Home » NEWS FUORI REGIONE » 15° Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra Terra delle Gravine. Si terrà dal 22 al 25 novembre

15° Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra Terra delle Gravine. Si terrà dal 22 al 25 novembre

Massafra. Dal 22 al 25 novembre, tra il Teatro Comunale “Resta” e Palazzo della Cultura, si svolgerà a Massafra la quindicesima edizione del Festival Internazionale della Fisarmonica Città di Massafra “Terra delle Gravine”. E’ organizzato e prodotto dal Centro Stabile di Arte & Cultura Agorà (presidente è il M° Antonello Tannoia) con la collaborazione dell’Associazione culturale “Il Teatro dei Rioni”. Patrocinio del Comune di Massafra e del Presidente del Consiglio della Regione Puglia.

Adesioni del Parlamento della Legalità, dell’Associazione fotografica Grandangolo e del Circolo Filatelico Rospo. Media partner Canale 9. L’Associazione “Agorà” continua con questa manifestazione lo sviluppo di un progetto culturale di conoscenza e di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico del comprensorio delle gravine. Il festival, sin dalla sua prima edizione (2002), è diventato un importante circuito dedicato al suono della fisarmonica che ha riunito e attratto attorno a sé migliaia di spettatori, affezionati e curiosi, grazie all’esibizione, nel corso delle varie edizioni, di artisti affermati a livello internazionale, affiancati da giovani talenti. Anche per questa nuova edizione sarà rispettato l’atteso appuntamento con la consegna del “Premio Alessandro Tannoia”, il prestigioso riconoscimento istituito nel 2003 in memoria dell’ideatore  cui è stato intitolato. Premio che è assegnato a quanti, attraverso la propria opera, hanno dato lustro al Paese contribuendo alla crescita artistica, culturale, economica e sociale. Alla prestigiosa “Orchestra Giovanile Agorà” in collaborazione con l’Associazione Culturale “Il Teatro dei Rioni” toccherà chiudere in grande stile, con uno spettacolo sulle tradizioni popolari massafresi. Il Festival, oltre ad essere un evento musicale, raffinato per la scelta dei musicisti e dei repertori, rappresenta anche uno strumento utile a favorire la valorizzazione dei luoghi e la conoscenza della storia dei popoli attraverso lo scambio delle culture dei vari Paesi che vi partecipano.

S’inizia mercoledì 22 novembre al Teatro Comunale “Resta”. Alle ore 9.00 Masterclass con docente il fisarmonicista ucraino, noto in tutto il mondo, Vladimir Zubitsky che a Massafra, negli anni scorsi, ha tenuto sempre applauditissimi concerti.  In serata (ore 20.00) al Teatro Comunale “Resta” si terrà il concerto finale dei partecipanti al masterclass.

Giovedì 24 al Palazzo della Cultura si terrà il Convegno/Dibattito “Conoscere la fisarmonica” e una mostra di fisarmoniche d’epoca. Nella stessa serata grande concerto al Teatro Comunale “Resta” dei maestri Vladimir Zubitsky, fisarmonicista, e Marco Misciagna, violino-viola. Il M° Zubitsky, nato a Goloskogo (UK), ha cominciato a suonare la fisarmonica all’età di sei anni al “Krivoy Rog Childrens Music School”. Dal 1969 al 1971 ha studiato al “Gnessin Musical College” con V. Motov per poi passare al Conservatorio di Kiev, dove si è diplomato in fisarmonica, direzione d’orchestra e in composizione. La sua carriera concertistica è cominciata nel 1975, quando vince la “Coupe Mondiale” ad Helsinki (Finlandia). L’anno successivo ha incominciato a esibirsi per la “Ukrainian Concert Organisation” ed ha tenuto importanti riconoscimenti anche come compositore, ricevendo nel 1985 il “Premio UNESCO” per il requiem “sette Lacrime”. Ha inciso numerosi CD. Tra le sue opere più prestigiose “Omaggio a Astor Piazzolla” e “Rossiniana”, prodotte da Sabino Mogavero e pubblicate dalla I.M.P. di Milano.  Il M° Marco  Misciagna, invece, diplomato a soli 15 anni in violino e viola, ha conseguito il Di-ploma presso l’Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma con il massimo dei voti e menzione d’onore. Ha frequentato i corsi internazionali con Boris Belkin e Jury Bashmet, conseguendo i Diplomi d’Onore e vincendo per ben due volte il Premio come miglior violinista e miglior violista dei corsi. E’ stato Prima Viola Solista dell’orchestra d’archi spagnola di Màlaga, con cui ha registrato per la casa discografica Deutsche Grammophon. Si è esibito da solista nelle più importanti sale d’Europa come la Berliner Philarmonie, Essen Philarmonie, e nelle più prestigio-se sale d’America come il Balboa Theatre San Diego in California, Fox Tucson Theatre, S. Francis e in molte altre. Particolarmente interessato alla didattica è stato invitato a tenere Masterclass presso il Real Conservatorio Superior de Musica Reina Sofia di Madrid e in altre importanti accademie. Nel gennaio del 2014 il Governo belga, attraverso il Ministero dell’Insegna-mento superiore, della ricerca scientifica e delle relazioni inter-nazionali, lo nomina “Artista di chiara fama”.

L’ultima serata del festival, quella di sabato 25 novembre, inizia con la consegna del Premio “Alessandro Tannoia 2017”.

Di seguito l’esibizione dell’Orchestra Giovanile “Agorà”, formata da giovanissimi e giovani studenti (sono ventidue tra i quattro e i venti anni), nata nell’estate 2002 dalla collaborazione tra l’Associazione Culturale Agorà e il C.D.M.I. (Centro Didattico Musicale Italiano), sezione di Massafra, diretto dal Maestro fisarmonicista Antonello Tannoia. Gli obbiettivi sono molteplici: in primis offrire ai giovani musicisti la possibilità di maturare esperienze orchestrali e di musica d’insieme, fondamentali per la formazione moderna del musicista.  Individuare e valorizzare i tanti giovani talenti musicali presenti sul territorio, spesso conosciuti e stimati altrove, vivono nella totale indifferenza.  Questi obiettivi si realizzano attraverso la partecipazione a manifestazioni, concerti, rassegne, scambi culturali con istituzioni, enti e associazioni culturali nazionali e internazionali.  Il repertorio dell’orchestra, ampio ed eterogeneo, spazia tra diversi generi: dalla musica popolare alla musica classica (brani celebri, musica da camera), musica da film, fino ai classici internazionali. L’orchestra è diretta da Antonello Tannoia, autore degli arrangiamenti

A seguire lo spettacolo “Salute a tutte” con filastrocche, proverbi, detti, poesie, stornelli e canti di lavoro delle tradizioni popolari massafresi. Le ricerche dei testi e dei canti sono di Cosimo Scaligina che ogni Natale fa gli auguri agli amici con una pubblicazione numerata con sue poesie in dialetto massafrese. Voci recitanti dello spettacolo Lina Penna, Gisella Carone, Angelo Sisto, Luigi Carone. Un festival al quale si consiglia di non mancare. Per informazioni: Associazione culturale “Agorà”- 339889°822; e-mail: tannoya@alice.it

Nel collage i maestri Vladimir Zubitsky e Marco Misciagna.
(Nino Bellinvia)


Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!