti che Giancarlo ha mandato in onda (e che erano sconosciuti al grande pubblico) c’erano i Rats, i Goppions (alla voce Irene Grandi allora 17enne), i Fleurs du Mal, i Crazy Mama & gli E.S.P. (con membri dei futuri Bandabardò) e gli OraZero, dove cantava Ligabue. Questo è l’amico e grande artista Giancarlo Passarella. Ecco cosa ci presenta dal 4 all’8 settembre.

Lunedì 4 settembre

Primo artista: Roger Waters & Sinéad O’Connor. Cantautore polistrumentista e compositore britannico lui, cantautrice irlandese lei.

Primo artista George Roger Waters, cantautore, polistrumentista e compositore britannico, è stato bassista e cantante dei Pink Floyd dal 1965 fino al 1985, anno in cui lasciò il gruppo e proseguì come solista Nel 1990 per la caduta del muro di Berlino, la mente dei Pink Floyd propone “The Wall” (album pubblicato il 30 novembre 1979) come una suite: nel brano “Mother” i brividi diventano maggiormente coinvolgenti. La canzone è introdotta da un sospiro, dopo il quale entra immediatamente la voce di Roger Waters. Al mastodontico concerto The Wall – Live in Berlin organizzato da Roger Waters il 10 settembre 1990, Sinaed O’Connor si esibì sulle note del brano Mother insieme a The Band. Roger Waters ha pubblicato 12 album con i Pink Floyd e da solista quatto album in studio (l’ultimo è di quest’anno e s’intitola “Is This The Life We Really Want?”), due colonne sonore, un’opera classica e tre live.

Sinéad O’Connor (vero nome: Sinéad Marie Bernadette O’Connor) ha invece inciso 10 album in studio, un ep e tre raccolte. Lo scorso 8 agosto, (come riportato da Wikipedia) ha pubblicato un video di 11 minuti sulla sua pagina Facebook nel quale ha dichiarato “Sono da sola, tutti mi trattano male e sono malata…”.

Secondo artista: Organica, trio milanese

Erano un trio formatosi nell’aprile 2003 dall’incontro casuale di Alessandro Pisacano (voce e chitarra) con Attilio Scala (Basso) e Donato scotto di Monaco (batteria) durante una jam in una sala prove di Milano. Prodotto dalla One E Music ha inciso un cd singolo masterizzato allo Sterling Sound di New York e con un videoclip che Giancarlo Passarella vi suggerisce perché verace, post decadente, grintos0.

Martedì 5 settembre

Primo artista: The Rasmus, gruppo musicale rock finlandese.

La storia inizia nel 1994 a Helsinki e qui sono nel loro momento di maggiore successo: bisogna riconoscere che il loro zoccolo duro è di fans molto passionali, soprattutto nei concerti live. Hanno inciso 11 album e 30 singoli (l’ultimo  nello scorso marzo è “Paradise”, tratto dall’album “Dark Matters” che uscirà il prossimo 22 settembre). Attuali membri: Lauri Ylönen (cantante9,Pauli Rantasalmi (cantante), Aki Hakala (batteria), Eero Heinonen (bassista e cantante).

Secondo artista: Zibba e Almalibre, gruppo musicale savonese.

Il gruppo musicale Zibba e Almalibre si è formato nel 1998 dall’incontro tra Zibba (Sergio Vallarino, voce, chitarre) ed Andrea “Bale” Balestrieri (batteria). Con loro Stefano Riggi (saxtastiere). Un look imponente, un passaggio sanremese (nel 2013 con “Senza di te”) e ora tutti cercano Zibba come autore. “Ma a noi Zibba (dice Giancarlo) piace da tempi non sospetti, sin da quel cd “Senza smettere di far rumore” di tanti anni fa”. “Muoviti svelto” è il titolo di un loro album di inediti  al quale hanno anche partecipato, tra gli altri, Omar PedriniNiccolò FabiBunnaLeo PariPatrick Benifei. Il disco è stato presentato ufficialmente nel 2015 durante la trasmissione “Che tempo che fa” di Fabio Fazio su Rai3. Il loro ultimo singolo (uscito il 20 maggio 2016) s’intitola “Universo”, prodotto da “Andro” (Andrea Mariano)  dei Negramaro.

Mercoledì 6 settembre

Primo artista: Jovanotti, cantautore, rapper e disc jockey.

