Home » CALCIO, IMPERIA, SAVONA » 1^ Categoria, Girone A, 22^ giornata: l’Andora di Pisano batte il Santo Stefano ( 2-1) e continua a sognare

1^ Categoria, Girone A, 22^ giornata: l’Andora di Pisano batte il Santo Stefano ( 2-1) e continua a sognare

ANDORA-SANTO STEFANO 2-1

Reti: 2’ Scarrone (A), 75’ (RIG.) Brignoli (A), Lizza (S)

ANDORA: Alberico, Welti, Fantoni, Siffredi, Scarrone, Brignoli, Morabito (Calcagno), 
Mangone, Rossi, Badoino, En Nejmy (Maurizio). A disp.: Purita, Danio, Carulli, Sorgi, Carotta. All. Pisano.
SANTO STEFANO: Lushi, Gullo, Catrroppa, Lizza, Giovanati Ed., D’Attanasio, Gaudiosi (Giovanati 
Et.), Muratore (Notari), Lupico, Arrigo, Pelassa (Costantini). A Disp.: Baldi, Testrini, Antolino. All. Notari.
Arbitro: Mirri di Savona.

Andora. Una buona Andora quella vista al comunale “Gaetano Scirea”, nonostante il campo pesante per la  pioggia caduta nei giorni scorsi, ben decisa a vendicarsi della sconfitta subita all’andata.

Partono subito forte gli uomini di Pisano (nella foto) e dopo due giri di lancette si portano in vantaggio con il rientrante Scarrone abile a sfruttare un calcio d’angolo battuto da Fantoni. All’8′ En Nejmy apre per Morabito che viene  anticipato dal portiere. Al 17′ calcio di punizione per i locali, batte Badoino, colpo di testa di Rossi e palla a lato di un soffio. Al 20′ calcio di punizione per gli ospiti, batte Catroppa per la testa di Muratore, ma Alberico è lesto a deviare e Fantoni perfeziona il disimpegno difensivo. Al 27′ En Nejmy va via sulla sinistra e tira, il portiere ospite respinge come può. Al 34′ Badoino servito da Mangone tira e la palla esce a lato. Al 43′ calcio di punizione per gli ospiti, batte Catroppa e la sfera accarezza l’incrocio dei pali e finisce a lato. Con i  locali in vantaggio si va al riposo.

Al rientro in campo sono ancora i ragazzi di mister Mario Pisano a premere sull’acceleratore e al 49′ vanno vicini al raddoppio: calcio d’angolo battuto da Fantoni, colpo di testa di Scarrone e la palla sfiora l’incrocio dei pali. Al 57′ calcio di punizione per gli ospiti, batte Lizza, colpo di testa di Giovanati Ed. e palla a lato. Al 71′ viene espulso Giovanati Ed. reo di aver colpito un avversario a palla lontana. Al 75′ calcio di rigore per i locali concesso per atterramento di En Nejmy. Sul dischetto va Brignoli e palla in rete. Dopo due giri di lancette ed è Badoino a cercare la via della rete, ma la sfera esce a lato. Al 79′ Lizza smarcato da Notari accorcia le distanze per gli ospiti. Al 93’ Maurizio va via sulla sinistra e mette al centro per Rossi che tira, ma la palla è  deviata in calcio d’angolo da un difensore. Dopo 7′ di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Per l’Andora questa è la vittoria numero 14 che le consente di rimanere al secondo posto in classifica, a pari merito con il Pallare (vittorioso fra le mura amiche con il risultato all’inglese sul Millesimo), distanziata di un solo punto dalla capolista Legino (che ha regolato in casa per 4-1 la Baia Alassio). Intanto l’Albenga di mister Enrico Sardo, battendo in trasferta per 2-0 l’ostico Don Bosco Vallecrosia, si porta al quarto posto della graduatoria a soli 4 punti dalla vetta. Riprende la marcia  il Pietra Ligure di Flavio Ferraro che, dopo la sconfitta con l’Albenga di domenica scorsa per 2-1, riesce a piegare al “De Vincenzi” con il risultato di 4-2 il Camporosso. Per la squadra del duo Lettieri-Messina si tratta della seconda sconfitta nel giro di quattro giorni in quanto il giudice sportivo nel comunicato di giovedì 27 febbraio aveva infatti decretato la perdita per 0-3 della gara di domenica 20 febbraio con il Legino (partita sospesa per aggressione all’arbitro al termine del primo tempo) e la squalifica fino al 27 febbraio 2019 del suo giocatore Antonio Carbone per condotta violenta nei confronti del direttore di gara.

Domenica prossima il calendario presenta una giornata molto interessante che vedrà la capolista Legino andare a far visita al Don Bosco Vallecrosia, l’Andora se la vedrà in trasferta con il Celle e il Pallare, sempre fuori casa, con la Baia Alasssio che vorrà riscattarsi dal poker subito sul campo della capolista Legino. Per la zona nobile della classifica completano il turno Albenga-Dianese e Santo Stefano-Pietra Ligure.  
(Gino Fantoni)

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • del.icio.us
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico Stampa questo articolo Stampa questo articolo

IMMAGINI DELLA LIGURIA



Meteo Liguria

Meteo Liguria

CAMBIO VALUTE

Il Widget Convertitore di Valuta è offerto da DailyForex.com - Forex Opinioni - Brokers, Notizie & Analisi

TUTTO CINEMA

© 2007 - 2017 LIGURIA 2000 NEWS - Anno XI - Collegati -

Se trovate qualcosa coperto da copyright comunicatelo al webmaster, provvederemo alla sua rimozione, grazie!