Home » ALTRI SPORT, SAVONA » 308 Laser ad Andora per la Italian Cup

308 Laser ad Andora per la Italian Cup

Andora. Più di trecento velisti si stanno dando battaglia al largo di Andora nel primo appuntamento stagionale di livello internazionale per la classe Radial. Gli atleti sono divisi tra 4.7 (deriva giovanile dai 16/18 anni), Radial (classe olimpica femminile) e Standard (classe olimpica maschile).Visto l’alto numero dei partecipanti, gli atleti sono stati suddivisi in diverse batterie e tra le particolarità della prima giornata di regata c’è stata una partenza tutta “in rosa” con le numerose atlete della classe Radial. Tra gli Standard, al comando Michele Benamati (4-1), seguito da Enrico Strazzera (2-7) e da Juan Alberto Casalone (3-6), tra i Radial uomini successi di batteria per Francesco Piro e Luca Rosetti, tra i Radial donne invece la vittoria della regata è andata a Silvia Zennaro davanti a Laura Cosentino e Maelle Frascari. Tra i 4.7, infine, affermazioni per Guido Gallinaro e Ugo Zunardi. La manifestazione è organizzata dal Circolo Nautico Andora, in collaborazione con il Club del Mare di Diano Marina ed il patrocinio del Comune andorese. “Le barche – dice Roberto Elena, del Comitao organizzatore- nella prima giornata sono uscite in mare nel primo pomeriggio, con un vento da ponente sui 7-8 nodi. Il calo di vento arrivato attorno alle 16 e 30 ha permesso solo ai Laser Standard di effettuare le due prove in programma, mentre i 4.7 ed i Radial si sono fermati ad una sola prova”. Anche oggi c’è grande attesa per gli appassionati della vela liguri per la seconda giornata di regate della Italia Cup Laser, primo importante appuntamento stagionale per questa classe olimpica.

“Questa regata – dicono al circolo andorese- essendo la prima Laser Nazionale del 2015 darà anche punteggio per le qualificazioni della squadra olimpica Nazionale. Per questo c’è grande agonsimo e tutti cercano di ben figurare. Inoltre ci sono anche molti appassionati ed accompagnatori. Oltre ai regatanti infatti, fra istruttori ed accompagnatori sono arrivati ad Andora almeno altre 300 persone che gravitano sul nostro territorio ed hanno portato lavoro e presenze nel nostro territorio”. Ancora una volta dunque lo sport, e la vela in partcolare, si mostra un efficace veicolo di promozione turistica per la Riviera, soprattutto in periodi di bassa stagione come questo, una occasione per ridare respiro ai settori alberghiero, della ristorazione e del commercio. “Il nostro slogan – precisa Paolo Rossi, vice sindaco ed assessore allo Sport del comune andorese- è sport, spettacolo ed accoglienza, declinato in modo diverso a seconda degli eventi. L’obiettivo è creare proposte ricettive, turistiche e commerciali a seconda delle stagioni e fare in modo che ogni evento possa avere anche una ricaduta economica sul territorio. Siamo riusciti a riavere ad Andora un evento importante come questa prima regata Nazionale della classe Olimpica Laser. Fra gli iscritti ci sono anche equipaggi di Monaco e di Lugano. Stiamo creando una perfetta sinergia fra Comune, associazioni, ed in questo caso Circolo Nautico Andora, Capitaneria di Porto ed A.M.A., per poter essere in grado di ospitare grandi eventi sportivi che, oltre ad avere una ricaduta positiva ed immediata nel paese, facciano promozione al nostro territorio che per spazi, clima e logistica è ideale per praticare sport 365 giorni all’anno”.
(Paolo Almanzi)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!