Lorenzo Cherubino (questo il suo vero nome) è stato lanciato nell’estate del 1997 con il singolo “Bella”, un vero e proprio rhythm and blues molto orecchiabile, contenuto come seconda traccia nell’album “Lorenzo 1997 – L’albero”. Il videoclip della canzone è stato girato a Buenos Aires. Durante la sua carriera, Jovanotti ha registrato brani in collaborazione con diversi artisti italiani ed internazionali, tra i quali anche Ben HarperMichael Franti & SpearheadMousse T.Gianna NanniniPino Daniele, i NegramaroJ-AxLuciano LigabuePiero Pelù. Come autore ha inoltre adattato in italiano i brani originariamente scritti in spagnolo ed interpretati dagli Jarabe de Palo e da Miguel Bosé, oltre a firmare canzoni inedite per cantanti come Zucchero, Adriano Celentano, GiorgiaIrene Grandi. Suo ultimo album “Lorenzo 2015 CC.”  In primo piano negli stati e Palasport con i suoi tour. Come scrittore, è autore dei libri: “Yo, brothers and sisters. Siamo o non siamo un bel movimento?” (Milano, Vallardi, 1988), “Cherubini” (S.l., Soleluna, 1993), ”Il grande boh” (Milano, Feltrinelli, 1998), “Quarantology, 1966-2006” (Milano, Rizzoli, 2006), “La parrucca di Mozart“ (Torino, Einaudi, 2009), “Per te, Roma” (Gallucci, 2009), “Viva tutto!” (Add Editore, 2010), “Gratitude” (Torino, Einaudi, 2013).

Secondo artista: Elki, polistrumentista, cantante. elettronica.

Un solo disco prodotto dal romano Gianluca Susi–Elki. laureato in ingegneria.  Si tratta di “Kitsch Era”. Era un progetto autoprodotto velato di lounge e nu-jazz (pubblicato nel 2010) che ha presentato tanti artisti d’oltreoceano come ospiti.

Giovedì 7 settembre

Primo artista: Olivia Newton-John, cantante e attrice australiana di origine britannica.

In Italia è nota soprattutto per la sua interpretazione del film musicale “Grease” con John Travolta. Passarella ci fa ascoltare “Hopelessly devoted to you” (brano di John Farrar), inserito nella colonna sonora di questo film. E’ la versione live della serata finale di consegna dei Grammy Awards. Trentasette le sue incisioni tra album studio, raccolte e colonne sonore. Attrice in diversi film.

Secondo artista: Looking 4 a Name, band progressive milanese.

La lezione della prima P.F.M. filtrata dalle intuizioni di Steve Vai e dal coraggio creativo dei Marillion. “Tetragram” è primo full-lenght ufficiale della band milanese dopo il precedente demo autoprodotto “Looking for”. Complimenti da Passarella a Francesco Panico, Federico Ghioni, Deneb Bucella, Larsen Premoli

Venerdì 8 settembre

Primo artista: Doobie Brothers, gruppo musicale rock, blues, pop

Ma quante volte la loro “Long Train Runnin’” è stata utilizzata? “… Down around the corner / A half a mile from here / You can see them long trains run / And you watch them disappear …”. Il gruppo è stato formato inizialmente nel 1969 prima da Tom Johnston, chitarrista e autore dei testi, e da John Hartman, batterista, cui si sono affiancati a mano a mano altri musicisti. Durante la loro carriera i Doobie Brothers hanno vinto un gran numero di Grammy Award, dischi d’oro e di platino. E’ stato in attività dal 1969 al 1982. E’ ritornato in attività nel 1987. Ha pubblicato 24 album, l’ultimo nel 2014 dal titolo “Southbound”. Formazione: Tom Johnston (chitarra, armonica, tastiere, voce), Pat Simmons (chitarra, tastiere, banjo, flauto, voce), John MacFee (chitarra, violino, voce), Bell Payne (tastiere), Marc Russo (sassofono), John Cowan (basso, voce), Tony Pia (batteria), Ed Toth (batteria, percussioni).

Secondo artista: Rein, band indie folk-rock italian.

Gianluca Bernardo è il frontman, cantante, chitarrista di questa band che ha svolto la sua attività nel periodo 1999-2012.

Gli altri componenti: Luca De Giuliani (chitarra elettrica), Claudio Mancini (chitarre e organo) e Pierluigi Toni (basso e contrabbasso). Cresciuti insieme sul finire degli anni ’90, hanno sperimentato un nuovo modo di produrre e promuovere la musica, ispirati dal principio fondamentale della condivisione della cultura. “Sud” è il brano (testo e musica di Gianluca Bernardo) scritto nel 2006 tra Puglia e Molise “…madre col treno io me ne andrò lontano / sarò soldato oppure carpentiere / e tornerò con qualche lira…”.

Se gli artisti giovani proposti vi sono sconosciuti, cercate su MusicalNews.Com altre notizie su di loro: scrivete pertanto Organica, Zibba e Almalibre, Elki, Looking 4 a Name e Rein nel motore di ricerca che si trova in alto a destra. Scrivete uno di questi nomi accanto alla parola CERCA: se invece volete che la vostra radio del cuore mandi in onda gratuitamente il format Il Re del Gancio, mandate una e-mail a info@ilredelgancio.it ..

Nelle foto: Giancarlo Passarella ed Enrico Tagliaferri alla recente presentazione di Radio Mitology; la copertina del singolo “In the Shadows” dell’ultimo album de The Rasmus; la copertina dell’album “Kitsch Era” degli Elki.
(Nino Bellinvia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!