Home » CULTURA, GENOVA » Il 21 settembre a Genova alla Libreria Feltrinelli Mario Di Tillo presenta il suo noir “Tutte le strade portano a Genova”. Ad intervistarlo l’autore Armando D’Amaro

Il 21 settembre a Genova alla Libreria Feltrinelli Mario Di Tillo presenta il suo noir “Tutte le strade portano a Genova”. Ad intervistarlo l’autore Armando D’Amaro

Genova. «Ottimo romanzo giallo. Comprato per caso, prima di partire con il treno. Letto tutto d’un fiato. Ho visto che l’autore ha scritto altri libri gialli. Li comprerò tutti, perché Di Tillo scrive davvero molto bene e parla non solo di intrecci polizieschi, ma anche e soprattutto delle nostre povere ‘cose umane’» – questo è quanto ha scritto in una breve recensione il lettore C.N. del nuovo romanzo noir “Tutte le strade portano a Genova” (pagine 160) dell’autore romano Marco Di Tillo, laureato in Psicologia da oltre un ventennio, che vive a Roma con moglie, tre figli maschi e un cane femmina.

Il libro, già in distribuzione dal 23 luglio, è stato stampato dall’editrice Fratelli Frilli Editori di Genova nella collana “I Tascabili Noir” e venerdì 21 settembre sarà presentato dallo stesso noto scrittore, autore anche di programmi radio televisivi, a tutti i nostri lettori e a quanti amano il giallo. L’appuntamento è alle ore 18.00 presso la Libreria Feltrinelli di via Ceccardi.

Per l’occasione lo scrittore, che torna con piacere a Genova, sarà in questa occasione intervistato dallo scrittore ligure Armando D’Amaro che dopo studi classici e la laurea in giurisprudenza ebbe a praticare attività forense ed accademica, poi abbandonate per dedicarsi alla scrittura noir ed alla critica d’arte moderna. Diversi i suoi romanzi pubblicati a partire dal 2007 da Fratelli Frilli Editori, oltre ad altri racconti usciti in raccolte per altri editori o su riviste.

In questo romanzo l’autore racconta di una giovane cameriera ucraina trovata assassinata in uno squallido appartamento di Sampierdarena. Tra le braccia stringe un orsacchiotto con la maglietta del Genoa. Si occupa del caso l’ispettore della squadra omicidi Marco Canepa, grande poliziotto e pessimo giocatore di ping pong. Le complicate indagini si muovono tra i caruggi della città vecchia, le dighe di Begato, il lungomare Bettolo di Recco e arriveranno fino ad Odessa, in Ucraina. L’epilogo, però, è nella stessa Genova, davanti allo scoglio di Vesima e al famoso studio di Punta Mare, quello in cui il grande architetto Renzo Piano, protagonista della storia a sua insaputa.

Ma chi è Marco Di Tillo? Inizia come autore di testi per fumetti. Vince il Premio Paese Sera per una nuova striscia italiana con la striscia Piero, su disegni di Fabio Petrassi. È premiato da Hugo Pratt al Salone dei fumetti di Lucca. Scrive per il settimanale Il Giornalino le serie a fumetti I grandi del cinema, I grandi del calcio, I grandi del jazz. Realizza con il disegnatore Rodolfo Torti la strip Yeti e con Fabio Petrassi Grosky Hotel pubblicato da Il Mago di Mondatori. Partecipa ad alcune edizioni del Festival di Montecatini per il cinema in Super 8. Nel 1978 inizia a lavorare per RadioRai. Scrive “Amore vuol dire” con Nonni Loy e Annabella Cerliani, “Che giorno era quel giorno?” con Massimo Guglielmi, “Il Guastafeste” con Massimo Giuliani, ”Ribalta aperta”, “Un’invenzione chiamata disco” con Marco Ferrante. Con Serena Dandini firma invece i testi del programma “Professione Jazz”, radiodrammi sulla vita dei protagonisti del jazz, per Radio 1, su coordinamento di Adriano Mazzoletti.

Nel 1980 firma sceneggiatura e regia del telefilm “Cercai l’amor” con Piero Galletti, Guido Giusti, Claudio Delle Fratte, telefilm prodotto dal Centro Sperimentazione Rai e dalla Reiac Film e che ha come direttore di produzione Carlo Degli Esposti. Nel 1983 passa a scrivere per la televisione. Tra i suoi vari programmi “Forte Fortissimo”, “Il sabato dello Zecchino”, “Spazio Aperto”, “Bellezza e dintorni”, “Regali di Natale di Don Lurio”, “Ciao Italia”, “Una giornata frizzante”, “Pomeriggio sul Due”, “Scrupoli” e “Ingresso Libero”.

Nel 1988 dirige il film giallo per bambini “Operazione Pappagallo” scritto con Piero Chiambretti e Claudio Delle Fratte e interpretato da Leo Gullotta, Nicola Pisatoia, Siusv Blady e Tiberio Murgia.

Nel 1994 scrive per Einaudi il romanzo d’avventura per ragazzi “Il giovane cavaliere”, a cui fa seguito, per le edizioni Mursia, “Tre ragazzi ed il Sultano”. Poi ci sono le favole illustrate per bambini, ”Mamma Natale” e “Mamma Natale e i Pirati”, sempre per Mursia, con protagonista la buffa sorella di Babbo Natale.

Nel 2000 scrive e dirige il film “Un anno in campagna” con Francesca Antonelli, Simone Piccioni, Ludovica Modugno, Enzo Cardogna, Giulio Di Mauro e Yari Gugliucci. Nel 2002 scrive in inglese “Rome for two”, seguito nel 2005 da “Walkin’ Rome”, libro di itinerari da fare a piedi a Roma (Edizioni Made in Italy). Nel 2013 arriva il romanzo giallo “Destini di sangue” per Arkadia Editore. Protagonista del romanzo è Marcello Sangermano, un poliziotto laico-consacrato che, per mestiere lavora nella squadra UOCS per la ricerca dei serial killer e, nella vita privata, aiuta i ragazzi ex tossicodipendenti al reinserimento sociale.

Sempre nel 2013 pubblica negli Stati Uniti il thriller storico “The other Eisenhower “(Edizioni Webster House), scritto con l’autore americano Augustine Campana. Nel 2015 esce il secondo libro giallo della serie con protagonista il commissario romano laico-consacrato Marcello Sangermano, dal titolo “Dodici giugno”, sempre per Arkadia editore. Nel 2017 esce il terzo giallo della serie con l’ispettore Sangermano, “Il palazzo del freddo”, ambientato a Roma, nel quartiere Esquilino, tra la comunità cinese.

Nel gennaio 2018 esce invece il buffo giallo per ragazzi “Il ladro di Picasso” (Edizioni Corsare). La storia si svolge sulla Costa Azzurra nell’estate del 1955, con protagonisti il celebre Pablo Picasso e un famoso ladro che vuole rubare tutti i suoi quadri.

Per contati con l’autore: ditillo@fastwebnet.it

Per altre notizie e/o per richiesta del volume rivolgersi a: Fratelli Frilli Editori S.r.l. – Via Priaruggia, 33/r – 16148 Genova; tel. 0103071280;3663131664; e-mail: contact@frillieditori.cominfo@frillieditori.com.

Nelle foto: la copertina del libro “Tutte le strade portano a Genova”; l’autore Marco di Tillo.
(Eugenio Bolia)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

LEGA DEL FILO D’ORO

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2018 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XII - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!