Home » NEWS FUORI REGIONE » 2013 in musica

2013 in musica

Milano. Il 2013 è stato un anno molto prolifico per la musica perché sono scesi in campo alcuni dei massimi artisti italiani; il 15 gennaio è tornata Gianna Nannini con “Inno” andato per due settimane in testa alla classifica italiana dei cd più venduti, scalzata soltanto da  “Sun” di Mario Biondi.

Il 5 febbraio Fabri Fibra ha portato l’album “Guerra e pace” al primo posto dei cd più venduti in Italia ma poi gli sono subentrati i Modà con “Gioia” contenente il brano “Se si potesse non morire” con cui si sono classificati terzi al festival di Sanremo vinto da Marco Mengoni con “L’essenziale”, davanti a Elio e Le Storie Tese con “La canzone mononota” (premio della critica Mia Martini e Miglior Arrangiamento); i Modà sono rimasti tre settimane in cima alla classifica dei cd più venduti e il loro album é risultato il più venduto dell’anno, certificato triplo platino. Antonio Maggio ha vinto la categoria giovani di Sanremo con “Mi servirebbe sapere”, mentre a Renzo Rubino con “Il postino (amami uomo)” è andato il premio della critica Mia Martini e a Il Cile il miglior testo con “Le parole non servono più”.

Si intitola “Amo capitolo I” l’album che Renato Zero ha pubblicato il 12 marzo, balzato subito al primo posto della classifica settimanale dei cd più venduti, che è stato poi rimpiazzato per una settimana da Marco Mengoni con “#Prontoacorrere”, certificato doppio platino.

Fra gli stranieri il 12 marzo è tornato David Bowie con “The next day” e il 26 i Depeche Mode con “Delta machine” che sono stati per una settimana in testa alla classifica di vendita. Il 9 aprile Emma ha pubblicato “Schiena”, l’album più venduto in Italia per ben quattro settimane.

Il 30 maggio l’albanese Elhaida Dani ha vinto The Voice of Italy su Rai 2 con Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e il suo coach Riccardo Cocciante e il 1 giugno il rapper 24enne Moreno Donadoni ha vinto Amici 2013 di Maria De Filippi su Canale 5, intascando anche il premio della critica; il suo album ha svettato in classifica per ben sette settimane.

Il 4 giugno Max Pezzali ha pubblicato “Max 20” con cinque inediti e quattordici duetti con i più grandi cantanti della musica italiana, fra cui Baglioni, Jovanotti, Ramazzotti e Venditti, rimanendo in vetta alla classifica per tre settimane.

Il 24 settembre Alessandra Amoroso ha pubblicato “Amore puro”, per tre settimane il disco più venduto, certificato platino.

Il 1 ottobre è tornato Luca Carboni con “Fisico & politico” contenente il singolo omonimo interpretato con Fabri Fibra e i suoi successi riproposti con Antonacci, Battiato, Ferro, Jovanotti; lo stesso giorno Gianni Morandi è tornato alla discografia con l’album ”Bisogna vivere” e il 7 e 8 ottobre ha tenuto due spettacoli-evento all’Arena di Verona, ospitando anche Cher fresca della pubblicazione dell’album “Closer to the truth”.

Elisa è tornata il 15 ottobre con l’album “L’anima vola”, tutto in italiano, debuttando in classifica al primo posto.

Giorgia si è presentata il 5 novembre con “Senza paura”, certificato oro e balzando in vetta alla classifica dei cd più venduti della settimana, posto che ha poi preso per due settimane Laura Pausini con “20 The greatest hits” uscito il 12 novembre con i suoi brani più famosi, duetti internazionali, collaborazioni esclusive, tracce inedite, certificato platino; lo stesso giorno è tornata Lady Gaga con “Artpop”, la settimana successiva Gigi D’Alessio con “Ora”, quella ancora dopo One Direction con “Midnight memories”, platino, e Ligabue con “Mondovisione” che è andato direttamente in vetta alla classifica dei cd più venduti, certificato doppio platino.

Zucchero ha chiuso il mercato discografico annuale con “Una rosa blanca” il 3 dicembre e il 12 dicembre il 19enne Michele Bravi ha vinto X Factor su Sky con l’inedita “La vita e la felicità” scritta da Tiziano Ferro.

Per l’Academy di Medimex è Jovanotti l’artista dell’anno per il disco “Back up” che è stato il più venduto in Italia per otto settimane, il Back up tour Lorenzo negli stadi da tutto esaurito, celebrato dalla Rai “In questa notte fantastica” e nel Dizionario del Pop-Rock 2014.

Purtroppo quest’anno sono venuti a mancare Valerio Negrini (fondatore dei Pooh e paroliere dei loro più grandi successi, spentosi all’età di 66 anni il 3 gennaio, in seguito ad un infarto), Armando Trovatoli il 2 marzo a 95 anni a Roma (ha firmato oltre 300 colonne sonore di film come “Riso amaro” e “La ciociara”, le commedie “Rugantino” e “Aggiungi un posto a tavola”, e autore di “Roma nun fa’ la stupida stasera”), Enzo Jannacci a Milano all’età di 77 anni, il 29 marzo dopo una lunga malattia (interprete di “Vengo anch’io, no tu no” e “Mexico”), Franco Califano il 30 marzo all’età di 74 anni a Roma dopo una lunga malattia (sono sue “Tutto il resto è noia”, “Minuetto” e “La nevicata del ‘56” per Mia Martini, “Semo gente de borgata” per i Vianella, “La musica è finita” per Ornella Vanoni), Little Tony il 27 maggio a Roma all’età di 72 anni per un tumore alle ossa (“Cuore matto”, “Riderà” e “La spada nel cuore” alcuni suoi successi), Jimmy Fontana l’11 settembre a Roma (autore di ”Che sarà” e interprete de ”Il mondo”), Lou Reed il 27 ottobre all’età di 71 anni (sua è “Walk on the wild side” che Patty Pravo ha fatto sua come “I giardini di Kensington”, anche leader dei Velvet Underground), Angelo Ravasini il 26 dicembre noto come voce e chitarra dei Corvi di “Un ragazzo di strada” poi ripreso da Pooh e Vasco Rossi.
(Franco Gigante)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!