Home » ARTE, SAVONA » 2501 propone un interessante progetto con Pastel e Mcmanus per Art Basel a Miami

2501 propone un interessante progetto con Pastel e Mcmanus per Art Basel a Miami

Calice Ligure. Il noto gallerista ed esperto d’arte Daniele Decia ha presentato agli amici giornalisti a Calice Ligure (alla Galleria PuntoDue) ed a Milano (presso la Galleria Studio D’Ars) l’interessante progetto di 2501, che vede impegnati l’artista argentino Pastel ed il fotografo americano di Juxtapoz Austin Mcmanus.

“Si tratta – ha spiegato alla stampa l ‘infaticabile Decia – di una iniziativa interessante mesa in campo da 2501, in collaborazione con l’artista argentino Pastel e il fotografo americano di Juxtapoz Austin Mcmanus per un progetto che si terrà a Miami durante Art Basel dal 25 novembre all’8 dicembre”.

2501 è tra i pionieri della street art tricolore ed ha partecipato alle prime mostre del genere nella penisola, da Urban Edge ad Arte Impropria, che hanno portato in Italia alcuni degli esponenti di spicco di questa corrente artistica internazionale. Gli artisti che aderiscono al progetto stanno cercando dei sostenitori per realizzare una grande installazione ed un documentario: “Invito tutti gli appassionati d’arte – ha spiegato Decia – a contattare e dare un’occhiata ai siti che presentano il progetto per sostenere gli artisti nel portare avanti il loro duplice obiettivo”.

Pastel e McManus stanno cercando i fondi necessari per la realizzazione di una installazione-intervento urbano ed un documentario. Hanno pensato di lanciare un crouwdfounding via mail senza appoggiarsi a una piattaforma già esistente perché vogliono ricambiare il supporto con un dono totalmente personalizzato.

In cambio di un contributo di 70 euro il nome dei sostenitori sarà inserito nei credits del documentario ed i due artisti si impegnano ad inviare entro il 20 dicembre una serigrafia 70 per 100 cm con interventi autografi (fatti a mano) da 2501 e da Pastel, cioè tutti pezzi unici.

2501 vive e lavora tra Milano, Berlino e San Paolo del Brasile dove vive per un anno a 20 anni e dove lavora come graphic designer e collabora con alcune Ong insegnando a dipingere ai bambini delle favelas. Una esperienza che gli offre l’opportunità di incontrare i maggiori esponenti della scuola di graffitismo Sud Americana, tra cui Os Gemeos, Herbert Baglione, Highraff e  Zezaõ.

Oltre alle mostre e agli interventi murali realizzati in tutto il mondo, l’artista è presente anche in alcune pubblicazioni chiave della bibliografia internazionale dedicata alla street art, dal celebre Street Logos di Tristan Manco, in cui compare con l’alias Robot Inc, a The Art of Rebellion 2 di Christian Hundertmark. Con 2501, porta avanti una ricerca che integra graffiti, pittura su tela, acetato, scultura e video.

E sarà proprio un suo video, Mask, ad essere proiettato in Time Square a New York in occasione della vincita del Metropolis Art Prize 2009, presieduto da un giuria costituita da Isabella Rossellini, Cedar Lewisohn curatore della mostra Street Art realizzata alla Tate Modern di Londra nel 2008, Lee Wells curatore  di Multi-Channel Video Installation, inaugurato allo State Hermitage Museum di San Pietroburgo in Russia nel 2008 e da Howard Halle editor di Time out New York. Per avere maggiori informazioni sull’iniziativa è possibile visitare il sito

http://www.urbantrash.net/graffiti/2501-artista-del-giorno/
(Claudio Almanzi)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!