Home » NEWS FUORI REGIONE » 2015 in musica

2015 in musica


Milano. Bilancio positivo per l’anno appena finito poiché i cd e il repertorio italiano hanno contribuito fortemente a determinare la crescita per l’intero settore musicale e i primi nove mesi del 2015 hanno confermato il trend di crescita della prima parte dell’anno con un saldo positivo per il mercato discografico pari al +25% rispetto allo stesso periodo nel 2014, arrivando a 93,9 milioni di euro (nel 2014 lo stesso mercato aveva generato 75,4 milioni di euro).
Il segmento del fisico è cresciuto del 23%, ha un valore dei 50,7 milioni di euro ed è caratterizzato dalla crescita del repertorio locale (+79%); il digitale ha segnato un’ottima  performance, con una crescita del +27% e un valore di 43,2 milioni di euro. È cresciuto ancora il vinile che sale del 74% e rappresenta oggi il 4% del mercato.
“Lorenzo 2015 cc” di Jovanotti, uscito il 24 febbraio, è il disco più venduto dell’anno, quattro settimane al primo posto degli album più venduti, certificato quattro volte platino; Jovanotti vanta anche il record di essere l’artista che ha registrato più pubblico dal vivo negli spettacoli “Lorenzo negli stadi” e “Lorenzo nei palasport”.
Un anno stellare anche per Tiziano Ferro che con “Tzn the best of Tiziano Ferro”, pur uscito nel 2014, ha conquistato numeri da record nel 2015, viaggiando verso le 350.000 copie vendute, sette dischi di platino e 500.000 spettatori ai concerti negli stadi e nei palasport.
The Kolors hanno vinto Amici 2015 il 5 giugno, aggiudicandosi anche il premio della critica, e con l’album “Out”, primo nella classifica degli album più venduti per ben undici settimane, certificato con tre dischi di platino, hanno venduto circa 200.000, un successo di vendite grandioso per la band emergente guidata da Stash Fiordispino, grazie anche alle hits “Everytime” e “Why don’t you love me?”.
Fra i singoli “Roma Bangkok” di Baby K ft. Giusy Ferreri è stato il tormentone dell’estate con ben undici settimane in vetta alla classifica e cinque dischi di platino certificati.
Hanno conquistato il primo posto della classifica di vendita per una settimana Negrita (9), Clementino (Miracolo!), Mario Biondi (Beyond), Eros Ramazzotti (Perfetto), Verdena (Endkadenz), Negramaro (La rivoluzione sta arrivando), Il Volo (Sanremo grande amore) e (L’amore si muove), Francesco De Gregori (De Gregori canta Bob Dylan Amore e furto), Laura Pausini (Simili), Modà (Passione maledetta), Marco Mengoni (Le cose che non ho) disco di platino e numeri da record anche sul web, Benji & Fede (20:05), Madonna (Rebel heart), Iron Maiden (The book of  souls), Madman (Doppelgange), David Gilmour (Rattle that look), 5 Seconds Of Summer (Sounds good feels good), One Direction (Made in the A.M.) e Fedez (Pop-hoolista) dopo 54 settimane in classifica, per due settimane Marco Mengoni (Parole in circolo) fra i più venduti dell’anno, Lorenzo Fragola (1995), J-Ax (Il bello d’esser brutti), Ligabue (Giro del mondo) e per tre Adele (25).
Sono stati certificati dischi di platino anche “Vivavoce” di Francesco De Gregori e “Fiorella” di Fiorella Mannoia e doppio platino “Hitalia” di Gianna Nannini.
Il Volo ha vinto il festival di Sanremo il 14 febbraio con la canzone “Grande amore”, al secondo posto si è classificato Nek con “Fatti avanti amore” e al terzo Makila Ayane con “Adesso e qui (nostalgico presente)”; fra le nuove proposte l’ha spuntata Giovanni Caccamo con “Ritornerò da te”.
Fabio Curto del team Roby e Francesco Facchinetti ha vinto il 27 maggio a The Voice of Italy con il brano inedito “L’ultimo esame” e il 10 dicembre Giosada (all’anagrafe Giovanni Sada) si è imposto a X Factor 2015.
Quest’anno è stato funestato dalla scomparsa di alcuni grandi musicisti; il 5 gennaio è morto Pino Daniele, stroncato da un infarto dopo essersi sentito male in un casale isolato tra le frazioni di Pereta, Marigliano e Magliano in provincia di Grosseto.
Il 25 gennaio Demis Roussos è morto all’età di 68 ad Atene (interprete di “It’s five o’clock” e Rain and tears” con gli Aphrodite’s Child, “We shall dance”, “Forever and ever” e “Profeta non sarò” da solista).
All’età di 77 anni è morto il 20 aprile nella sua casa di Pégomas, sulle Alpi Marittime nella Francia meridionale, il cantante Richard Anthony noto in Italia negli anni sessanta per i singoli “Cin cin” e “La mia festa”.
All’età di 76 anni è morto il 30 aprile a Teaneck (New Jersey) Ben E. King che portò al successo “Stand by me” divenuta in Italia “Pregherò” con Adriano Celentano e ripresa anche da John Lennon.
È morto il 15 maggio a Las Vegas la leggenda del blues B.B. King all’età di 89 anni e “Lucille” non suona più. Stroncato da un infarto il 13 agosto a soli 63 anni Giancarlo Golzi, storico fondatore dei Matia Bazar.
(Franco Gigante)



Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!